Workflow MakePrintable 

Mentre gli innovatori di solito si aspettano dei problemi mentre lavorano su una grande idea o una nuova invenzione, la vita è molto più facile quando abbiamo gli strumenti per riparare, perfezionare e lavorare in modo più efficiente. MakePrintable è  in prima linea in questa attività da anni per una migliore configurazione dei file di stampa 3D , correzioni di filee servizi di riparazione .

Ora, la società di soluzioni con sede a San Mateo sta implementando un sistema per migliorare l’efficienza dell’utente nella stampa 3D. Workflow è uno strumento potente e personalizzabile, pensato per offrire agli appassionati di stampa 3D un processo ancora più fluido. Un lungo elenco di nuove funzionalità consente flessibilità e ottimizzazione tramite un ampio (e in continua crescita) serie di nodi.

Il nuovo strumento di creazione del flusso di lavoro di MakePrintable consente agli utenti di riparare e preparare rapidamente i modelli 3D, quindi di eseguire i file con un solo clic. Tutti i maggiori vantaggi solitamente associati alla stampa 3D sono evidenti anche in Flussi di lavoro, con una forte enfasi sulla convenienza, la convenienza e un lavoro migliore.

L’applicazione stessa è visivamente accattivante, facile da usare e tipica dell’approccio di MakePrintable per rendere la vita più facile per l’utente della stampa 3D.

“Automatizzare il flusso di lavoro di stampa 3D dei nostri utenti e ottimizzare tempi e costi fa parte della nostra missione principale; con questa aggiunta miriamo a dare alla nostra base di utenti più libertà, flessibilità e potenza per personalizzare il modo in cui i loro file 3D vengono preparati per la stampa 3D e consentire loro di costruire flussi di lavoro complessi che si eseguono con un solo clic di un pulsante sia su un file medico, sia su prototipo o prodotto finale, “Baha Abunojaim, CTO di MakePrintable, ha dichiarato a 3DPrint.com.
I nodi correnti per i flussi di lavoro includono:

Main fixer mastodontico – ripara i tuoi modelli con l’algoritmo mammut.
Analizzatore: esaminare la stampabilità completa dei modelli.
Converti in .stl, .obj o .3mf.
Fori ravvicinati – ripara le maglie se necessario.
Riduci il numero di poligoni: all’interno della mesh del tuo modello 3D.
Grader: valuta il tuo modello 3D.
Trasforma: lungo gli assi x, ye z.
Specchio: sposta il modello 3D in tutte le direzioni.
G-Code Reverser: torna a un file .obj o .stl.
Convertitore Dicom – file medici pronti per il processo di stampa 3D.
Imballatore: consente di montare il maggior numero possibile di parti sul piano della stampante 3D per la produzione simultanea.
Slic3r: affetta il modello 3D dal cloud.
Fissatore secondario: appianare le superfici ruvide.
Generatore di miniature: aggiungi una miniatura .png a ciascun modello 3D.

Be the first to comment on "Workflow MakePrintable "

Leave a comment