Wipro3D e la stampante 3d con tecnologia EBM Electron Beam Melting

WIPRO3D E LA INDIAN INSTITUTION OF SCIENCE SVILUPPANO LA STAMPANTE 3D EBM

Wipro3D , il braccio di produzione additiva della società globale di tecnologia informatica Wipro e l’ Indian Institution of Science (IISc) hanno sviluppato una stampante 3D industriale in metallo.

Questo sistema utilizza la tecnologia EBM (Electron Beam Melting) che offre una migliore gestione termica, una maggiore densità delle parti e proprietà meccaniche superiori alle parti realizzate con altri metodi di additivi metallici. Secondo Ajay Parikh, Vice President e Business Head di Wipro3D, è la prima stampante 3D a fusione di polvere EBM in India. Ha commentato: “La macchina, il cui benchmarking è in corso e che probabilmente sarà completato nel prossimo futuro, simboleggia il costante sforzo di Wipro 3D di indigenizzare, espandere e industrializzare la tecnologia degli additivi e parla in termini di capacità ingegneristica e scientifica dell’India”.

Fondata nel 1945, Wipro, con sede nel sud-ovest dell’India, è una delle principali società globali di servizi IT, di consulenza e di processo aziendale, che integra informatica cognitiva, iper-automazione, robotica, cloud, analisi e tecnologie emergenti. Nel 2012, la società ha fondato Wipro3D, quindi ha iniziato la sua collaborazione con varie aziende produttrici di additivi.

Nel 2016, Wipro3D ha collaborato con lo sviluppatore di software di automazione dei processi additivi Authentise e un anno dopo ha unito le forze con la società di consulenza di stampa 3D statunitense Print Form . Inoltre, EOS è anche un partner strategico di Wipro3D e ha collaborato con l’azienda per lanciare nello spazio i primi componenti funzionali stampati in 3D .

Wipro ha identificato applicazioni nei settori della difesa e aerospaziale e recentemente ha aperto un centro di esperienza di stampa 3D in metallo di 12.000 piedi quadrati presso la sua sede a Bangalore, in India. Questa struttura è stata segnalata come la prima nel suo genere, fornendo ai clienti un banco di prova di macchine per additivi industriali. Attualmente, la stampante 3D in metallo IISc è ancora in fase di sviluppo.

L’IISc è stato fondato nel 1909 a seguito degli sforzi congiunti dell’industriale pioniere indiano Jamsetji Nusserwanji Tata e del governo indiano. È diventato il principale istituto di ricerca e istruzione scientifica e tecnologica avanzata in India, passando da 2 dipartimenti e 21 studenti nel 1911 a 39 dipartimenti e 3500 studenti oggi.

Inoltre, l’Istituto si concentra sulla ricerca interdisciplinare con centri come il Robert Bosch Center for Cyber-Physical Systems e un nuovo Center for Brain Research. Più recentemente, i ricercatori dell’IISc hanno esplorato la bioprinting 3D per curare le ferite agli occhi .

Attualmente, IISc e Wipro3D stanno lavorando a stretto contatto per maturare il nuovo sistema EBM prima che sia reso disponibile in tutto il mondo.

Be the first to comment on "Wipro3D e la stampante 3d con tecnologia EBM Electron Beam Melting"

Leave a comment

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi