Weerg nuovi materiali di stampa 3D trasparenti in grigio e Tmax acrilonitrile-butadiene-stirene (ABS)

WEERG LANCIA NUOVI MATERIALI SIMIL-ABS PER I SERVIZI DI STAMPA 3D

Weerg , un fornitore italiano di servizi di stampa 3D e CNC, ha lanciato i nuovi materiali di stampa 3D trasparenti in grigio e Tmax acrilonitrile-butadiene-stirene (ABS).

Le resine sono progettate per ottenere le stesse prestazioni meccaniche dei materiali ABS e per sostituire l’ABS nella produzione di prototipi, parti e componenti funzionali nei settori automobilistico e meccanico.

“Pochi giorni dopo il rilascio di questo nuovo materiale, sono già state ricevute numerose richieste, sia per raccordi meccanici che per miniature e prototipi con un alto livello di creatività, destinati a settori insoliti come il packaging per cosmetici”; disse Matteo Rigamonti, fondatore di Weerg.

Lanciato nel 2015, il servizio di stampa 3D online di Weerg consente ai clienti di caricare file 3D, che vengono quindi fabbricati utilizzando le stampanti 3D e le macchine CNC dell’azienda. Inoltre, Weerg offre servizi di quotazione, consegna e consulenza per i clienti e offre una protezione completa di accordo di non divulgazione (NDA) a tutti i file CAD caricati.

I nuovi materiali aggiunti sono disponibili in tre formulazioni di resina: classica, performante e meccanica al top. I clienti sono quindi in grado di scegliere la resina più adatta alle loro esigenze di lavorazione, in base ai livelli di stress a cui sarà sottoposto il componente stampato.

Le nuove resine Weerg possono essere utilizzate per la stampa 3D di parti solide di alta qualità superficiale fino a 58x120x159 mm con risoluzioni di 0,5 mm. Esistono quindi potenziali applicazioni per i materiali nei settori automobilistico e meccanico, nonché la creazione di modelli estetici.

Il colore grigio della resina simile all’ABS, consente di applicare finiture successive come la vernice. Anche la verniciatura su una superficie grigia impedisce al prodotto di ingiallire, come talvolta accade per i materiali in bianco e nero. Tmax, d’altra parte, è disponibile nelle versioni lucida e satinata, il che lo rende ideale per la produzione di prototipi o componenti che devono rimanere visibili nel prodotto finale.

Weerg ha utilizzato la sua tecnologia proprietaria 4KSPER ™ per produrre le nuove resine, che si uniscono alla gamma esistente di materiali in nylon PA12 dell’azienda, e Rigamonti afferma che le due resine sono solo le prime.

“L’attivazione della linea di produzione dedicata alla resina rappresenta un primo progresso delle novità che Weerg ha preparato per il settore della stampa 3D”, ha dichiarato Rigamonti. “Il nostro dipartimento di ricerca e sviluppo sta già lavorando per introdurre nuovi materiali ancora più efficaci, ma anche per applicare nuove finiture top secret”, ha aggiunto.

Poiché l’ABS è sempre più adottato nella produzione additiva, i ricercatori hanno cercato di sviluppare l’ABS, per migliorare le sue qualità leggere e resistenti agli urti.

Uno studio del Oak Ridge National Laboratory (ORNL) del luglio 2018 descrive i miglioramenti migliorati dell’adesione tra gli strati apportati all’ABS miscelandolo con lignina, gomma e fibra di carbonio.

ARC Center of Excellence for Electromaterials Science (ACES) in Australia ha pubblicato uno studio a gennaio 2019, introducendo un metodo per rendere l’ABS cinque volte più termicamente conduttivo miscelandolo con una polvere di microdiamondi.

La scorsa settimana il produttore di stampanti 3D di grande formato con sede in Germania BigRep ha aggiunto nuovi materiali acrilonitrile stirene acrilato (ASA) e ABS al suo portafoglio . I nuovi materiali sono stati aggiunti per l’uso con le stampanti 3D STUDIO G2 e PRO (ACE) Fused Filament Fabrication (FFF) di BigRep.

Be the first to comment on "Weerg nuovi materiali di stampa 3D trasparenti in grigio e Tmax acrilonitrile-butadiene-stirene (ABS)"

Leave a comment