Wayland Additive 3 milioni per sviluppare la tecnologia di stampa 3d a fascio di elettroni

WAYLAND ADDITIVE RACCOGLIE 3 MILIONI DI STERLINE PER SVILUPPARE LA TECNOLOGIA DI STAMPA 3D A FASCIO DI ELETTRONI


Wayland Additive , una start-up per la stampa 3D in metallo con sede nel West Yorkshire, Regno Unito, ha raccolto finanziamenti per 3 milioni di sterline per lo sviluppo di sistemi di produzione di additivi per fasci di elettroni veloci e affidabili per l’industria aerospaziale e medica.

Longwall Ventures e Angel CoFund hanno guidato l’investimento.

Entrando nel settore della stampa 3D quest’anno, Wayland Additive, con sede a Huddersfield, sta sviluppando la microscopia elettronica e la tecnologia litografica a fascio di elettroni . Ciò mira a fornire una maggiore produttività, un migliore monitoraggio e controllo dei processi e versatilità nei materiali per la produzione di additivi metallici.

Il fascio di elettroni o il processo EBM consiste in una fonte di energia in grado di fondere polveri metalliche per produrre parti complesse di livello industriale. I nuovi fondi aiuteranno a finalizzare la prima stampante 3D di Wayland Additive, che dovrebbe essere lanciata sul mercato nel maggio 2021 a circa sei clienti.

Secondo Will Richardson, CEO di Wayland Additive, il prototipo di stampante 3D della società sarà più veloce rispetto ai concorrenti prodotti di stampa in metallo. “Potremmo provare a ridimensionarlo più velocemente, ma la nostra sensazione è che non vogliamo diffonderci troppo sottili”, ha spiegato Richardson. Il sistema è stato progettato in particolare per il settore sanitario.

“C’È LA POSSIBILITÀ DI REALIZZARE PARTI PERSONALIZZATE PER IL SINGOLO PAZIENTE. CIÒ FORNIRÀ UN RISULTATO MIGLIORE E TEMPI DI RECUPERO PIÙ RAPIDI PER I PAZIENTI DOPO L’INTERVENTO CHIRURGICO. “

Produzione di additivi metallici

Nell’ambito della produzione di additivi metallici, EBM è stata un’area di progresso. Più di recente, Ruselectronics , una holding russa e una consociata della Rostec di proprietà statale , ha iniziato a sviluppare una stampante 3D in metallo a fascio di elettroni per applicazioni aerospaziali . Il lavoro di ricerca e sviluppo sarà svolto dalla Toriy Scientific Production Association (НПП Торий).

Inoltre, Sciaky, Inc. , un fornitore con sede a Chicago di soluzioni di stampa 3D in metallo, ha concluso un accordo con KTM Consultants con sede a Sydney, per espandere la sua tecnologia di produzione di additivi elettronici (EBAM) in Australia, Nuova Zelanda e Medio. Est.

Be the first to comment on "Wayland Additive 3 milioni per sviluppare la tecnologia di stampa 3d a fascio di elettroni"

Leave a comment