Vulcan-I il razzo stampato in 3d della Università UCSD

Studenti della UCSD lanciano una campagna  su Kickstarter per un motore per razzi interamente stampato in 3d

Come sapete, la tecnologia di stampa 3D si muove  verso quello che sembra un futuro luminoso nel settore aerospaziale. Diversi grandi player  hanno già incorporato le stampanti 3D  nel loro processo di prototipazione, mentre i primi pezzi  stampati in 3d nello spazio  sono già stati creati. Proprio questa settimana, la NASA ha presentato una  parte di un motore stampato in 3d che intende utilizzare. Ma mentre questo sembra un campo per i grandi player soltanto, un gruppo di studenti della UCSD in California sta sfidando le istituzioni con il loro piano per il Vulcan-I: un motore a razzo  completamente stampato in 3D che sperano di lanciare oltre i 10.000 piedi

Questo gruppo di studenti ambiziosi ha già avuto un buon  successo. Sono diventati la prima squadra di studenti universitari al mondo a testare con successo un motore a razzo  stampato in 3d nel 2013 (il loro Tri-D, ), ma che non era sufficiente. In un nuovo tentativo di realizzare motori a razzo stampati in 3D  , hanno appena lanciato una campagna su Kickstarter per finanziare il lancio effettivo del loro Vulcan-I. Il Test  è già stato fatto con successo due volte all’  Amateur Rocketry nel deserto del Mojave all’inizio di questo mese.

Il Vice Presidente Alex Finch ha detto sul sito UCSD, che questo progetto è diverso da qualsiasi altro progetto aerospaziale stampato in 3D  in quanto è completamente ideato da studenti. ‘Saremo i primi studenti a lanciare un razzo alimentato da un motore stampato in 3d  .

E la stampa 3D può svolgere un ruolo chiave nel rivoluzionare l’industria aerospaziale e la preparazione per l’esplorazione spaziale a lungo termine. E’ chiaro che c’è una grande opportunità per sviluppare lo spazio all’uso umano. Il più grande inibitore di questo futuro è la mancanza di infrastrutture  nello spazio ‘, afferma Finch. ‘Costa troppo spedire  le cose nello spazio. Ma la UCSD sta aiutando a ridurre il costo  di accesso prendendo una delle parti più costose e complesse di un razzo – il motore – e stampandolo in 3d per ridurre significativamente il costo, il tempo e anche il peso dei motori ‘.

Il team sostiene inoltre che la tecnologia di stampa 3D può rendere il lancio di piccoli satelliti redditizio e in generale aumentare l’accessibilità dello spazio per l’umanità. Le potenziali applicazioni dei loro disegni sono quindi, secondo loro,  nel settore delle telecomunicazioni, dell’ esplorazione scientifica, la sicurezza nazionale, gli studi atmosferici e la commercializzazione dello spazio.

Come spiega il team su Kickstarter, questo nuovo razzo è essenzialmente un motore più grande, migliore e più intelligente rispetto al suo predecessore. Il piano è quello di caricarlo in un corpo di un razzo e lanciarlo a un record (per gli studenti)  di 10.000 piedi. Se raccoglieranno 15 mila dollari su Kickstarter , il lancio avverrà all’Intercollegiate Rocket Engineering Competition in Utah nel mese di giugno.

La campagna sarà un grande successo. Più di 10.000 dollari sono  già stati raccolti  in soli due giorni, in modo da i seguenti 28 giorni dovrebbero bastare. Anche se non hanno rivelato come saranno utilizzati tutti i fondi aggiuntivi   hanno una serie di altri progetti promettenti in corso che potranno  sicuramente beneficiare di un finanziamento. ‘Abbiamo recentemente avviato un nuovo progetto chiamato Moonshot Alpha, con una squadra interuniversitaria per progettare, costruire e far atterrare un lander lunare sulla Luna,’ Daniel Charrier rivelato. ‘Stiamo anche costruendo una CubeSat [satellitare miniaturizzato] che servirà come sistema di comunicazione del lander in orbita lunare.’ Sembra che gli studenti siano sicuramente la forza trainante della prossima generazione di esplorazione dello spazio.

Be the first to comment on "Vulcan-I il razzo stampato in 3d della Università UCSD"

Leave a comment