Una trappola per zanzare stampata in 3d

L’estate è un buon momento per testare questo nuovo ricevitore per zanzare stampato in 3D

Agosto è un buon momento per parlare di zanzare – principalmente la nostra frustrazione con loro – mentre il caldo, la pioggia e la burrasca dei mesi estivi continuano, lasciando i ricercatori del Regno Unito e di Londra a testare una nuova trappola stampata in 3D. Sottolineando come questi dispositivi economici possano essere creati tramite la stampa 3D, i ricercatori hanno sperimentato le effettive prestazioni sul campo di una trappola per zanzare stampata in 3D innescata con anidride carbonica, delineando il loro lavoro nel ” Test sul campo di una stampa 3D leggera, economica e personalizzabile trappola per zanzare nel Regno Unito . “

La trappola per zanzare innovativa è stata creata con “produzione minima”, fabbricata con materiali leggeri e progettata per essere più piccola della maggior parte delle trappole ma offrire le stesse prestazioni. Con meno ingombro investito nell’area della batteria, i ricercatori sono stati in grado di creare un dispositivo più portatile che hanno testato per 12 notti nel Regno Unito a Rainham Marshes, nell’Essex, un’area spesso sorvegliata da funzionari della sanità pubblica che esaminano e prendono di mira zanzare e ‘agenti patogeni esotici .’

Il team è stato in grado di confrontare il loro nuovo dispositivo stampato in 3D con altre trappole “gold standard” come segue:

Trappole luminose dei Centri per il controllo e la prevenzione delle malattie (CDC) innescate con CO 2 , – alimentate a batteria e utilizzate per raccogliere molti diversi tipi di zanzare.
Trappola BG Sentinel 2 con BG-Lure e CO 2 . – intendeva catturare le zanzare durante il giorno e la notte, in particolare le specie Aedes e Culex .
“Insieme ad altri, queste trappole offrono capacità di cattura delle zanzare efficaci e rapidamente dispiegabili. Tuttavia, per alcune organizzazioni e governi, la trappola e i costi di spedizione possono essere proibitivi per l’impiego su larga scala “, hanno affermato i ricercatori.

Altre caratteristiche della nuova trappola includono:

Peso di 238 grammi (553 ge 977 g più leggero della trappola leggera CDC e della trappola BG-Sentinel 2)
Costo di $ 12,46 USD, con un risparmio di oltre il 90 percento
I costi totali di installazione per realizzare dieci trappole stampate in 3D sono stati di $ 906,18 USD, con un risparmio di oltre il 60%.
Il team ha riferito che sono state raccolte 1.154 zanzare, tra cui otto specie e quattro generi, con il dispositivo stampato in 3D che ha catturato più di qualsiasi altro dispositivo. Mentre i dispositivi più tradizionali catturavano circa 310 zanzare ciascuno, la trappola stampata in 3D era responsabile della raccolta di 532.

“Le due specie dominanti nei metodi di campionamento erano Culiseta ( Culicella ) morsitans (Theobald 1901) (866 campioni, 75,0%) e Culex pipiens sl . (238, 20,6%). Le restanti sei specie hanno totalizzato meno di 10 campioni, ad eccezione di 25 campioni di Anopheles ( Anopheles ) claviger ss . (Meigen 1804). Non è stato osservato alcun significato statistico tra il numero totale e il numero stratificato di specie di zanzare per sesso “, hanno affermato i ricercatori.

Nonostante gli ovvi benefici della nuova trappola, i ricercatori hanno sottolineato che finora è stato testato in un solo sito, offrendo solo un numero limitato di conclusioni in termini di studio sperimentale. Inoltre, hanno usato una miscela di lievito per creare CO 2 , che potrebbe provocare variazioni.

“Inoltre, la trappola non è stata testata per la sua efficacia nell’intrappolare le specie invasive di Aedes o Anopheles , una componente importante dei sistemi di sorveglianza in molte parti del mondo. Nessuna specie invasiva è stabilita nel Regno Unito nonostante i recenti rilevamenti “, ha dichiarato il team.

“Ulteriori studi nel Regno Unito e oltre sono in corso per colmare queste lacune di dati, ma prevediamo un approccio collaborativo per la raccolta di ulteriori dati sulle prestazioni delle trappole per la raccolta di diverse specie per consentire l’ottimizzazione. Ciò include il test della trappola con diverse miscele attrattive o segnali visivi rilevanti per le specie di zanzare bersaglio in generale. La flessibilità del design 3D consente di apportare tali modifiche con relativa facilità. “

Altre preoccupazioni includono:

Il design della trappola può presentare limitazioni poiché il nastro di alluminio utilizzato nell’area del circuito elettronico si è consumato più volte. I ricercatori stanno prendendo in considerazione l’uso di più “materiali robusti” e potrebbero anche sperimentare circuiti elettronici integrati per il prossimo progetto stampato in 3D della trappola.
La qualità della trappola dipendeva molto dai parametri di stampa 3D e dal filamento. Si teme che le “stampanti 3D di fascia economica” non siano in grado di produrre un prodotto di alta qualità come richiesto per la funzionalità.
Un’ulteriore personalizzazione aiuterebbe ad attirare altre specie di zanzare.
“Con i bassi costi di questo approccio, speriamo che sia i ricercatori professionisti che i dilettanti saranno in grado di contribuire all’ottimizzazione e al collaudo della trappola stampata in 3D in diversi contesti in tutto il mondo”, hanno concluso i ricercatori.

“Il telaio della borsa di raccolta potrebbe essere ulteriormente migliorato aggiungendo strati di maglie di dimensioni diverse per separare le zanzare e altri insetti più piccoli o più grandi. Un tale progetto faciliterebbe un ampio campionamento di “assemblaggi di specie vettoriali” piuttosto che prendere semplicemente di mira un gruppo di specie, poiché è l’approccio più comunemente usato. L’uso di componenti semiochimici individuali o miscelati che sono attraenti per più gruppi di specie è un’opzione stimolante ma realizzabile per questo. “

Be the first to comment on "Una trappola per zanzare stampata in 3d"

Leave a comment