Una mano robotica a basso costo stampata in 3D con tutte le cinque dita mobili arriva da un gruppo di studenti dell’Università di Manchester

Un gruppo di studenti dell’Università di Manchester sta dando una mano aiutando la progettazione di una mano robotica a basso costo stampata in 3D. La protesi stampata in 3D può essere realizzata per un minimo di 307 sterline ed è in grado di eseguire una serie di funzioni.

Una squadra di studenti dell’Università di Manchester nel Regno Unito  con il loro design innovativo per una mano robotica stampata a basso costo in 3D ha una marcia in più.

A differenza di molti progetti protesici stampati in 3D sul mercato che sono in grado di catturare un movimento principale, questa protesi stampata in 3D ha la capacità di muovere e posare ogni singolo dito. Così, mentre la mano stampata in 3D è costruita per permettere a chi la indossa di afferrare le cose, permette anche a loro di svolgere compiti più delicati, come mangiare con un coltello e una forchetta, usare un computer, prendere un telefono e persino giocare a  sasso – carta – forbici.

La mano stampata in 3D non viene semplicemente lodata da noi, tuttavia, poiché il suo design è stato recentemente nominato “miglior nuovo sviluppo” dalla Digital Innovation Challenge al Summit dell’Industria 4.0 e al Future Expo di Manchester.

Lì, lo studente del master di ingegneria meccanica Alex Agboola-Dobson e il suo team (che ha ideato il design della mano stampata in 3D) sono stati riconosciuti per la protesi funzionale ea basso costo.

Come accennato, la protesi robotica stampata in 3D è stata assemblata per poco più di   300 sterline , che sono noccioline rispetto al costo delle protesi tradizionali con robotica integrata (che si aggira sulle decine di migliaia di dollari). Ancora più sorprendente, Agboola-Dobson ei suoi colleghi sono fiduciosi di poter ridurre ancora di più il costo della mano stampata in 3D.

Ma il basso costo non era l’unica priorità del team nel progettare la mano stampata in 3D.

“Non solo vogliamo rendere [la protesi] conveniente”, ha spiegato Agboola-Dobson. “Vogliamo che alla gente piaccia davvero l’aspetto della protesi  e non si vergogni o si imbarazzi ad usarla o ad indossarla. Alcune protesi tradizionali possono sembrare ingombranti o, quelle che non lo fanno, sono estremamente costose. Pensiamo che il nostro design possa veramente fare la differenza e cercheremo di commercializzare il progetto in futuro. ”

La protesi stampata in 3D è controllata da sensori muscolari che possono essere posizionati sul braccio dell’indossatore. Se chi lo indossa muove i muscoli del braccio in un certo modo, il braccio risponderà con la relativa azione. La configurazione semplice ma sofisticata è anche collegata a un’app per smartphone e viene fornita con connettività Bluetooth. L’app consente all’utente di personalizzare la funzionalità della mano stampata in 3D.

Attualmente, i componenti stampati in 3D della protesi vengono fabbricati utilizzando la stampa 3D SLA, che utilizza una sorgente di luce UV per solidificare gli strati di una resina fotopolimerica. È interessante notare che il team con sede nel Regno Unito sta pensando di passare all’uso della stampa 3D FDM per ridurre ulteriormente il costo della protesi.

Be the first to comment on "Una mano robotica a basso costo stampata in 3D con tutte le cinque dita mobili arriva da un gruppo di studenti dell’Università di Manchester"

Leave a comment