Un tumore stampato in 3D progettato e fabbricato da 3D LifePrints per salvare una bambina

UN MODELLO TUMORALE STAMPATO IN 3D PORTA IL MALATO DI CANCRO AL RECUPERO

Un tumore stampato in 3D progettato e fabbricato da 3D LifePrints , una società di tecnologia medica con sede nel Regno Unito, ha aiutato i chirurghi nella rimozione di una massa cancerosa in Leah Bennett, una bambina di sei anni.

Bennett è stato ricoverato all’ospedale pediatrico Alder Hey di Liverpool dopo aver accusato mal di schiena. Varie scansioni e test portano alla diagnosi di un grosso tumore sconosciuto nella parte inferiore della colonna vertebrale. La produzione additiva è stata implementata per stabilire l’approccio ottimale per estrarre il 90% della malignità. Paul Fotheringham, fondatore di 3D LifePrints ha dichiarato:

“Siamo immensamente orgogliosi di essere stati in grado di contribuire positivamente alla battaglia di Leah contro il cancro. Gli ingegneri biomedici nel nostro hub di stampa 3D incorporato sono stati in grado di preparare un modello 3D dettagliato per questo caso tempestivo nel fine settimana per aiutare il team chirurgico di Alder Hey a pianificare l’intervento “impossibile” di Leah. Questo caso illustra perfettamente il valore della combinazione di innovazione e tecnologia nel punto di cura. “

Secondo il team medico di Alder Hey , il tumore di Bennett si trovava nelle immediate vicinanze di una serie di importanti regioni anatomiche tra cui il midollo spinale e l’arteria mesenterica superiore. Si è anche osservato che avvolgeva grandi porzioni di vasi come l’aorta e la vena cava inferiore.

Diverse istituzioni mediche consapevoli del suo caso hanno sconsigliato un intervento chirurgico a causa dell’elevato rischio di perdita di sangue potenzialmente letale. Inoltre, nove cicli di chemioterapia non hanno avuto successo. Pertanto, il team medico ha cercato il proprio Hub di innovazione interno, guidato da Iain Hennessey, chirurgo e direttore clinico dell’innovazione e 3D LifePrints, che sono stati integrati in Alder Hey per circa cinque anni.

È stato creato un modello stampato in 3D del tumore e delle aree anatomiche circostanti per la pianificazione presurgica, aumentando così le possibilità di rimozione sicura ed efficace. Gli ingegneri biomedici di 3D LifePrints hanno utilizzato i dati di scansione TC del paziente che descrivono in dettaglio l’anatomia e il tumore e hanno fabbricato un modello utilizzando la tecnologia di stampa 3D di Stratasys .

David Collins, ingegnere biomedico, 3D LifePrints, ha aggiunto: “Lavorando a stretto contatto con i chirurghi, abbiamo capito completamente quanto fosse urgente questo caso e quanto sarebbe stata fondamentale la precisione, date le probabilità. La loro fiducia in noi proveniva dalle nostre relazioni di lunga data in ospedale e nel corso di un fine settimana siamo stati in grado di preparare il modello per la consegna per la riunione del team multidisciplinare in cui sarebbe stato fatto il via libera per un intervento chirurgico. “

Dopo quasi sette settimane di radioterapia, Bennett ha fatto una ripresa costante. Attualmente vengono raccolte donazioni per le molteplici organizzazioni benefiche che hanno sostenuto i suoi trattamenti. Clicca qui per saperne di più.

Be the first to comment on "Un tumore stampato in 3D progettato e fabbricato da 3D LifePrints per salvare una bambina"

Leave a comment