Un nuovo cambio per biciclette stampato in 3d da Michael Williams che permette di cambiare i rapporti senza dover pedalare

Un dispositivo rivoluzionario che permette ai ciclisti di cambiare rapporti  senza pedalare è in fase di sviluppo presso l’Università Deakin a Waurn Ponds.
Il dispositivo che si adatta alle bici è realizzato in titanio stampato in 3D e col taglio laser con componenti in alluminio.

Lo sviluppatore Michael Williams, 24 anni, ha dichiarato che il dispositivo potrebbe essere pronto per un lancio commerciale in aprile.

“Il dispositivo è in fase di testing per il peso, il costo e l’adattabilità”, ha detto.

Williams, che ha conseguito la laurea in Ingegneria Civile a Deakin all’inizio di quest’anno, ha ricevuto una borsa di  10.000 dollari dall’università per sviluppare il suo prodotto.

“In un ambiente professionale abbiamo trovato una perdita di tempo  del 4 per cento per cambiare nelle gare BMX : in una corsa significano circa sette secondi in meno – che potrebbe fare la differenza tra il primo e il trentesimo posto.

“Speriamo che tra cinque e dieci anni sarà usato su tutte le biciclette. Renderà andare in bicicletta più semplice  e richiederà meno energia “.

Williams utilizza l’esperienza acquisita dal concorrere nei diversi campionati del mondo BMX cui ha partecipato per sviluppare il dispositivo CentreHub.

“Il mio è  un punto di vista di un atleta d’elite. È rivolto principalmente ai piloti di mountain bike ma penso che possa essere utilizzato su una vasta gamma di biciclette “.

Mr Williams passerà i prossimi sei mesi a sviluppare il suo prodotto utilizzando il mentoring aziendale, la stampa 3D e il taglio laser reso disponibile attraverso il programma Spark di Deakin.

Be the first to comment on "Un nuovo cambio per biciclette stampato in 3d da Michael Williams che permette di cambiare i rapporti senza dover pedalare"

Leave a comment