Teton offre la simulazione di stampa 3D Smart Slice per Ultimaker Essentials

Teton Simulation Software ha reso disponibile il suo prodotto Smart Slice per Ultimaker Essentials . Ultimaker Essentials è pensato per i clienti aziendali e include Cura Enterprise, Ultimaker Digital Factory (che consente di gestire le print farm) e Ultimaker Marketplace per i plug-in. Il prodotto Smart Slice di Teton può ottimizzare le impostazioni di stampa, la velocità e il materiale.

Offrendo la simulazione, può far risparmiare tempo agli utenti nell’ottenere una prima parte corretta. Il software analizza il tuo modello per determinare se è, forse, sovra-progettato o sotto-progettato. Il pacchetto quindi controlla se la tua parte è strutturalmente solida o meno. Quindi esamina la massa della tua parte e il tempo di stampa per vedere se è in grado di ottimizzare questi fattori.

Puoi usarlo direttamente all’interno di Cura. Dopo aver aperto una parte è possibile definire le proprie esigenze e verrà quindi analizzata. Il software genera quindi un elenco di profili da cui scegliere di stampare. Smart Slice utilizza uno strumento di simulazione fisica per valutare la parte.

“ Concentriamoci sulla densità di riempimento per il momento. Immagina che una parte debba avere un fattore di sicurezza uguale a 2. Possiamo pensare che questo richieda che la parte sia due volte più resistente di quanto deve essere in funzione. Quale densità di riempimento dovremmo usare per ottenere la resistenza della parte desiderata?

“Supponiamo di voler vedere se una densità di riempimento del 20% sarebbe sufficiente. Questo valore comporterebbe tempi di stampa relativamente più rapidi e un minore utilizzo di materiale, ma è inutile se la parte non funziona. Le funzionalità di convalida in Intelligent Slicing ci consentono di sfruttare la simulazione all’interno dell’affettatrice per testare virtualmente la parte prima di dover stampare qualsiasi cosa. Se i risultati sono positivi, possiamo quindi stampare la parte per il test con la certezza che funzionerà come desiderato. Se i risultati sono negativi, potremmo modificare la densità di riempimento, convalidando le prestazioni lungo il percorso, fino a trovare una densità di riempimento adeguata “.

Quindi, non dobbiamo più giocare con i fantini delle impostazioni:

“Invece di regolare manualmente i parametri di stampa, inseriamo semplicemente i requisiti per la parte e quindi facciamo clic su un pulsante. Il software di Teton ricerca in modo intelligente lo spazio delle possibilità per trovare parametri di stampa validi che riducano al minimo tempo e materiale. “

Questo processo può anche creare “mesh modificatrici” che cambiano il riempimento di una piccola sezione della tua parte per rendere l’intera parte più forte, ad esempio. Di seguito, possiamo vedere una mesh modificatrice, che è l’area più piccola del motivo di riempimento. Piuttosto che aumentare il riempimento complessivo, lo farà solo dove necessario per risparmiare tempo e materiale.

Smart Slice può anche identificare quale orientamento di costruzione della parte produrrà la parte più rigida o più resistente. In sostanza, questo è uno strumento di analisi agli elementi finiti (FEA) mirato esattamente ad alcuni dei punti critici della stampa 3D. Simulando parti as-built e componenti critici, Teton può aiutarci a ottenere parti ottimali più velocemente. Lanciato proprio quando molti di noi stanno passando da tchotchke a oggetti che devono funzionare nel mondo reale, questo potrebbe diventare uno strumento molto prezioso.

Il team afferma che il software è facile da usare, il che immagino sia paragonato a ANSYS completo. Dicono anche che è ideale per gli infissi e per creare rapidamente nuovi infissi. Ho potuto vedere come questo potrebbe fare la differenza, ma sono più entusiasta del fatto che un ampio gruppo di utenti di stampa 3D abbia accesso a potenti strumenti come questi per creare parti reali per il mondo reale. Ora c’è ancora un enorme divario tra molti che pensano che “la stampa 3D possa fare qualsiasi cosa” per realizzare effettivamente componenti funzionali in modo affidabile e ripetibile e questo tipo di strumento ci aiuterà ad attraversare quel burrone.

Il CEO di Teton Mike Kmetz ha osservato in merito al software:

“La nostra tecnologia Smart Slice è stata costruita da zero per fornire agli operatori di stampanti 3d un feedback quasi immediato sulla fattibilità del loro progetto. Semplicemente non esiste altra soluzione nel settore in grado di fornire un feedback fulmineo e accurato sullo stato “come stampato” di una parte. Inoltre, la nostra funzione di ottimizzazione elimina le supposizioni per determinare i giusti parametri di taglio. Facciamo tutto il lavoro, quindi l’utente non deve farlo. Tutta questa funzionalità è fornita dall’affettatrice rendendola molto facile da usare. “

Il team dietro Teton è composto da ex dipendenti di Firehole , uno strumento di simulazione dei compositi venduto ad Autodesk e FEA e da persone che si occupano di machine learning. Kmetz ha venduto IDES a UL. IDES era, in sostanza, il database definitivo delle materie plastiche e ora è il pezzo di plastica di UL Prospector . Quindi, sono persone startup, ma decisamente inclini al lato molto nerd delle cose. Che puoi anche dire da post molto informativi sul loro blog sugli effetti termici della forza di adesione e sui problemi dell’ottimizzazione della topologia con FDM . Il team lavora su questo prodotto da quattro anni e ora lo ha rilasciato tramite Essentials su un modello di abbonamento

Be the first to comment on "Teton offre la simulazione di stampa 3D Smart Slice per Ultimaker Essentials"

Leave a comment