TaylorMade la stampa 3d per le mazze da golf

TaylorMade utilizza Formlabs per prototipare mazze da golf migliori con la stampa 3D

La società di golf TaylorMade ha ampiamente utilizzato le macchine Formlabs per prototipare un club di golf migliore. Il lavoro dell’azienda illustra alcune tendenze emergenti chiave: che le macchine desktop potrebbero parzialmente spostare i servizi, che le macchine desktop potrebbero essere utilizzate al posto di sistemi interni più costosi e che la polimerizzazione in vasca può essere utilizzata per prototipi più funzionali rispetto al passato.

Il team di TaylorMade voleva esaminare la distribuzione del peso nella testa del club del suo nuovo club Sim Fairway . Volevano ” abbassare il baricentro, migliorare l’interazione del tappeto erboso e creare una faccia più tollerante “. Non sono del tutto sicuro del significato degli ultimi due termini, ma li adoro già. Devono solo mostrarti che, per mercati e prodotti diversi, termini e obiettivi ingegneristici completamente specifici possono arrivare al centro della scena. Per la prototipazione del team, la stampa 3D consente loro di vedere e sentire la distribuzione del peso. Hanno usato Formlabs Draft Resin per le parti iniziali e poi si sono rivolti a Grey Resin per i prototipi successivi. Un vantaggio di cui TaylorMade ha goduto è stata la rapida rotazione dei tempi, l’altro relativamente basso costo e la possibilità di combinare componenti separati in assiemi.

Stampando le parti separatamente e accoppiandole, il team è stato in grado di realizzare assiemi completi di tutte le varie forme di piastre suole ponderate. Chris Rollins di TaylorMade ha affermato che ” il modo in cui le parti in resina grigia si sarebbero accoppiate insieme, la risoluzione delle parti, era qualcosa che non siamo riusciti a trovare in molte altre stampanti, abbiamo ottenuto risultati migliori stampando le parti separatamente e quindi combinandole insieme “.

Mentre la maggior parte degli uffici di assistenza considera ancora le stampanti 3D desktop semplici giocattoli, non possiamo ignorare che stanno migliorando. Le macchine desktop di solito hanno un costo significativamente inferiore rispetto alle parti degli uffici di assistenza. Gli uffici di assistenza, ovviamente, offrono una selezione molto più ampia di materiali e tecnologie con cui lavorare. Una stampante 3D desktop non soddisferà mai tutte le esigenze di prototipazione di una grande azienda. Avresti bisogno di più macchine con una vasta gamma di materiali e persone con esperienza per realizzare diversi tipi di parti. Anche in questo caso, la mole di lavoro necessaria per la stampa 3D e la finitura delle parti significa che dovranno essere disponibili risorse interne per carteggiare e rimuovere i supporti dalle parti. I costi di post-elaborazione delle parti stampate in 3D sono significativi e spesso non vengono presi pienamente in considerazione.

La maggior parte delle aziende utilizzerà quindi i sistemi desktop interni per le stampe iniziali sulla scrivania dell’ingegnere e si rivolgerà ai servizi per test funzionali successivi o prototipi visivi per la fotografia. I prototipi da scrivania sono sempre utili e utili per avviare la discussione, ma, se hai bisogno di 100 prototipi che devono adattarsi ed essere disponibili per testare una maniglia della porta, di solito non funzionerà con macchine desktop o un rapido calcolo dei costi potrebbe dirti che le parti interne potrebbero effettivamente essere molto costose per te, con tutto il tempo di preparazione e post-elaborazione.

Se ti occorressero dieci minuti per parte per eseguire la preparazione dei file, il lavaggio, il flash, la rimozione dei supporti e la sabbia, allora sarebbero 16 ore per 100 parti che ti porterebbero indietro di 560 euro di lavoro (se si assume che sia un ufficio specializzato lavoratore il cui costo totale sarebbe di 35 all’ora). Formlabs ha in realtà un calcolatore ROI super ingegnoso che ti permette di giocare con questi numeri. Nel complesso, le macchine desktop non hanno sempre senso, ma quando lo fanno, offrono significativi vantaggi in termini di costi e accelerano i team di progettazione. Molte macchine in tutto il mondo rimangono inattive per mancanza di un progettista CAD o di un nuovo ugello. Per me, l’unica risposta logica che i servizi potrebbero avere è quella di offrire per mantenere, fornire assistenza e supportare flotte di stampanti 3D desktop presso le sedi dell’azienda.

Allo stesso tempo, il parlare di parti di accoppiamento può avere alcuni altri attori del mercato preoccupati per le loro prospettive. Questo tipo di sistemi potrebbe sostituire anche le macchine di polimerizzazione iva di fascia alta e quelle basate su altri processi di stampa 3D. Sistemi interni come PolyJet governavano il mondo della prototipazione interna ad alta definizione. Ora in grado di colorare , questi sistemi sono ancora molto formidabili, specialmente per i prototipi visivi. Sono anche più affidabili e generalmente un po ‘più facili da usare.

Non penso che qualcuno abbia davvero intenzione di prendere una decisione tra una J55 o una J750 e una macchina Formlabs. Ma per molti casi limite, potrebbe essere una scelta interessante. In molti casi, puoi ottenere cinque o 50 moduli 3 per il costo del tuo più grande sistema industriale. Se hai bisogno di pezzi di grandi dimensioni, devi scegliere la macchina più grande, ma, in caso contrario, un costo iniziale più economico è allettante.

I costi della resina dei sistemi Formlabs sono significativamente inferiori rispetto a quelli dei sistemi industriali più grandi. Ed è qui che la scelta va dall’allettante al logico, se hai bisogno di molte piccole parti, i risparmi saranno significativi nel lungo periodo. Se i costi dei materiali di consumo sui sistemi industriali e di prototipazione rimangono troppo elevati, i sistemi a basso costo continueranno a farsi strada nell’ufficio. In particolare, le aziende che non conoscono la stampa 3D potrebbero voler iniziare con un sistema molto più economico per bagnarsi i piedi. Se le macchine Formlabs sono sufficienti, queste aziende non potranno mai più considerare una macchina di fascia alta.

Resine e fotopolimeri sono problematici, dal punto di vista della sicurezza, dell’ambiente e dei costi rispetto a molti materiali termoplastici. Mancavano anche forza, resistenza ai raggi UV e HDT. Alcuni anni fa, solo pochissime aziende hanno preso in considerazione la polimerizzazione in vasca per la prototipazione di prodotti funzionali o di forma e adattamento. I miglioramenti nella chimica dei fotopolimeri hanno tuttavia comportato un miglioramento della deflessione e della resistenza al calore. Con l’alta risoluzione, ciò può significare che le macchine di polimerizzazione iva potrebbero occupare una quota maggiore del mercato della prototipazione.

Ancora meno durevole e resistente e con costi delle parti più elevati, a causa del costo del materiale e della rimozione del supporto, FDM sarà ancora una scelta migliore per la maggior parte (anche con le parti più brutte). Nel complesso, possiamo vedere la concorrenza tra le tecnologie e tra le macchine a prezzi molto diversi. I servizi avvertiranno la crescita della macchina desktop. Nel complesso, stiamo vedendo emergere modelli di utilizzo misto in cui le aziende utilizzano molte tecnologie di diversi fornitori per eseguire la stampa 3D.

Be the first to comment on "TaylorMade la stampa 3d per le mazze da golf"

Leave a comment