Stratasys e Three ASFOUR Debut NYFW

Collezione Stratasys e Three ASFOUR Debut NYFW, caratterizzata da un abito con elementi 3D stampato direttamente sul tessuto

Come nel caso di molti altri settori, dall’aerospaziale e medico a quello automobilistico e militare, la stampa 3D si è infiltrata nel mondo della moda … e quale luogo migliore per evidenziare la combinazione di tecnologia e tessuti della New York Fashion Week ? Tenutasi a settembre e febbraio , la serie di eventi semestrali della New York Fashion Week ( NYFW ) è una delle quattro principali settimane mondiali della moda.

Anni fa, la società di design threeASFOUR di New York City ha fondato un’etichetta di moda d’avanguardia che utilizza spesso la stampa 3D nei suoi capi , che abbiamo visto in precedenti eventi del NYFW . Per la serie di settembre 2019, l’azienda ha collaborato di nuovo con il frequente collaboratore Stratasys per un look davvero innovativo in passerella: il primo capo di alta moda con elementi stampati in 3D direttamente sul tessuto stesso. La collezione Chro-Morpho, presentata alla sfilata autunno / inverno dell’azienda, mostra che la stampa 3D sull’abbigliamento ha un potenziale commerciale.

“Ciò ha implicazioni significative dal punto di vista commerciale”, ci ha detto Craig Librett, Senior Senior Relations and Public Affairs Manager for Stratasys. “Invece di creare elementi separatamente – e apporre manualmente in seguito – questa nuova tecnica consente alle case di moda e ai marchi di sviluppare centinaia di pezzi esclusivi con elementi stampati in 3D che possono essere venduti e indossati sul mercato di massa.”

Con poche eccezioni , la maggior parte della moda stampata in 3D è costituita da elementi che sono stampati in 3D separatamente e successivamente applicati al capo stesso. Ma Stratasys ritiene che la stampa 3D direttamente sui tessuti potrebbe davvero aiutare ad aprire la “vitalità commerciale” della tecnologia in termini di abbigliamento funzionale, flessibile e moderno.

“Entro i prossimi due anni, credo che i consumatori saranno in grado di acquistare una vasta gamma di capi stampati in 3D da marchi di alta moda. E il risultato sarà l’accesso a un’esplosione di combinazioni uniche di colori e trame che non sono semplicemente possibili con i metodi tradizionali “, ha dichiarato Naomi Kaempfer, direttore di arte, design e moda di Stratasys in un comunicato stampa.

Stratasys ha lavorato con tre ASFOUR e lo stilista Travis Fitch per creare la collezione Chro-Morpho, che si è ispirata alla morfologia del colore e al leggero filtraggio delle ali di farfalle e insetti. Ad esempio, un abito Greta-Oto della collezione utilizza un effetto lenticolare, progettato da Stratasys, per giocare sia con il colore che con la luce – le cellule sferiche fatte di fotopolimeri delle dimensioni di squame sono state stampate in 3D direttamente sul poliestere, causando il colore del pezzo spostare ogni volta che si muove.

“Abbiamo creato l’illusione simile alla pelle di cambiare tonalità e profondità per ritrarre l’innato camuffamento, la diversione dei colori e la luminosità dell’insetto. Con la progettazione e la stampa 3D, abbiamo incarnato la fragilità e il movimento leggero delle ali della farfalla. È un’esibizione straordinaria di natura, moda e tecnologia ”, ha spiegato Adi Gill, cofondatore e direttore creativo di Three ASFOUR.

L’abito ha 27 parti costituite da migliaia di cellule – ogni pezzo è costituito da una lente chiara che contiene strisce di colore all’interno. Tutto sommato, ci sono volute circa 17 ore per stampare in 3D i polimeri sull’abito usando la stampante 3D Stratasys J750 , che ha appena fatto il suo debutto in NYFW ma è stata precedentemente utilizzata nella stampa 3D di moda .

La stampante 3D PolyJet a colori e multimateriale è in grado di produrre oltre 500.000 diverse combinazioni di colori, sfumature, trame e trasparenze. I designer possono godere di una maggiore libertà di progettazione, poiché il sistema è in grado di gestire gli strati microscopici e le geometrie delicate degli indumenti stampati in 3D e il J750 è anche vantaggioso per l’azienda di un designer, in quanto può sostituire più macchine di produzione, semplificando la catena di fornitura, e risparmia tempo, costi e spazio.

Quest’ultimo progetto NYFW con tre ASFOUR e Fitch è un grande passo avanti per Stratasys nella sua ricerca di combinare la stampa 3D con la moda per l’abbigliamento di fascia alta e, si spera, la produzione in serie in futuro, per quelli di noi che non possono permettersi capi di abbigliamento proprio fuori dalla pista. Secondo Kaempfer, la moda stampata in 3D è più una questione di lavorare con materiali in tessuto, anziché semplicemente sostituirli.

“Il tessuto morbido e morbido tocca la pelle, mentre i disegni stampati in 3D adornano il capo esterno”, ha dichiarato Kaempfer. “Questo approccio, sviluppato attraverso mesi di collaborazione e test, è stato l’unico modo per realizzare la visione dei progettisti. Dà vita alla complessità, alla sfumatura e allo splendore degli abiti. ”

Al fine di incoraggiare artisti, designer, ingegneri e scienziati a esplorare l’uso della stampa 3D per la moda, Stratasys sta inoltre fornendo la sua tecnologia PolyJet al programma Re-FREAM dell’Unione europea , che è finanziato dal programma Horizon 2020 dell’UE e parte del più ampio Iniziativa Science, Technology & the Arts (STARTS).

Kaempfer ha spiegato: “Siamo sempre alla ricerca di rivoluzionare i metodi di produzione, pioniere nuove opzioni di progettazione e ispirare designer e studenti a creare senza confini. La nostra missione è cambiare il modo in cui le persone pensano al design e ridefinire ciò che è possibile. “

La raccolta collaborativa Chro-Morpho stampata in 3D viaggerà nei musei degli Stati Uniti una volta terminato il NYFW. A partire dal 21 ottobre, puoi vederlo in mostra alla mostra “Designs for Different Futures” del Philadelphia Museum of Art, e nel 2020 la collezione andrà sia all’Art Institute of Chicago che al Walker Art Center a Minneapolis, Minnesota .

Be the first to comment on "Stratasys e Three ASFOUR Debut NYFW"

Leave a comment