Stampa 3D SLS di opuscoli per disintegrazione orale contenenti Ondansetron

Stampa 3D SLS per opuscoli Ondansetron, migliorando le dosi specifiche per il paziente

Ricercatori internazionali stanno approfondendo la produzione di farmaci specifici per il paziente, delineando le loro scoperte in ” Stampa 3D di sinterizzazione laser selettiva di opuscoli per disintegrazione orale contenenti ondansetron “. Sperimentando un nuovo tipo di tablet, gli autori hanno scoperto che erano in grado di realizzare un prodotto simile alle pillole fabbricate commercialmente utilizzate per il trattamento del cancro.

Una pillola intesa a prevenire il vomito nei pazienti oncologici, l’ondansetrone è prescritto per i pazienti che soffrono di nausea a causa di chemioterapia e radiazioni. I prodotti farmaceutici stampati in 3D, pur presentando un enorme potenziale di benefici positivi, potrebbero non fare i rapidi progressi previsti a causa di numerose sfide, nonostante gli studi in corso sui metodi per creare farmaci più efficaci .

Le pillole stampate in 3D, tuttavia, possono offrire incredibili vantaggi ai pazienti, e in particolare nel caso dell’ondansetrone che può avere effetti collaterali come l’aritmia pericolosa per la vita; tuttavia, con i farmaci specifici per i pazienti, i pazienti “vulnerabili” che potrebbero soffrire di malattie come il cancro, sono più protetti. Con l’aggiunta della stampa 3D SLS, sono già stati fabbricati numerosi articoli relativi ai prodotti farmaceutici, tra cui:

Printlets
Miniprintlets
Strutture reticolari di rilascio di farmaci
Dispositivi di consegna di droga
Formulazioni per una rapida verifica della dose
I tablet con disintegrazione orale (ODT) sono anche una possibilità per la stampa 3D SLS, nella speranza che il processo possa essere sostanzialmente migliorato rispetto agli attuali metodi convenzionali che sono costosi e spesso eccessivamente complessi.

In questo studio, i ricercatori hanno sviluppato un nuovo tipo di complessi ondansetron-ciclodestrina destinati a disintegrarsi rapidamente. All’analisi di due diversi tipi di campioni stampati in 3D, sono stati confrontati con Vonau ® Flash 8 mg, un esempio commerciale di ondansetron.

I campioni (cilindrici e gialli) sono stati stampati in lotti di sei, lasciando ai ricercatori la misura del diametro e dello spessore, la determinazione delle proprietà meccaniche attraverso la forza di rottura di ciascun stampato ed esaminando le strutture interne, la densità e la porosità mostrate sotto forma di raggi X .

Entrambi i campioni stampati per lo studio hanno mostrato una rapida disintegrazione di circa 15 secondi, rilasciando oltre il 90 percento dei farmaci, in cinque minuti “indipendentemente dal contenuto di mannitolo”.

“Sebbene una piccola parte del farmaco possa non essere incorporata nella ciclodestrina, i complessi farmaco-ciclodestrina possono formarsi” in situ “nella bocca facilitata dalla saliva come solvente”, hanno affermato i ricercatori.

“I dati DSC delle formulazioni prima e dopo la stampa hanno mostrato un forte picco endotermico a circa 168 ° C che corrisponde al punto di fusione del mannitolo. L’assenza del picco endotermico corrispondente al punto di fusione dell’ondansetrone indica che il farmaco è nella forma amorfa all’interno delle formulazioni o che la percentuale del farmaco è così bassa che i cristalli (se presenti) non vengono rilevati mediante DSC. “

I dati sono stati valutati con un analizzatore CT, la densità è stata visualizzata con colori diversi e la porosità è stata misurata attraverso l’anteprima della morfometria composta da 100 strati da valutare nella parte superiore, centrale e inferiore dei foglietti. Il successo del progetto ha lasciato il team di ricerca a notare:

“L’opportunità di fabbricare questo farmaco in modo automatico vicino al punto di erogazione apre nuove opportunità nell’implementazione della medicina personalizzata in quanto vi è la necessità di sistemi automatici, economici e affidabili per preparare medicinali orali personalizzati per l’individuo. ”

Be the first to comment on "Stampa 3D SLS di opuscoli per disintegrazione orale contenenti Ondansetron"

Leave a comment