SkyProwler il drone aereo stampato in 3d

SkyProwler – Parte Aereo – Parte Drone : Prodotto con diverse parti stampate in 3D ora  su Kickstarter

Probabilmente  due delle tecnologie più interessanti dei nostri giorni sono i droni e la stampa 3D. Entrambe promettono di modificare l’economia mondiale, le imprese operano, e governi interagiscono. Dove queste due tecnologie convergono lo abbiamo già visto  portano ad applicazioni che non sarebbero mai state immaginabili solo pochi anni fa.

La  Krossblade Aerospace Systems  presenta il nuovo drone UAV che fa  affidamento su componenti stampati in 3D per la sua produzione. Questo non è un drone tipico, però. In realtà è modellato sullo  SKYCRUISER, che è stato presentato lo scorso anno.

La Krossblade Aerospace Systems ha deciso di creare un modello di UAV / drone più piccolo dello SKYCRUISER  e lo ha  chiamato SkyProwler, e  si è rivolta a Kickstarter (il lancio della campagna è imminente),  per finanziare il progetto.

“Usiamo il piccolo SkyProwler senza pilota per sviluppare il concetto SKYCRUISER  e e abbiamo anche sperimentato che si tratta di   un ottimo veicolo aereo senza pilota, non solo per le diverse applicazioni, ma anche per convincere la gente entusiasta di aviazione e la tecnologia a sperimentare i droni”, ha spiegato il co-fondatore e CEO di Krossblade Aerospace Systems, Daniel Lubrich.

Il drone SkyProwler è in grado di salire  in verticale   in  modo simile a molti dei droni multi-rotore che abbiamo visto in passato, ma una volta raggiunta una quota di crociera è in grado di raggiungere velocitànotevoli oltre le  83miglia orarie , che sono quasi impossibile peri  tradizionali droni multi-rotore. Questo perché lo SkyProwler è in parte un drone tradizionale e in parte un aereo telecomandato. Una volta raggiunta una quota di crociera, il drone si trasforma in un aeroplano, non basandosi sui rotori per volare ma usando la deportanza delle ali.

Cosa ancora più impressionante, tuttavia, è il fatto che molti dei componenti all’interno del SkyProwler sono  stampati in 3d. In particolare  il modulo per installare la GoPro o altri epigoni.

Questo modulo può essere personalizzato per le diverse telecamere.

La società utilizza entrambe le stampanti Up + 2 e MakerBot Replicator per fabbricare tutti i tipi di componenti, tra cui il vetrino i meccanismi di attacco per vari pacchetti di sensori e anche alcuni dei componenti all’interno del  meccanismo di trasformazione.

“La stampa 3D è uno strumento essenziale non solo per  la prototipazione ( dove si fanno  letteralmente miracoli e si riducono i tempi di progettazione ), ma anche nella produzione di lotti anche di medie dimensioni. Per noi è ormai una tecnologia indispensabile “, ha dichiarato Lubrich.

Lubrich ci dice anche che i file per i vari componenti saranno probabilmente messi a disposizione del pubblico per il download nel caso in cui siano necessarie parti di ricambio. La società è alla ricerca di un finanziamento di 100.000 dollari tramite crowdfunding e offre droni a partire da soli  449 dollari ,  fino a 1429 dollari per la versione col video a  4K .

Be the first to comment on "SkyProwler il drone aereo stampato in 3d"

Leave a comment