Sketchfab e i nuovi modelli 3d dallo Smithsonian e altri importanti musei

Ora puoi scaricare 1.700 modelli gratuiti di beni culturali 3-D
Una nuova collezione Sketchfab porta modelli di fossili, opere d’arte e altro ancora di dominio pubblico
Durante la prima missione di sbarco lunare con equipaggio nel luglio 1969, l’equipaggio dell’Apollo 11 viveva in un modulo di comando soprannominato la Columbia . Attualmente un inestimabile manufatto nelle collezioni del National Air and Space Museum, il modulo è stata l’unica parte del veicolo spaziale a tornare sulla Terra. Ora, grazie a una nuova iniziativa di accesso aperto guidata da Sketchfab , la più grande piattaforma web per contenuti 3D immersivi, chiunque disponga di una connessione Internet può ” riutilizzare, reimmaginare e remixare ” la nave, oltre a quasi altri 1.700 manufatti storici — senza limitazione.

La scorsa settimana, Sketchfab ha annunciato piani per consentire alle organizzazioni di rinunciare a tutti i diritti d’autore e dedicare i loro modelli digitali al pubblico dominio. Per segnare questa pietra miliare nella digitalizzazione dei musei e negli sforzi di accessibilità, il portale 3D ha rilasciato una nuova raccolta virtuale di 1.700 modelli disponibili per il pubblico da scaricare, stampare o manipolare nel modo che ritengono opportuno.

“Con l’introduzione della dedizione CC per il contenuto del patrimonio culturale, Sketchfab continua a promuovere il riutilizzo artistico e accademico continuo dei dati [3-D] in termini chiari e facilmente comprensibili”, afferma Alban Denoyel, fondatore e CEO di Sketchfab, in una dichiarazione citata da Forbes . “Con migliaia di musei, biblioteche, gallerie d’arte e progetti archeologici che utilizzano già Sketchfab per condividere i loro dati [3-D] online, la piattaforma vuole semplificare per le organizzazioni allineare le loro collezioni digitali [3-D] con quelle aperte politiche di accesso “.

Spaziando da manufatti storici a fossili e opere d’arte, gli articoli presenti nella collezione sono entrati nel pubblico dominio attraverso una collaborazione tra Sketchfab, Creative Commons e 27 organizzazioni culturali di 13 paesi diversi, secondo un post del blog . Le organizzazioni partecipanti includono l’Istituto d’arte di Minneapolis, la Galleria nazionale di Danimarca, il Museus de Sitges in Spagna e il Museo marittimo scozzese.

Tra gli oggetti rilasciati nel pubblico dominio vi è la maschera vitale Abraham Lincoln Mills . La maschera originale, donata alla Smithsonian Institution nel 1889, è stata realizzata applicando intonaco bagnato sul viso e sulla barba del presidente, riferisce Meilan Solly della rivista Smithsonian .

Un’altra selezione della collezione è un modello digitale scannerizzato di una coccinella , o Tytthaspis sedecimpunctata , ospitato presso l’Archivio digitale di storia naturale in Germania. Come parte degli sforzi per archiviare la biodiversità del pianeta, l’organizzazione ha sviluppato un nuovo dispositivo di digitalizzazione che genera autentiche scansioni di insetti colorati e testurizzati. Gli utenti possono anche sfogliare un teschio Tyrannosaurus rex dall’Atlante digitale della vita antica; una lampada da tavolo Peacock del Cleveland Museum of Art; e figura inginocchiata , una scultura del IV secolo a.C. dell’Istituto d’arte di Minneapolis.

“Siamo particolarmente felici di dare il benvenuto alla Smithsonian Institution a Sketchfab come parte di questa iniziativa”, afferma l’ annuncio di Sketchfab . “La Smithsonian ha caricato i suoi primi modelli [3-D] ufficiali su Sketchfab come parte del loro programma di accesso aperto appena lanciato.”

Per la prima volta nella storia dell’organizzazione, lo Smithsonian ha rilasciato una raccolta di 2,8 milioni di immagini, materiali di repertorio di 19 musei, nove centri di ricerca, biblioteche, archivi e lo zoo nazionale, di dominio pubblico. Tra questa collezione ci sono modelli 3-D delle ampie proprietà dell’Istituzione, che offrono agli appassionati di storia, scienza e arte l’opportunità di ricreare e conservare le proprie versioni di oggetti rari .

“Essere una fonte importante per le persone che stanno imparando in tutto il mondo è la chiave per la nostra missione”, dice Effie Kapsalis, alto ufficiale del programma digitale del Smithsonian, alla Smithsonian magazine ‘s Katherine J. Wu. “Non possiamo immaginare cosa faranno le persone con le collezioni. Siamo pronti a essere sorpresi. “

Con la gamma di modelli 3D ora disponibili per l’uso pubblico, i progettisti possono facilmente incorporare manufatti storici nei loro progetti e sforzi creativi, scrive Antonio Pacheco per Archinect . Finché gli utenti seguono le linee guida designate, possono scaricare i file e trasformarli liberamente in nuove opere d’arte. (Sketchfab delinea diverse idee di partenza , tra cui l’utilizzo di un modello 3D in un progetto scolastico, la stampa di un rendering ad alta risoluzione su una T-shirt e la stampa 3D del tuo mini museo personale.)

Secondo Sketchfab , la nuova collezione è semplicemente la prima ondata di modelli rilasciati al pubblico. Altro sarà aggiunto alla piattaforma digitale man mano che il programma continua a evolversi.

Be the first to comment on "Sketchfab e i nuovi modelli 3d dallo Smithsonian e altri importanti musei"

Leave a comment