Sigma la sua fotocamera e gli accessori che si possono stampare in 3d.

Sigma rilascia modelli 3D per la sua fotocamera FP
È raro per le aziende di fotocamere dare alle persone la possibilità di sviluppare i propri accessori stampati in 3D da utilizzare intorno al corpo della fotocamera. Una società di fotocamere che ha recentemente fatto questo è Sigma , con la sua fotocamera FP. Sigma ha caricato i modelli 3D per il corpo della fotocamera FP sul loro sito Web ufficiale , che sono disponibili per tutti.

La fotocamera FP è la prima fotocamera a innesto a L di Sigma, la fotocamera mirrorless full frame più piccola e leggera al mondo con obiettivo intercambiabile. FP è stato annunciato per la prima volta a Photokina 2018 e questa minuscola fotocamera sembra essere abbastanza potente. FP è una delle fotocamere più attese degli ultimi anni ed è una fotocamera full frame molto compatta. La fotocamera è in grado di riprendere Cinema DNG RAW a 12 bit su un SSD esterno. Ha anche più prese filettate da 1 / 4-20 ″, una sotto la fotocamera per il montaggio di un treppiede e una su ciascun lato. Fondamentale per la fotocamera è l’idea che sia un singolo modulo in una vasta gamma di accessori che possono essere utilizzati per ottimizzarlo, ad esempio, per utilizzarlo come videocamera in uno studio o attraverso altre configurazioni ottimizzate.

I modelli 3D per il corpo della fotocamera sono utili per i produttori che vogliono sviluppare i propri prodotti come impugnature, gabbie e altri accessori, per adattarsi alla fotocamera FP. Gli inventori e le persone creative a casa potrebbero anche usarli per adattare il Sigma al loro mondo.

Sarebbe bello se più aziende produttrici di fotocamere iniziassero a offrire i modelli 3D della fotocamera per gli acquirenti che vorrebbero fare di più con loro. Sappiamo che gli accessori per fotocamere stampate in 3D sono già una “cosa” e ci sono alcune menti piuttosto creative là fuori.

Fotografi come Mathieu Stern , francese, hanno creato un obiettivo fatto di ghiaccio per la sua macchina fotografica . Stern ha modificato la sua fotocamera Sony per adattarsi e trattenere l’obiettivo di ghiaccio creando un corpo stampato in 3D. Per realizzare la lente del ghiaccio, Stern si recò a Diamond Beach, situata a est di Reykjavik, in Islanda. Lì trovò un iceberg e, usando un creatore di palle, riuscì a estrarre un pezzo di ghiaccio. Successivamente, dopo molti tentativi, ha creato la lente per il ghiaccio e l’ha inserita nel porta lenti che aveva stampato in 3D. Con l’obiettivo di ghiaccio, ha realizzato immagini nebbiose e surreali.

L’hobby Alexander Gee , che apprezza le macchine da presa, ha quasi finito di creare qualcosa di diverso, la fotocamera LEX . Come descrive Gee, “la LEX è una fotocamera che ti consente di utilizzare gli obiettivi con innesto E con le tue emulsioni cinematografiche preferite”. A Gee piace usare un innesto elettronico Sony con obiettivi E-Mount nativi per le riprese, ma a volte gli piacciono le telecamere per pellicole estetiche che sono difficili da trovare in questi giorni. Il problema è che la Sony è l’unica azienda di fotocamere che non ha mai costruito una macchina da presa, quindi Gee sapeva cosa bisognava fare. Secondo lui, ha creato “la prima fotocamera a pellicola Sony E-Mount 35mm al mondo”mescolando la stampa 3D con la saldatura e l’elettronica. Utilizzando il meccanismo dell’otturatore di una Sony A7, ha costruito il prototipo della LEX insieme a un corpo stampato in 3D della fotocamera con nylon SLS, che in seguito ha tinto e rivestito in modo da impedire l’ingresso di luce ambientale nella fotocamera.

Ma Gee non è l’unico che ama una buona macchina da presa. Dora Goodman realizza fotocamere stampate in 3D open source, oltre a cinturini e altri accessori. Goodman fa parte di un movimento che si dedica alla realizzazione di progetti stampati in 3D di alta qualità con altri appassionati di design e fotografia al fine di condividere i loro concetti e idee con menti creative in tutto il mondo. Uno dei progetti di Goodman è Goodman One Camera , una fotocamera che lavora da molto tempo. La sua idea era quella di realizzare una fotocamera modulare che potesse facilmente accettare obiettivi con otturatore a foglia, per vestire le classiche macchine da presa con un aspetto più moderno. I progetti open source sono disponibili per chiunque abbia accesso a una stampante 3D attraverso il sito Web Goodman Lab .

Se altre aziende produttrici di fotocamere seguono i passi di Sigma nel rilasciare i modelli 3D delle loro fotocamere a tutti, persone come Gee, Goodman e Stern potrebbero creare accessori interessanti e innovativi per fotocamere che possono essere utilizzati da chiunque. In questo momento, Sigma ha rilasciato 13 modelli 3D e possiamo già apprezzare gli utenti di DPReview che discutono della fotocamera FP e condividono le creazioni con il resto della comunità.

Uno degli utenti di DPReview, “JMA60” , ha creato e stampato in 3D un grip per la fotocamera FP. Questo utente ha utilizzato i modelli 3D di Sigma e lo ha adattato in base alle sue esigenze. Mentre l’utente condivideva, stava cercando qualcosa “più adatto per afferrare con una sola mano”. Ciò potrebbe portare a più persone che partecipano alla produzione di nuovi accessori per fotocamere ora che Sigma ha condiviso i suoi modelli 3D? Si spera che un numero maggiore di aziende produttrici di fotocamere seguirà i passaggi di Sigma e consentirà a chiunque abbia una stampante 3D di progettare un’esperienza migliore per l’utilizzo delle proprie fotocamere.

Be the first to comment on "Sigma la sua fotocamera e gli accessori che si possono stampare in 3d."

Leave a comment