Scanner 3D Creaform Go! Scan Spark recensione test drive prova su strada


Lo scanner Go! Scan Spark 3D di Creaform è un degno successore di Go! Scan 20 e Go! Scan 50? Sì e sì di nuovo.

La società canadese Creaform – che possiede Peel3D ed è essa stessa di proprietà di Ametek – è apprezzata nel settore della scansione 3D per le sue potenti macchine che servono una vasta gamma di funzioni. Uno di questi scanner 3D è Go! Scan Spark, uscito nel 2019.

Spark è uno scanner 3D di livello professionale progettato per sostituire i vecchi Go! Scan 50 e 20. Creaform ha completamente cambiato il design per rendere Spark più elegante e industriale, ma soprattutto: molto più potente.

È utilizzato in una vasta gamma di settori, tra cui quello aerospaziale, della difesa, dei prodotti di consumo, manifatturiero e automobilistico, e scansiona rapidamente, mostrando la maglia mentre procedi, quindi non ci sono sorprese in seguito. Inoltre, è progettato per tutti i tipi di attività, dal reverse engineering, alla prototipazione e alla realtà virtuale, fino al controllo qualità, alla manutenzione, all’archiviazione digitale e all’ispezione.

A soli 35.000 € , Spark non è economico, ma se stai cercando uno scanner su cui poter fare affidamento per un uso professionale e industriale, vale sicuramente la pena considerare.

1
CREAFORM GO! SCAN RECENSIONE SPARK

PRO
Super veloce
Mostra la mesh automaticamente mentre procedi
In grado di scansionare una gamma di dimensioni di oggetti in dettaglio
I target di posizionamento offrono una gamma di funzioni potenti e utili
CONTRO
Non economico (leggi: molto costoso)
È pesante (sappiamo, stiamo pettinando le bambole qui)
Creaform Go! Scan Spark è uno scanner 3D ben progettato e potente. Sebbene sia costoso, ottieni ciò per cui paghi: una macchina facile da usare in grado di scansionare oggetti in una gamma di dimensioni, dando risultati affidabili e precisi. La piattaforma software VXelements di accompagnamento supporta una gamma di opzioni software attentamente progettate, tra cui VXscan e VXmodel, che consentono entrambi di ottenere il massimo dalla macchina..

2
CREAFORM GO! SCAN RECENSIONE SPARK
Design: gli sguardi non ingannano
Go! Scan Spark viene fornito con un alimentatore, obiettivi di posizionamento, il programma di installazione del software VXelements, un cavo USB 3.0 e una piastra di calibrazione. Ci sono principalmente solo cose da apprezzare, quindi tuffiamoci in ciò che lo rende speciale.

Sembra buono
Prima di tutto, Spark è elegante al livello successivo con la sua combinazione di colori grigio e nero. Ha un design verticale, a differenza dei modelli Go! Scan precedenti, e ha le sue telecamere di tracciamento della geometria, la telecamera a colori e il proiettore a luce bianca (che proietta 99 linee bianche sull’oggetto scansionato) tutti accatastati l’uno sull’altro. Questo è sia un miglioramento estetico che funzionale perché mettere le telecamere in linea aumenta la profondità di campo, il che si traduce in un’area di scansione più ampia e in un processo di scansione più rapido.

La custodia rigida mantiene lo scanner sicuro e semplifica la lettura
L’hardware di Spark è progettato con cura e può richiedere fino a 1,5 milioni di misurazioni al secondo. Durante la scansione, non abbiamo mai avuto problemi con la macchina che perde la connessione perché i cavi tra esso e il laptop sono davvero sicuri.

C’è una luce con codice colore per farti sapere se sei alla giusta distanza dall’oggetto che stai scansionando e un cinturino da polso per mantenere la presa sicura sullo scanner. E, su entrambi i lati della macchina, ci sono una serie identica di pulsanti per renderlo facile da usare indipendentemente dal fatto che tu sia un mancino o giusto. I pulsanti ti consentono di avviare e interrompere una scansione, ingrandire e ridurre, entrare e uscire dalla modalità di scansione, praticamente tutto ciò che ti serve per scansionare ininterrottamente e non fare continuamente riferimento al tuo laptop.

Come si presenta la calibrazione di Spark
Tutte queste funzioni rendono semplice la scansione e cercano di ridurre al minimo la necessità di andare avanti e indietro tra l’utilizzo del laptop e lo scanner stesso. Creaform consiglia di guardare lo schermo del laptop durante la scansione, ma è anche possibile ottenere un tablet Android e collegarlo al laptop utilizzando un’app, che rispecchia lo schermo del laptop sul tablet. Tutti i dati vengono comunque salvati sul disco rigido del laptop.

Il cinturino potrebbe essere un po ‘più spesso, ma fa il lavoro
Ciò che abbiamo incontrato con questa macchina è stato il suo peso: è un po ‘pesante con 1,25 kg. Questo è probabilmente perché ha una fotocamera in più rispetto a molti altri scanner sul mercato. Potrebbe anche semplicemente sembrare più pesante a causa del design verticale della macchina, ma in entrambi i casi, può essere estenuante tenere il braccio alzato dopo un po ‘.

Ciò che ne consegue è che la cinghia che dovrebbe tenere la macchina saldamente alla tua mano potrebbe essere un po ‘più spessa e più robusta, poiché è l’ultima linea di difesa tra te che lascia cadere un pezzo di hardware molto costoso.

Reclami sul peso a parte, abbiamo effettivamente riscontrato che il design complessivo della macchina ha avuto successo. È davvero facile spostarlo perché il polso è completamente libero. Ciò ti consente di illuminare la luce su fessure e angoli più facilmente in modo da non perdere nessuna parte degli oggetti con cui stai lavorando.

Sebbene sia pesante e il braccio possa stancarsi, il design dello scanner libera completamente il polso

3
CREAFORM GO! SCAN RECENSIONE SPARK
Scansione: rapida e indolore
In generale, Spark è ben equipaggiato per scansionare la maggior parte degli oggetti che ci lanci, compresi i dettagli. Ha una risoluzione di 0,1 mm, una precisione fino a 0,05 mm e la dimensione di scansione consigliata va da cinque centimetri a quattro metri, tuttavia lo scanner è in grado di gestire anche oggetti più piccoli e più grandi di questo (ma l’accuratezza potrebbe risentirne).

Tutto questo è alimentato da VXelements, la piattaforma software creata da Creaform. Questa piattaforma ospita tutti gli altri suoi software, come i suoi moduli di acquisizione (VXscan, VXprobe e VXshot), VXmodel, VXinspect, VXtrack e VXremote, che hanno tutte applicazioni uniche per ottenere il massimo dalle macchine Creaform.

Spark deve essere calibrato prima di ogni progetto e inviato per una calibrazione di fabbrica una volta all’anno
Per mantenere la tua Spark in perfetta forma, Creaform consiglia di rispedirla una volta all’anno per la calibrazione di fabbrica, che viene eseguita sia in Canada che in Francia e richiede un massimo di 10 giorni. Il primo anno è incluso nel prezzo di acquisto, ma i clienti possono pagare tra i 2.500 € (~ $ 2.700) a 3.100 € (~ $ 3.400) all’anno per fare attenzione se ottengono il pacchetto “manutenzione completa”, ad esempio. Questo pacchetto include anche protezione da danni hardware, calibrazione di fabbrica una volta all’anno e aggiornamenti software per VXscan e VXmodel (o VXinspect).

Comodo come un bug della piastra di calibrazione
Ai fini di questa recensione, abbiamo utilizzato VXscan, un software privo di dongle che è sempre incluso con lo scanner e VXmodel, il software di post-trattamento molto più avanzato per finalizzare i dati di scansione e l’utilizzo nel software CAD.

La scansione inizia in VXscan, dove stai lavorando con i dati non elaborati. Offre molte funzionalità (inclusa l’unione di mesh) ma manca di molti strumenti di cui potresti aver bisogno quando usi lo scanner in modo professionale (pensa a cose più basilari come il riempimento manuale dei fori e il collegamento a funzioni più avanzate come la misurazione).

Il software in azione
Queste funzionalità sono tutte incluse in VXmodel, dove si lavora con la mesh. È potente ed è in grado di eseguire una serie di funzioni di modifica, come la pulizia di mesh, la modifica dei contorni, l’unione di mesh, la realizzazione di mesh stagne, la decimazione di mesh, il riempimento di fori, la levigatura di superfici e altro ancora.

L’idea alla base di VXmodel è quella di offrire una soluzione completa per la stampa 3D, il reverse engineering e il controllo di qualità. È utilizzato in un’ampia gamma di settori, tra cui quello aerospaziale, automobilistico, della ricerca, dei prodotti di consumo e manifatturiero e costa 6.950 €, ma è spesso incluso nel costo dello scanner.

Hai la possibilità di ricevere formazione da Creaform su come utilizzare lo scanner e il software VXmodel. La società raccomanda due giorni di formazione in totale, ma se salti la formazione o non ricordi tutto ciò che hai imparato, il software offre una funzione chiamata “Guida contestuale” che ti tiene aggiornato con le funzioni di tutte le impostazioni.

Un punto culminante della scansione con Spark è che il software mostra automaticamente la mesh, anziché le nuvole di punti, quindi ciò che vedi sullo schermo è ciò che ottieni. Questo è fantastico perché sai sempre cosa hai scansionato ed esattamente come apparirà – non ci sono domande o devi tornare indietro dopo aver meshato la scansione per ripetere la scansione o aggiungere dati mancanti.

Questi obiettivi fanno molto di più rispetto alla maggior parte
Come accennato, come altri scanner Creaform, Spark utilizza obiettivi di posizionamento rimovibili per ottenere la massima precisione durante la scansione. (La massima risoluzione possibile con target è 0,2 mm, ma senza target, la risoluzione di scansione standard è 1,0 mm.) Questi possono essere usati da soli per scansionare oggetti o possono essere usati in tandem con la loro geometria e / o trama, ma loro fare molto di più che aiutare lo scanner a raccogliere i dati.

Una delle caratteristiche più interessanti di Spark è il riferimento dinamico: la capacità di trattenere un oggetto con obiettivi di posizionamento su di esso e spostarlo mentre lo scannerizzi per raccogliere tutti gli angoli e le fessure più difficili.

Le strisce verdi mostrano le 99 linee bianche che lo scanner proietta sugli oggetti
Una caratteristica interessante è la capacità di scansionare le superfici nascoste in un assieme. Ad esempio, è possibile scansionare una valigetta chiusa utilizzando gli obiettivi. Quindi, aprilo e scansiona anche l’interno con i bersagli. Il software consente di caricare contemporaneamente l’interno e l’esterno della valigetta. Questa funzione è utilizzata nell’industria automobilistica, ad esempio.

Quando si tratta di scansionare le trame, è semplice come selezionare la casella che dice acquisire trame. Ciò impedisce di sovraccaricare il PC con dati di trama che potrebbero non essere necessari. Spark offre una risoluzione della trama da 50 a 200 DPI e produce colori davvero vibranti.

Questo cuscino colorato e il copripiumino sottostante sono stati scansionati con la Spark
Sebbene la maggior parte degli usi della macchina non implichino la scansione di persone, Spark è pienamente all’altezza di tale compito. Dal momento che è così veloce, il processo è molto più tollerante rispetto ad altri scanner, in cui il soggetto deve rimanere fermo per un bel po ‘di tempo a seconda dell’abilità della persona che li scannerizza. Inoltre, è possibile impostare un’impostazione chiamata Oggetto semirigido progettata per parti – come le parti del corpo umano – che anche nel migliore dei casi si sposteranno leggermente durante la scansione. Rende la scansione delle persone molto più semplice riducendo la possibilità di avere superfici duplicate, immagini che non si adattano altrettanto bene e rende il tracciamento più fluido. (Con questa impostazione non è possibile solo la precisione volumetrica.)

Puoi vedere i triangoli da vicino
Fondamentalmente importante è che il software ti dà molta flessibilità per tornare indietro ed eliminare i frame nel caso in cui qualcosa sia andato storto da qualche parte e non hai voglia di ripetere la scansione.

Quando sei soddisfatto dei dati raccolti in VXscan e li hai inviati a VXmodel per il post-trattamento, puoi trasferire direttamente i tuoi file su Solidworks, Autodesk Inventor e Solid Edge.

4
CREAFORM GO! SCAN RECENSIONE SPARK
Pensieri finali
Immagine di Creaform Go! Scan Spark Review: Final Thoughts
Luci, macchina fotografica, scansione!
In tutta onestà, è difficile trovare cose che non ci piacciono con questo scanner: il suo aspetto elegante non inganna. Go! Scan Spark è super veloce, super potente, facile da abituare e ha una serie di funzionalità e capacità uniche. I target di posizionamento fanno molto di più che aiutare lo scanner a capire le geometrie di un oggetto: ti consentono di muovere un oggetto mentre lo scannerizzi e persino di scansionare le superfici nascoste in un assieme.

Tutta questa entusiasmante tecnologia ha un prezzo, tuttavia, e quel prezzo è piuttosto ripido, ma se stai cercando una macchina che possa aiutarti con il reverse engineering, la prototipazione, il controllo qualità, la realtà virtuale e altre funzioni ad alta risoluzione, Go! Scan Spark può valere l’investimento.

Be the first to comment on "Scanner 3D Creaform Go! Scan Spark recensione test drive prova su strada"

Leave a comment