Royal DSM annuncia un nuovo materiale per la stampa 3D a polvere

AMUG 2019: DSM annuncia un nuovo materiale per la stampa 3D a polvere, discute le partnership e offre presentazioni

È quasi giunto il momento della conferenza AMUG di quest’anno a Chicago e abbiamo condiviso molti annunci prima dell’evento annuale. Ora ne abbiamo un altro: la Royal DSM , azienda globale basata sulle scienze , con sede nei Paesi Bassi, ha appena annunciato il suo programma per lo spettacolo. Per cominciare, DSM, che è anche uno sponsor di diamante per la conferenza, avrà la versione beta del suo nuovo materiale di stampa 3D in polvere all’evento, e ha annunciato che sta continuando a far crescere il proprio portafoglio con una serie di nuove partnership.
“Domani, l’intera industria manifatturiera dovrebbe considerare l’AM come una via percorribile per una produzione sostenibile. Ciò richiede un’adozione accelerata della tecnologia AM. In DSM stiamo esaminando tutte le opzioni per supportare questo sviluppo “, ha dichiarato Hugo da Silva , VP of Additive Manufacturing di DSM. “Ci stiamo muovendo rapidamente per introdurre nuovi materiali e collaborare con i partner come e dove possibile”.

Il programma delle conferenze di DSM sembra piuttosto impegnato, poiché l’azienda lavora per accelerare l’adozione della stampa 3D. Il suo programma AMUG mostra davvero il suo ecosistema e la visione di partnership industriali e sostenibilità. Ad esempio, una versione beta del nuovo prodotto in polvere per stampa 3D PBT dell’azienda – una novità per l’azienda – verrà annunciata in fiera.

“La nostra principale ambizione è di liberare tutto il potenziale della produzione additiva e di aumentare l’adozione nell’industria manifatturiera”, ha detto da Silva. “Ecco perché siamo orgogliosi di annunciare la prima beta PBT in polvere della nostra piattaforma tecnologica in co-sviluppo con il mercato. Il risultato finale si adatta meglio alle esigenze dei nostri clienti. “

È la prima polvere PBT disponibile in commercio per la stampa 3D SLS, nonché la prima sviluppata dalla nuova piattaforma tecnologica in polvere DSM. La società sta lavorando per lo sviluppo congiunto di questa piattaforma con i clienti, quindi soddisferà sicuramente le esigenze applicative e di mercato.

Dalle 6 alle 22 di domenica, 31 marzo e 10 a mezzogiorno di lunedì 1 ° aprile, DSM presenterà la sua polvere e i suoi leader aziendali, oltre ad esibire applicazioni demo dei suoi altri materiali, presso lo stand D18 e nella suite per conferenze 4J .

DSM, che è ben nota per il suo approccio ecosistemico AM, ha anche annunciato numerose partnership nell’ultimo anno, anche con aziende come Adaptive3D , Fortify , Chromatic e JuggerBot 3D .

“In DSM, ci piace offrire ai nostri clienti le scelte; e poiché non possiamo fare tutto da soli, siamo sempre alla ricerca di nuove partnership. Questo è esattamente il modo in cui l’ecosistema della stampa 3D matura ulteriormente “, ha spiegato Da Silva. “Alcuni dei nostri partner (come i produttori di stampanti) giocano altrove nella catena del valore, mentre altri sono aziende di materiali. Ci aiutano a portare un portafoglio ampliato ai nostri clienti, esemplificato dalle nostre iniziative con Adaptive3D (DLP) e Chromatic 3D (Thermoset 2K Extrusion) e una partnership con Fortify (DLP). “

DSM continua ad aumentare i suoi sforzi di collaborazione nel settore AM per accelerare l’adozione della tecnologia. Speriamo di ricevere presto ulteriori informazioni su questi sforzi. Fino ad allora, l’azienda e alcuni dei suoi partner hanno presentato alcune di queste collaborazioni alla conferenza AMUG.

Per prima cosa, Walter Voit di Adaptive3D presenterà “Adaptive3D e DSM AM Partner per portare sul mercato resine fotopolimeriche per l’abilitazione di gomme resistenti e strain-tolleranti ed elastomeri” dalle 16:00 alle 16:00 di lunedì nella suite DSM. Martedì mattina dalle 10:30 alle 11:30, Bas de Jong di Ultimaker e Noud Steffens del DSM presenteranno “Ultimaker e DSM AM accelereranno l’adozione di filamenti termoplastici ad alte prestazioni per produrre maschere e dispositivi” nella suite, seguita da una breve presentazione alle 2:30 dello stesso giorno da Chromatic’s Cora Leibig, dal titolo “Partnership tra Chromatic 3D Materials e DSM AM sviluppiamo i primi poliuretani industriali stampabili”.

La presentazione del partner finale avrà luogo nella suite di DSM alle 1:30 di mercoledì. Dan Fernback e Zac DiVencenzo di JuggerBot 3D presenteranno “Opportunità e sfide degli utensili stampati 3D nei programmi di produzione”.

Molti dei leader del pensiero di DSM parteciperanno alla conferenza e terranno discorsi e presentazioni durante l’evento. Lunedì 1:30 nell’Hilton Chicago’s Wilford A / B, da Silva discuterà perché la stampa 3D dovrebbe essere sostenibile fin dall’inizio “Produzione sostenibile – Non è più un sogno con la stampa 3D”.

“Con l’accelerazione del settore, viene presentata un’enorme opportunità per rendere sostenibile AM ​​sin dal primo giorno”, ha detto Da Silva.

“Abbiamo una finestra storica per sviluppare, fin dall’inizio, nuovi materiali che sono riciclabili, riutilizzabili e / o biodegradabili o bio-based. Investire in soluzioni in cui la plastica può essere stampata in 3D in applicazioni utilizzabili si sposa perfettamente con la natura intrinsecamente sostenibile di AM come processo di produzione. Usando solo ciò che è necessario per costruire strato per strato, riduce gli scarti e gli sprechi. Come può essere fatto localmente, ha il potenziale per ridurre sostanzialmente le emissioni di carbonio accorciando la catena di approvvigionamento “.

Martedì Greg Costantino presenterà “Filamenti ad alte prestazioni per pezzi di ricambio automobilistici” all’1: 30 nella suite dell’azienda, seguito dal primo Learning Lab del DSM alle 3 del pomeriggio in Spaces C1 e C2 in Salon C. Pieter Leen del DSM darà una presentazione in-suite intitolata “Rapide soluzioni di utensili per aumentare la velocità di sviluppo del prodotto e ottimizzare i processi di produzione” dal 3 al 4 di mercoledì, e il direttore generale della società Marketing e vendite per additive Manufacturing, Jill Cohen, condurrà in seguito una tavola rotonda dal titolo “L’ecosistema di produzione additiva modella la produzione sostenibile”, dalle 4:30 alle 5:30 a Wilford C.

Giovedì mattina alle 10:30, Jasper van Dieten del DSM presenterà la “Qualificazione dei materiali per le applicazioni mediche” nella suite dell’azienda e il secondo Learning Lab del DSM sarà presentato da John Schaefer alle 1:30 al Salon C, Spaces 1 e 2.

Be the first to comment on "Royal DSM annuncia un nuovo materiale per la stampa 3D a polvere"

Leave a comment