Rifarsi il Naso con la stampa 3d rinoplastica

Progressi nella rinoplastica: il tuo lavoro sul naso sarà stampato in 3D?

I ricercatori dell’Università della Scienza e della Tecnologia di Pohang (POSTECH) hanno creato un nuovo processo per la rinoplastica, più comunemente noto come procedura per eseguire i lavori al naso. Delineato in ” Stampa tridimensionale di una cartilagine nasale ingegnerizzata specifica per paziente per la rinoplastica aumentativa”Il loro metodo si avvale della stampa 3D di un impianto e quindi della bioprinting delle cellule staminali per incoraggiare la crescita della cartilagine nasale e una struttura sostenibile. In questo momento, nei topi, tale procedura richiederebbe molto tempo per passare attraverso gli umani in un contesto clinico. È comunque un percorso promettente per l’aumento del naso stampato in 3D specifico per paziente che utilizza materiali biologici. Ancora più importante, una procedura simile potrebbe, in futuro, rivelarsi potenzialmente fruttuosa per le orecchie o altre cartilagini nel corpo. Questo è molto lontano, ma il lavoro è promettente.

Nell’esplorare le tradizionali procedure di rinoplastica, i ricercatori condividono con noi due dei più tipici tipi di chirurgia oggi, per includere l’innesto cartilagineo autologo e l’impianto nasale sintetico. Il primo è di natura più organica, in quanto i chirurghi prendono la cartilagine costale e dell’orecchio per supportare i cambiamenti nella regione nasale; tuttavia, può essere difficile raccogliere il tessuto necessario dal paziente, l’intervento richiede molto tempo e potrebbe non avere successo nel complesso. Con gli impianti artificiali, ci sono rischi di infiammazione e infezione, e la “scultura manuale” è necessaria per modellare correttamente l’impianto sul naso del paziente. Il team di ricerca sottolinea che esiste un’arte per tale sagomatura con un coltello affilato, e quando viene eseguita in modo errato o impreciso, la forma potrebbe essere spenta e anche l’impianto potrebbe essere instabile.

Inserisci tutti i vantaggi della stampa 3D, da una migliore accessibilità per accelerare la produzione a un adattamento specifico per il paziente, e sembrerebbe che il futuro sia già deciso per tali procedure. L’uso di idrogel nella creazione di scaffold per lo sviluppo di tessuti in laboratorio non è più una novità, ma molti non hanno dimostrato i livelli di sostenibilità necessari o la capacità di mantenere la corretta struttura per procedure come la rinoplastica. Il nuovo metodo del ricercatore include la personalizzazione di un impianto nasale che viene stampato in 3D e quindi iniettato con cellule.

La ricerca è stata eseguita su topi, in quanto gli scienziati hanno impiantato la cartilagine all’interno delle regioni sottocutanee per valutare il successo nel microambiente in vivo .

“I risultati hanno confermato che la cartilagine nasale ingegnerizzata è stata ben mantenuta in condizioni in vivo che lo circondavano di stress fisico”, hanno affermato i ricercatori. “Una regione sottocutanea è stata scelta per l’impianto delle cartilagini nasali ingegnerizzate nei topi per simulare gli stress fisici che si verificano in un punto al di sotto di uno strato cutaneo.”

“La cartilagine nasale ingegnerizzata è stata sottoposta a vari stress meccanici, tra cui tensione della pelle e flessione dovuta al naturale movimento di flessione. Durante il periodo di impianto, l’aspetto del sito impiantato ha mantenuto la forma aumentata, senza una deformazione evidente. Dopo 12 settimane, sono state recuperate le cartilagini nasali ingegnerizzate e non è stato osservato alcun danno indotto dall’ambiente fisico circondato dagli impianti. Inoltre, gli impianti erano coperti da vasi sanguigni e completamente riempiti di neo-tessuti. ”

Nel discutere ulteriormente le loro scoperte, il gruppo di ricerca sottolinea che in Asia, dove la rinoplastica è popolare, oltre il 16% dei pazienti è attualmente scontento dei risultati della chirurgia e potrebbe desiderare un’altra procedura per risolvere il primo. L’infelicità con il loro aspetto è un problema importante per i pazienti in seguito, ma peggio ancora, possono anche soffrire di rigetto dell’impianto o di infezioni gravi.

I ricercatori stanno suggerendo migliori processi preoperatori, in particolare nella progettazione della forma dell’impianto con software di editing facciale e poi convertendolo in file per la modellazione e la stampa 3D “senza preoccuparsi della competenza del chirurgo”, dopo di che l’idrogel viene riempito con le cellule del paziente e iniettato nell’impianto nasale stampato in 3D. I ricercatori si aspettano che le cellule possano trasformarsi in qualcosa di simile alla cartilagine autologa, pur mantenendo la giusta forma. Spiegano che il vantaggio principale dell’impianto 3D stampato è in “accuratezza strutturale”, con l’idrogel che offre un ambiente biochimico adatto.

Nel complesso, l’intera procedura di rinoplastica dovrebbe essere più breve, più confortevole e più snella per tutti i soggetti coinvolti.

“Ci aspettiamo che il processo sviluppato, che combina la progettazione assistita da computer, la stampa tridimensionale e l’idrogel derivato dal tessuto, sarebbe vantaggioso nel generare protesi di altri tipi di tessuto”, concludono i ricercatori.

La stampa 3D negli impianti medici è in corso da anni e la ricerca e lo sviluppo continuano a perfezionare l’assistenza specifica per il paziente, con la stampa 3D di organi e tessuti come l’obiettivo per la maggior parte degli scienziati che sperano di salvare vite come liste di attesa vengono eliminate insieme al rifiuto del paziente problemi, infezioni e altro ancora.

Modelli di rinoplastica 3D sono stati creati in precedenza per educare sia i pazienti che i professionisti medici, e abbiamo seguito le discussioni riguardanti l’imminenza dei trapianti di orecchio e naso attraverso la bioprinting; infatti, sia la stampa 3D che la stampa 4D possono svolgere un ruolo comune nella stampa di organi per pazienti sottoposti a trapianto . Scopri di più sui progressi nella rinoplastica qui .

Be the first to comment on "Rifarsi il Naso con la stampa 3d rinoplastica"

Leave a comment