Ramaco Carbon del Wyoming con il sistema di stampa 3d di Carbon cerca nuovi impieghi industriali del carbone

La Ramaco Carbon del Wyoming utilizzerà le stampanti 3D Carbon per produrre automobili dal carbone

Ramaco Carbon, produttore di carbone con sede a Sheridan, nel Wyoming, ha collaborato con la società di stampa 3D Silicon Valley Carbon, ex Carbon 3D. Come parte dell’accordo, Ramaco produrrà prodotti e parti per conto terzi utilizzando stampanti 3D Carbon ad alta velocità.

Con la sua tecnologia proprietaria CLIP, un processo di stampa 3D rivoluzionario che utilizza DLP, ottiche permeabili all’ossigeno e resine liquide programmabili, la società Silicon Valley Carbon è uno dei player più entusiasmanti del gioco di stampa 3D.

Solo poche settimane fa, Carbon ha annunciato di aver raccolto   200 milioni di dollariin finanziamenti nel round D per scalare le sue operazioni di stampa 3D per la produzione. Tra gli investitori  Baillie Gifford, ARCHINA Capital e GE Ventures, il braccio di venture capital di General Electric.

Queste organizzazioni sono state convinte da hardware come Carbon SpeedCell , un serie di sistemi di stampa 3D connessi, la stampante M2, la stampante M1 e la  Smart Part, che consentono la produzione ripetibile di parti di utilizzo finale “su qualsiasi scala”.

Ma nonostante continui a ricevere investimenti, Carbon ha già fatto passi da gigante nel settore, compresi accordi con le società di produzione.

Un produttore che presto sfrutterà la tecnologia di stampa 3D di Carbon è Ramaco Carbon, una società di carbone del Wyoming con cui Carbon ha appena siglato un accordo di partnership produttiva.

Come parte dell’accordo, Ramaco inizierà la stampa 3D di una varietà di prodotti e componenti per terzi utilizzando le stampanti 3D ad alta velocità di Carbon come M2 e M1. Ramaco afferma che le parti stampate in 3D verranno infine prodotte nello stabilimento industriale di iPark proposto da Ramaco vicino a Sheridan.

“La stampa 3D sta diventando la tecnica di trasformazione avanzata del 21 ° secolo”, ha commentato Randall Atkins, Presidente e CEO di Ramaco Carbon. “La nostra visione condivisa per iCAM e iPark è quella di essere leader nel futuro della tecnologia e della produzione di carbonio potenziate”.

Il piano di Ramaco è quello di creare una serie di impianti industriali e di produzione basati sul carbonio presso le strutture proposte Brook Mine, iCAM e iPark. Le tre aree forniranno ai produttori l’unica “risorsa di carbonio completamente integrata con ricerca, sviluppo e impianti di produzione”.

Ramaco prevede di annunciare presto alcuni dei suoi primi prodotti stampati in 3D, che comprenderanno parti di automobili e aeroplani, dispositivi medici, resine chimiche e prodotti di consumo e di costruzione. Tutti questi saranno realizzati utilizzando carbonio derivato dal carbone, e Ramaco afferma che il fattore chiave del suo successo sarà la guida del prezzo della fibra di carbonio a base di carbone al di sotto del punto di ribasso di 5 dollari

“Carbon e Ramaco si impegnano ad aiutare le aziende a sviluppare prodotti ad alte prestazioni ed economicamente vantaggiosi utilizzando la tecnologia e i materiali di Carbon”, ha aggiunto Dana McCallum, Head of Production Partnership di Carbon. “Il Wyoming iPark e l’iCAM sono un campus di ricerca in crescita e costituiranno un luogo ideale per le aziende che si uniranno nell’industria manifatturiera industriale”.

Sebbene Ramaco debba attendere l’approvazione per i suoi piani di espansione, spera di iniziare a utilizzare la sua nuova attrezzatura per la stampa 3D in carbonio entro la primavera del 2018. Per farlo, affittherà un piccolo edificio a Sheridan, con circa 20-40 persone. Quel numero potrebbe alla fine raggiungere più di 200.

La stampa 3D a carbone potrebbe essere il salvatore dell’industria carboniera? Il tempo lo dirà.

Be the first to comment on "Ramaco Carbon del Wyoming con il sistema di stampa 3d di Carbon cerca nuovi impieghi industriali del carbone"

Leave a comment