Protolabs il nuovo servizio di stampa 3D in rame

PROTOLABS LANCIA IL SERVIZIO PER LE PARTI IN RAME STAMPATE IN 3D

Protolabs , un premiato fornitore di produzione on-demand, ha lanciato un servizio di stampa 3D in rame, dove ora offre parti in rame prodotte dalla produzione additiva e dalla lavorazione CNC. Fornendo questo servizio, Protolabs sta cercando di colmare una lacuna nel mercato dei fornitori di componenti in rame, che sono spesso prototipati o prodotti utilizzando la lavorazione CNC.

La società stamperà in 3D le parti in rame utilizzando CUNi2SiCR, un materiale di rame a bassa lega e Direct Metal Laser Sintering (DMLS), combinando così i vantaggi del rame con la capacità di stampa 3D di stampare geometrie complesse.

Andrea Landoni, Product Manager di Protolabs, ha commentato: “Questo sviluppo consente agli ingegneri di portare sul mercato le parti in rame in modo più rapido ed economico”.

“SI APRONO ANCHE NUOVE POSSIBILITÀ DI PROGETTAZIONE POICHÉ LA PRODUZIONE ADDITIVA CONSENTE DI SVILUPPARE GEOMETRIE CHE NON SONO POSSIBILI UTILIZZANDO ALTRI METODI, COME LA LAVORAZIONE CNC. ALCUNI CANALI INTERNI, AD ESEMPIO, POSSONO CREARE PROBLEMI MOLTO COMPLESSI. “

Si ritiene che il rame puro abbia proprietà materiali vantaggiose come la malleabilità e un’elevata conduttività termica ed elettrica. Tuttavia, a causa della conducibilità del metallo, il rame ha dimostrato di essere un materiale difficile per la produzione additiva in quanto riflette il calore applicato da un raggio laser. Nonostante questo, i metodi alternativi sono stati sviluppati utilizzando la fusione a fascio di elettroni (EBM), Optomec ‘s marchio tecnologia a getto di aerosol , e TRUMPF ‘s Truprint laser fusione del metallo di sistema (LMF) per componenti in rame di stampa 3D.

Sebbene la stampa 3D sia stata sviluppata per ospitare il materiale, secondo Protolabs, “dovrai cercare in lungo e in largo per trovare un fornitore” per procurarti parti in rame stampate in 3D. La lavorazione CNC è stata l’opzione preferita per ottenere le parti in rame progettate e prodotte rapidamente a volumi elevati di diverse centinaia o più, fornendo inoltre tolleranze migliorate rispetto alla stampa 3D. Protolabs ha già prodotto parti in rame utilizzando la lavorazione CNC e lo stampaggio a iniezione .

Protolabs sta quindi colmando il vuoto lasciato dai fornitori offrendo il suo nuovo servizio di parti in rame per la stampa 3D per offrire i vantaggi della stampa 3D ai potenziali clienti che cercano di utilizzare parti in rame per i loro progetti. La stampa 3D offre una miriade di opportunitàe opzioni per i progettisti che il CNC non offre. La lavorazione CNC si basa su un metodo di produzione sottrattivo, che non solo spreca materiale, ma vieta le possibilità di disegni e strutture geometriche complesse. La stampa 3D supera entrambi questi problemi, consentendo la produzione di parti in rame con geometrie complesse come canali interni o strutture a nido d’ape, che aiutano a risparmiare peso nella parte. La produzione additiva produce meno rifiuti, consuma meno materiale e richiede meno manodopera nel processo, dimostrando una maggiore economicità per i bassi volumi di parti o prototipi.

Il servizio di Protolabs utilizza DMLS e materiale in rame a bassa lega CUNi2SiCR per stampare in 3D parti in rame che combinano la conduttività elettrica e termica del rame con buone proprietà meccaniche e resistenza alla corrosione. Ciò consente di progettare e utilizzare parti in ambienti difficili in cui il rame puro non è adatto. Inoltre, Protolabs è in grado di fornire una parte funzionale in rame per i clienti in pochi giorni, stampando progetti complessi caricati dai clienti da modelli CAD, consentendo la reiterazione dei progetti dopo il test. L’azienda offre anche macchine post-CNC per le sue parti in rame stampate in 3D, al fine di ottenere tolleranze simili a quelle prodotte dalla lavorazione CNC.

Questo è l’ultimo nuovo servizio che Protolabs sta fornendo per le parti metalliche stampate in 3D. In precedenza, la società ha lanciato un servizio che offre l’anodizzazione dell’alluminio come parte del suo servizio di produzione on-demand, al fine di fornire una soluzione totale dalla progettazione della parte iniziale alla protezione finale.

Protolabs ha inoltre aggiunto di recente i materiali metallici Inconel 718 e Maraging Steel 1.2709 al suo portafoglio di stampa 3D Direct Metal Laser Sintering (DMLS). Questi materiali consentiranno all’azienda di continuare a creare parti stampate 3D funzionali per l’uso finale nel settore aerospaziale.

Be the first to comment on "Protolabs il nuovo servizio di stampa 3D in rame"

Leave a comment