Print Your Mind 3D la sfida di riciclaggio del filamento della stampante 3D per gli studenti delle scuole superiori

In risposta al problema sempre più grande di sprechi di filamenti di stampa 3D, il fornitore di stampanti 3D desktop professionale di Calgary e l’impresa sociale  Print Your Mind 3D , che lavora per fare sempre business in modo socialmente responsabile, è affidato agli studenti delle scuole superiori in Alberta soluzioni di crowdsourcing fattibili per trasformare questa plastica sprecata in prodotti e strumenti utili. Questo è l’obiettivo dell’ultima sfida della società per la sua iniziativa Enviromakers , che mira a costruire una comunità di produttori, progettisti e ingegneri per lavorare insieme per creare soluzioni, utilizzando la stampa 3D, per problemi del mondo reale.

“Dalle stampe funzionali per l’uso quotidiano, alle applicazioni di ingegneria medica e persino aerospaziale, la stampa 3D sta cambiando il modo in cui progettiamo, prototipiamo e creiamo. Con l’aumentare del consumo, le misure e le pratiche sostenibili stanno diventando una priorità sempre più ampia. Mentre la stampa 3D offre un’opzione molto più economica e alquanto rispettosa dell’ambiente, come tutti sanno con una stampante 3D, gli scarti dei filamenti tendono ad accumularsi abbastanza rapidamente. Questi rifiuti si presentano sotto forma di materiale di supporto, stampa fallita e progetti obsoleti “, si legge nel contesto della PLA Recycling Challenge.

“Questa competizione mira a utilizzare il filamento di rifiuti stampati in 3D come un’opportunità per educare gli studenti sull’importanza dello sviluppo sostenibile, della tecnologia e delle pratiche. Inoltre, sfidiamo gli studenti a proporre modi creativi e innovativi per riciclare o riutilizzare i filamenti di rifiuti nella loro comunità locale “.
La sfida è aperta a tutti gli studenti di Alberta nei gradi 10-12, anche se è consigliabile avere un insegnante che aiuti a sostenere una squadra. I partecipanti devono proporre e sviluppare un piano per convertire il materiale PLA dei rifiuti o riutilizzarlo per creare un nuovo strumento o prodotto. Il piano deve includere tutto ciò che sarebbe necessario per eseguire l’idea, oltre a una descrizione chiaramente articolata di come verrà utilizzato e di cosa lo rende diverso. Gli studenti possono creare un’idea completamente nuova o creare e migliorare applicazioni precedenti.

Il termine ultimo per la presentazione iniziale della proposta è il 15 novembre, dopodiché un gruppo di esperti del settore del riciclaggio selezionerà i primi dieci team da finalisti. I finalisti potranno costruire prototipi funzionanti e mostrarli in un evento dal vivo a giugno.

Per raggiungere il livello finale, le squadre dovrebbero includere un piano valido per il prodotto finale, che includa quanto segue:

Descrizione del progetto che identifica il problema e come sarà affrontato dalla proposta
Approccio tecnico che descrive come funziona la soluzione e sarà costruita e implementata
Stima del budget e lista dei materiali e delle attrezzature necessarie per costruire la soluzione
Tempistica prevista per quanto tempo ci vorrà per sviluppare l’iterazione iniziale del progetto
Scomposizione della redditività economica, compresa la quantità di costi necessari per produrre la soluzione
Inoltre, poiché il PLA ha diverse limitazioni, come la necessità di precauzioni speciali, quindi è sicuro per gli alimenti, i partecipanti dovrebbero spiegare chiaramente come affronteranno queste sfide.

Le squadre saranno giudicate in base a criteri quali la fattibilità, l’impatto, la novità, il modo in cui affrontano i limiti materiali e la presentazione generale. Inoltre, anche se tecnicamente non esiste un budget di sfida per le squadre, le proposte saranno giudicate, almeno in parte, sulla loro intraprendenza.

“Le soluzioni migliori potrebbero non essere quelle che richiedono l’attrezzatura più costosa”, avverte Print Your Mind 3D nella sezione Domande frequenti della sfida.
Il premio principale sarà una nuova stampante Ultimaker 2+ 3D, che verrà fornita con l’app Ultimaker, ugelli sostituibili da 0,25, 0,4, 0,6 e 0,8 mm, una bobina da 0,75 kg di filamento PLA argento, software di preparazione della stampa Cura, una scheda di calibrazione per Costruisci il livellamento della lastra, una garanzia di 12 mesi e il supporto a vita di Print Your Mind 3D, oltre a elementi come un cavo USB e stick di colla. Ulteriori premi saranno annunciati nelle prossime settimane.

Be the first to comment on "Print Your Mind 3D la sfida di riciclaggio del filamento della stampante 3D per gli studenti delle scuole superiori"

Leave a comment