Open Bionics e Makielabs sotto l’ala della Walt Disney

Due aziende di stampa 3d sono tra quelle selezionate dalla Disney e dal suo Accelerator Program

Disney accelerator 01Dire che la Disney adora la tecnologia è un eufemismo. Oltre a incorporare regolarmente ogni nuovo gadget, ogni tecnica, ogni processo  e possibilità prevista dalla tecnologia nelle loro creazioni, è anche sponsor per fornire tutoraggio per le start up che ritiene interessanti. Quest’anno, il secondo programma Disney Accelerator ha selezionato dieci start-up  e le ha invitate a Los Angeles a trascorrere tre mesi per lsviluppare le loro idee o i loro prodotti.

Le aziende selezionate sono tra le altre Open Bionics quelli delle mani artificiali , e Makielabs, la società nota per la sua creazione di bambole personalizzate stampate in 3d . Queste due potenti startup della  stampa 3D sono già state finanziate  e il programma di mentoring in combinazione con un finanziamento massimo di 120 mila dollari  dovrebbero contribuire a spingere ancora meglio il loro sviluppo. Interessante  notare  che entrambe le aziende di stampa 3D che sono stati selezionate presentano una forte componente di sostenibilità sociale

Open Bionics è stata formata da Joel Gibbered e Samantha Payne in risposta al costo elevato e alla bassa funzionalità delle protesi per amputati esistenti . Con una stima di 11,4 milioni di amputati alla mano in tutto il mondo, hano l’ obiettivo primario  di creare mani quasi naturai. “Stanno lavorando duramente su una nuova protesi della mano robotica  che si dice rivoluzionaria. Sarà completamente personalizzata montata e  stampata in 3d  su ordinazione. ”

Alice Taylor e Matthew Wiggins sono in prima linea con Makielab, un abito che “permette ai bambini di costruire i propri giocattoli  personalizzabili stampati in 3d attraverso giochi e applicazioni creative”. Da mettere in rilievo  i loro sforzi per integrare disabilità e  altre differenziazioni fisiche per creare la bambalo #ToyLikeMe.

Le due start up  lavoreranno nel programma Disney  fino al 6 ottobre, quando ci sarà un Demo Day dove potranno presentare la loro azienda e i  prodotti ai leader dell’ intrattenimento e agli investitori.  Le start-up hanno l’opportunità di lavorare con i dirigenti chiave Disney  , i venture capitalist, e un certo numero di membri della comunità imprenditoriale. Inoltre, alle aziende selezionate saranno assegnate uno spazio di lavoro dedicato, e dato un sostegno attraverso la rete globale di TechStars ‘di mentori a business angel , fino a  120.000 dollari , e l’accesso alle risorse, alle relazioni, e ai personaggi delle aziende Disney.

Entrambe Open Bionics e Makielab hanno già dimostrato di avere idee forti, una comprensione del marketing, e  grandi capacità. Ora vedremo con un po ‘di magia Disney saranno in grado di fare.

Be the first to comment on "Open Bionics e Makielabs sotto l’ala della Walt Disney"

Leave a comment