Omer Blaier con Castor definire dove ha senso la stampa 3D

Il CEO di CASTOR sulla creazione di strumenti per capire dove ha senso la stampa 3D
“Automatizziamo il lungo processo di vagliatura delle parti e analizziamo migliaia di parti contemporaneamente”.

La scelta dell’applicazione giusta è la chiave per ottenere il massimo dalla produzione additiva (AM), ma scoprire che un’applicazione killer può essere una sfida.

Per contrastare ciò, la start-up AM CASTOR ha sviluppato uno strumento software di supporto decisionale per la stampa 3D industriale che mira ad assistere i produttori nella selezione di parti con potenziale AM.

Fondata nel 2017, la società con sede a Tel Aviv ha creato un algoritmo di raccomandazione che conduce un’analisi tecnica ed economica automatizzata dei file CAD per fornire un feedback sulla stampabilità 3D. Qui, il CEO di CASTOR Omer Blaier ci spiega come funziona la tecnologia e come può aiutare a ottimizzare i tempi, i costi e la flessibilità dei pezzi.

Quanto è importante la conoscenza interna della produzione additiva tra le imprese?
La conoscenza dell’AM si è sviluppata organicamente nella maggior parte dei casi e differirà a seconda dell’organizzazione, del settore e del paese. Alcune aziende hanno sviluppato conoscenze molto dettagliate, generalmente sulle proprie applicazioni. Non molti assumeranno un professionista AM specifico, principalmente perché non ce ne sono molti disponibili. Recentemente, alcune istituzioni educative negli Stati Uniti e in Europa hanno iniziato a offrire corsi di diploma formale in AM.

Per come la vedo io, le organizzazioni prive di conoscenza AM, in particolare conoscenza del design, generalmente perderanno opportunità di utilizzare AM laddove ha senso farlo.

In che modo CASTOR sta affrontando questo problema?
Pensa a un software di supporto decisionale, che consenta ai produttori di prendere una decisione informata se utilizzare o meno la stampa 3D. Fornendo feedback pezzo per pezzo, CASTOR consente la riprogettazione per AM e consiglia una tecnologia e un materiale adeguati per la stampa delle parti, pur mantenendo la funzionalità richiesta da ciascun utente. Automatizziamo il processo che richiede tempo di screening delle parti e analizziamo migliaia di parti contemporaneamente, evidenziando facilmente le opportunità di business per la riduzione dei costi e il risparmio sui tempi di consegna.

Un enorme vantaggio dell’AM è la capacità di riprogettare le parti esclusivamente per la tecnologia: come fa CASTOR a fornire queste raccomandazioni?
CASTOR identifica non solo i frutti bassi di un progetto esistente, ma identifica anche le opportunità di progettazione per AM. Il software si concentra su diversi tipi di raccomandazioni di riprogettazione, come la limitazione delle pareti sottili: dove l’algoritmo fornisce una “mappa del calore” (mappa dei colori rosso e verde), delle aree pericolose che potrebbero riprogettare, secondo il minimo della stampante limitazione dello spessore della parete.

Tuttavia, in molti casi le parti che non possono essere create da AM “così come sono” potrebbero essere potenzialmente modificate senza troppi sforzi per essere rese adatte all’AM. CASTOR indica anche in molti casi i motivi per cui la parte non può essere stampata. Il fatto che il produttore sia disposto o in grado di prendere tali informazioni e apportare le modifiche desiderate varia notevolmente da organizzazione a organizzazione. In generale, ci vorranno conoscenza ed esperienza per giustificare l’apertura di un progetto e apportare le modifiche, con tutti gli ostacoli di qualità e normativi che ciò può comportare.

In che modo CASTOR raccoglie dati sui processi e sui materiali AM per eseguire analisi finanziarie rispetto alla produzione tradizionale?
CASTOR utilizza il proprio database proprietario e l’equazione di stima dei costi, che è stata generata sulla base di 30.000 parti che abbiamo analizzato nell’ultimo anno e mezzo. Inoltre, miglioriamo il punto di pareggio rispetto ai costi e alle proprietà di produzione tradizionali, utilizzando gli input che otteniamo dagli uffici di assistenza con cui lavoriamo e dai nostri esperti 3D. Alla fine, quasi tutte le cifre che utilizziamo come predefinite nel nostro software, sono modificabili per l’utente, sia per la sensibilità alle proprietà del materiale, sia per la stima dei costi di stampa 3D e sia per i costi di stampaggio a iniezione / CNC.

A proposito di agenzie di servizi, per quegli utenti senza capacità di stampa 3D interne, dove vedi i fornitori di servizi che si adattano all’ecosistema?
Molte aziende continueranno a lavorare con i fornitori di servizi, più o meno allo stesso modo in cui molti produttori esternalizzeranno il loro lavoro CNC. Ci sono prove che suggeriscono che alcune officine meccaniche stanno ora aprendo reparti AM in modo che possano offrire AM come opzione sotto lo stesso tetto. La decisione di acquistare una macchina sarà sempre guidata dal business case, come il volume e il costo dei pezzi. A volte considerazioni strategiche determineranno l’acquisto di sistemi per la produzione interna. Strumenti software avanzati, come la piattaforma CASTOR, possono certamente aiutare i produttori ad affinare il loro pensiero e capire dove l’AM può avere senso per loro.

L’anno scorso CASTOR ha collaborato con Evonik per sviluppare una piattaforma per valutare la stampabilità dei progetti delle parti e le opzioni dei materiali. Quale impatto pensi che possano avere i progressi nelle proprietà dei materiali sull’adozione dell’AM?
Vediamo questa tendenza, motivo per cui offriamo la nostra soluzione API, una piattaforma su misura completamente marchiata e personalizzata per i fornitori AM come i materiali o le aziende di stampa. Questo è esattamente il caso dello screener 3D di Evonik- uno strumento software che CASTOR ha sviluppato per Evonik all’inizio di quest’anno. Alla fine della giornata, i produttori hanno bisogno di parti in grado di funzionare a un prezzo ragionevole. Per quanto buono sia un processo AM, se le proprietà del materiale non sono abbastanza buone da soddisfare le esigenze di un’applicazione, il produttore si atterrà ai metodi di produzione tradizionali. Le proprietà dei materiali sono migliorate in modo significativo negli ultimi anni in tutti i tipi di processo AM, inclusi polimeri, metalli e ceramiche. Portare questi sviluppi all’attenzione degli sviluppatori di prodotti e dei produttori attraverso applicazioni intelligenti è un fattore importante che può aiutare ad alimentare la crescita dell’AM e allo stesso tempo informare i produttori che le parti sempre più complesse che stanno progettando possono potenzialmente essere realizzate dall’AM. Le proprietà dei materiali sono una parte importante dell’equazione.

CASTOR ha precedentemente condiviso come Stanley Engineered Fastening ha implementato la sua prima parte metallica stampata in 3D utilizzando la piattaforma. Potete fornirci altri esempi di applicazioni in cui gli utenti hanno risparmiato tempo e costi?
Il software viene utilizzato principalmente da aziende di prodotti hardware a basso volume / alto mix, sia PMI che grandi imprese. Abbiamo visto casi di consolidamento di parti (in plastica), che ha consentito di risparmiare decine di migliaia di dollari all’anno (400 USD per assemblaggio) per parti di uso finale su una macchina di 30 metri di lunghezza / 4 metri di altezza, durante il suo primo anno in produzione e casi di ricerca di parti in plastica a geometria complessa che consentono di risparmiare fino a 120.000 USD all’anno, rispetto alla lavorazione della plastica (150 USD di risparmio per parte).

Le sfide portate dalla crisi COVID-19 hanno costituito un argomento convincente a favore dei vantaggi della stampa 3D. Qual è la tua opinione sul ruolo che può svolgere un software di stampa 3D come CASTOR?
La crisi COVID-19 ha contribuito a dimostrare i vantaggi di uno sviluppo rapido del prodotto e del processo di produzione rapido offerti da AM. Il calcolo economico per la stampa di una parte rispetto alla sua produzione viene tradizionalmente interrotto quando la tempistica per la consegna della parte è “il più presto possibile” come una questione di vita o di morte. È un problema della catena di approvvigionamento. Quando la catena di fornitura tradizionale raggiunge la domanda, in molti casi le parti torneranno ad essere prodotte tradizionalmente, principalmente a causa di considerazioni di costo. Il software CASTOR fornisce un indicatore immediato di quali parti possono essere stampate immediatamente. Quando il tempo è fondamentale, una rapida analisi e decisione può essere misurata in vite salvate.

Be the first to comment on "Omer Blaier con Castor definire dove ha senso la stampa 3D"

Leave a comment

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi