Nikolai Kirillin l’istituto di traumatologia e ortopedia di Novosibirsk e la stampa 3d per la ricostruzione cranica

I NEUROCHIRURGHI DELL’ISTITUTO DI TRAUMATOLOGIA E ORTOPEDIA DI NOVOSIBIRSK HANNO ESEGUITO UN’OPERAZIONE UNICA PER RICOSTRUIRE IL CRANIO
I MEDICI NNIITO HANNO ESEGUITO UN’OPERAZIONE UNICA, CHIUDENDO IL PIÙ GRANDE DIFETTO DEL CRANIO NELLA STORIA DELLA CLINICA NEUROCHIRURGICA DELL’ISTITUTO. LA SUA DIMENSIONE È DI 314 CM quadrati È DI CIRCA 12 X 27 CM, QUASI LA METÀ DEL CRANIO.

Un paziente di 35 anni, residente in Yakutia, Nikolai Kirillin, aveva bisogno di cranioplastica. Ha una malattia congenita piuttosto rara: displasia ossea fibrosa. A causa di questa patologia, lo scheletro facciale e il cranio non si sono sviluppati correttamente, secondo un comunicato stampa della struttura medica.

Secondo il paziente, cinque anni fa ha iniziato a soffrire di ipertensione e forte affaticamento, sulla sua testa sono comparsi dei “colpi”. Tuttavia, i medici locali non sono stati in grado di aiutare il paziente.

Nel 2016, Nikolai Kirillin ha presentato domanda per la prima volta al N.N. Ya.L. Tsivyan. A questo punto, il paziente aveva già colpito quasi l’intera sfera sinistra (con la diffusione del processo nell’orbita dell’occhio a sinistra e alla base del cranio).

Le prime fasi del trattamento erano finalizzate alla rimozione della displasia fibrosa. Successivamente, è stato necessario chiudere il difetto risultante con piastre di titanio perforate convenzionali.

Due settimane fa, Nikolai ha subito un’ultima operazione, in cui i chirurghi hanno dovuto chiudere un grosso difetto nella volta cranica.

Secondo il neurochirurgo Sergei Mishinov, la cranioplastica è diventata possibile perché la displasia ha smesso di progredire. Un impianto individuale è stato realizzato appositamente per Nikolay su una stampante 3D. I costi per realizzarlo e l’operazione stessa erano coperti dalla quota federale.

Nikolai è già stato dimesso: andrà a casa, dove lo aspettano i suoi parenti. E i neurochirurghi monitoreranno le condizioni del paziente a distanza.

Be the first to comment on "Nikolai Kirillin l’istituto di traumatologia e ortopedia di Novosibirsk e la stampa 3d per la ricostruzione cranica"

Leave a comment

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi