Nano Dimension va in borsa

Nano Dimension, la società israeliana di elettronica stampata in 3D, ha fatto un’offerta pubblica di American Depositary Shares e ha presentato un deposito SEC che spiega che spera di raccogliere fondi per $ 28,8 milioni per far avanzare le tecnologie e accelerare la crescita dell’azienda.
Nano Dimension , lo sviluppatore della stampante PCB-board Dragonfly Pro e NASDAQ , sta facendo un’offerta pubblica di American Depositary Shares nella speranza di raccogliere $ 28,75 milioni.

Lo sviluppatore della stampante Dragonfly Pro 3D, fondata nel 2014, è stata presentata alla Securities and Exchange Commission degli Stati Uniti . I 28,75 milioni di dollari saranno utilizzati per accelerare la crescita della società e per far avanzare le sue tecnologie innovative e gli sforzi di commercializzazione.

La società spiega che il suo mercato principale è negli Stati Uniti, ma si sta lentamente espandendo in tutto il paese e nel mondo con una filiale ufficiale a Hong Kong.

Nano Dimension ha anche annunciato di recente i suoi risultati finanziari per il terzo trimestre di $ 1,672,000 con una perdita di $ 3,628,000.

“La nostra continua crescita sequenziale durante il terzo trimestre rafforza la nostra fiducia nel potenziale di mercato aperto delle nostre soluzioni di produzione additiva … Riteniamo che il nostro vantaggio come primo motore nell’elettronica additiva, combinato con la nostra crescente rete di rivenditori, ci posiziona bene per aumentare i ricavi sequenziali sia nel futuro immediato che a lungo termine “, ha  affermato Amit Dror, Amministratore delegato di Nano Dimension.

L’idea da $ 28,8 milioni di dollari
Nano Dimension lavorerà su cinque aree per realizzare il suo piano da $ 28,8 milioni. Questi includono l’aumento delle vendite e degli sforzi di marketing. Ciò significa assumere più persone negli Stati Uniti e Hong Kong. Continuerà inoltre a lavorare sulle crescenti vendite espandendo il numero di rivenditori globali.

Successivamente, la società prevede di collaborare con altri leader del settore per formare partnership e alleanze. Per incoraggiare il pubblico a saperne di più sulle capacità di Nano Dimension, rilascerà anche “use cases”.

Tali casi d’uso per la tecnologia della società spaziano dai campi della difesa – alle forze armate statunitensi che possiedono quattro stampanti Dragonfly Pro – alla medicina.

Infine, la società intende sviluppare un modello di business nello stile di “Razor and Blades”. Si espande dicendo:  “Abbiamo in programma di sfruttare i nostri inchiostri come prodotti supplementari per il nostro sistema DragonFly Pro. Inoltre, prevediamo di aumentare le opzioni software e di abilitare i livelli di licenza da cui potremmo monetizzare “.

Be the first to comment on "Nano Dimension va in borsa"

Leave a comment