MHOX e l’ipotesi di stampare occhi bionici superiori per cambiare i nostri occhi

C’è una cosa che abbiamo capito sul design digitale e la stampa 3D: qualunque cosa tu pensi che potrebbe accadere in futuro è destinata  ad avverarsi e ad avanzare ben oltre ciò che si era  immaginato .

 Si potrebbe pensare addirittura che un giorno potremo sostituire i nostri occhi con un nuovo sistema digitale in testa.

nnx-001 - EYEUn po ‘come delle  protesi, il team   di ricerca italiano MHOX immagina l’idea di rimuovere completamente gli organi della vista con cui siamo nati   e la loro sostituzione con una serie digitale progettata e stampato in 3D on potenzialità potnzialmente superiori.

Ecco cosa ha scritto MHOX nel suo sito :

A seguito delle dichiarazioni di Will.i.am riguardo i rischi etici del 3d bioprinting, MHOX ha deciso di togliere riservatezza da un concept su cui lo studio ha lavorato nell’ultimo anno: EYE, estensione visiva in 3d bioprinting.

I recenti sviluppi di biohacking e 3d bioprinting lasciano immaginare che in un prossimo futuro sarà possibile stampare componenti corporee organiche e funzionali, consentendo all’essere umano di rimpiazzare distretti danneggiati o aumentarne le potenzialità standard.
Questo progetto è basato sull’idea di estendere il senso della vista, integrando le funzionalità dell’occhio con altre attualmente gestite da differenti parti del corpo o da dispositivi esterni.

La gamma di prodotti EYE (Enhance Your Eye) include tre modelli: EYE HEAL, EYE ENHANCE, EYE ADVANCE.

EYE HEAL rimpiazza le funzionalità standard dell’occhio, fornendo una cura alle malattie e traumi della vista.
EYE ENHANCE potenzia la vista fino a 15/10, grazie alla sua hyper-retina. Inoltre, la ghiandola visiva inclusa consente di filtrare esteticamente il segnale visivo. I filtri (vintage, bianco e nero, …) possono essere attivati o cambiati ingerendo le apposite pillole EYE.
EYE ADVANCE, oltre alle dotazioni degli altri modelli, offre l’abilità di registrare e condividere l’esperienza visiva, grazie alla ghiandola inclusa che supporta la comunicazione wi-fi. Una volta attivata la modalità wi-fi grazie all’apposita pillola, è possibile connettere EYE a dispositivi esterni e utilizzarlo come una fotocamera.

Tutti i prodotti della gamma EYE possono essere personalizzati per conservare o cambiare la morfologia della retina, e conseguentemente l’identità dell’utente.

L’installazione dell’estensione EYE necessita inizialmente di un’operazione chirurgica finalizzata a installare il Deck, la tecnologia di interfaccia che connette i muscoli al cranio e il nervo ottico al cervello. Successivamente, i modelli EYE possono essere facilmente intercambiati dall’utente senza necessità di interventi chirurgici ulteriori. Oltre a consentire l’uso di diverse estensioni in diversi contesti, il sistema si presta a un semplice aggiornamento hardware.

Tutti i modelli EYE sono prodotti tramite 3d bioprinting. Le tecnologie di 3d bioprinting consentono ai biodesigner di stampare direttamente organi e organismi completamente funzionali.
La stampante utilizza uno speciale ago che depone i diversi tipi di cellule necessarie a ricreare i diversi tessuti dell’EYE. Queste cellule sono contenute in una speciale sostanza chiamata bio-ink e la stampante può scambiare tra diversi bio-ink per creare diversificazione nei tessuti. Una volta che le cellule sono deposte si aggregano autonomamente. Di conseguenza, i prodotti EYE sono completamente organici.

L’uscita sul mercato dei prodotti EYE è previsto per gennaio 2027

Be the first to comment on "MHOX e l’ipotesi di stampare occhi bionici superiori per cambiare i nostri occhi"

Leave a comment