Maggy un piccolo gadget indossabile che aiuta a mantenere le distanze in epoca Covid

PRINTPLACE COLLABORA CON SINTERIT PER LA STAMPA 3D DISPOSITIVO DI DISTANZIAMENTO SOCIALE “MAGGY”

Avvio della stampa 3D Il produttore di stampanti PrintPlace e Selective Laser Sintering (SLS) Sinterit ha collaborato alla stampa 3D di un dispositivo di distanziamento sociale elettronico.

‘Maggy’ è un piccolo gadget indossabile progettato per aiutare le persone a sostenere le linee guida sul distanziamento sociale introdotte in risposta alla pandemia di COVID-19 in corso . Lavorando a fianco di un’app associata, il dispositivo crea una notifica di suono e vibrazione ogni volta che la distanza tra i suoi utenti diventa troppo piccola, avvisandoli di tornare a una distanza di sicurezza. A seguito di un aumento degli ordini, i creatori di Maggy Gumption Group , si sono rivolti a PrintPlace e alla tecnologia di stampa 3D di Sinterit per consentirgli di soddisfare la crescente domanda.

‘Il virus non si ferma solo al confine. In tutto il mondo, aziende e governi sono alla ricerca di soluzioni affinché le persone possano tornare a lavorare in sicurezza. Maggy offre un’ottima soluzione “, ha affermato Bart Embrechts, Managing Partner di Gumption Group. ‘Abbiamo già visto un grande interesse per Maggy. Gli ordini sono arrivati ​​in fretta e in fretta, i nostri telefoni hanno squillato. ”

Maggy può funzionare in modo indipendente, ma funziona al meglio se combinato con un’app per telefono cellulare opzionale. Funzionando da solo, i chip Bluetooth 5.1 e 5.2 del gadget hanno solo una precisione da 10 a 15 cm. Nel frattempo, i chip bluetooth per smartphone standard hanno una portata fino a 1 o 2 metri, quindi l’utilizzo dell’app migliora drasticamente l’usabilità di Maggy.

Oltre alla sua versione mobile, Maggy è dotato di una piattaforma Web desktop, che offre funzionalità di tracciamento dei contatti. Progettato per essere utilizzato dalle aziende sul posto di lavoro, il programma consente ai manager di monitorare la conformità a distanza sociale della loro forza lavoro e di reagire rapidamente in caso di infezione.

Anche il dispositivo personale è sicuro, senza la registrazione necessaria, anche sull’app e non vengono memorizzati i dettagli dell’utente. All’interno di un ambiente di lavoro, il dispositivo può quindi essere distribuito a visitatori e dipendenti senza richiedere alle aziende di prendere in considerazione la legislazione sulla protezione dei dati. Secondo PrintPlace, la batteria del gadget dura anche cinque giorni consecutivi senza bisogno di essere caricata, rendendola un’opzione conveniente per la riapertura delle aziende.

Prima della commercializzazione di Maggy, è stata inserita anche nella Commissione europea EUvsVirus Hackathon ‘s. La competizione si è concentrata sull’affrontare le sfide di COVID-19 in 37 settori, con l’obiettivo di portare rapidamente le soluzioni risultanti sul mercato europeo. Hanno preso parte non meno di 2.160 candidati provenienti da tutta Europa e Maggy è riuscita a vincere nella categoria “Business Continuity, Tutelare i dipendenti”.

Dopo l’annuncio iniziale del prodotto, i creatori di Maggy sono stati sopraffatti da oltre 45.000 ordini per il gadget che sono stati immessi dalle aziende del suo paese natale, Belgio. Per soddisfare questa impennata della domanda e creare i PCB e gli altri componenti personalizzati necessari, l’azienda si è rivolta a PrintPlace.

Gumption Group doveva organizzare beta test a breve termine su scala limitata per colmare efficacemente questo divario produttivo e PrintPlace ha offerto il punto di accesso ideale alla stampa 3D per l’azienda. Le stampanti SLS di PrintPlace non solo hanno fornito la libertà di progettare parti complesse e dettagliate, ma hanno anche permesso a Gumption di accedere alla produzione additiva in un modo più economico rispetto agli investimenti in unità industriali.

Lo start-up ha fornito la modellazione 3D e la guida allo sviluppo per i creatori di Maggy con l’obiettivo di produrre prototipi e iniziare la produzione a breve termine. Al fine di soddisfare l’elevato livello di precisione dimensionale e finitura superficiale richiesta, entrambe le aziende hanno lavorato a stretto contatto con lo specialista della stampa 3D SLS Sinterit. La società ha fornito supporto per la preparazione ottimale della costruzione LISA Pro, l’installazione e la manutenzione ideali della macchina e la post-elaborazione.

Maggy è ora entrato in produzione in serie, con il dispositivo disponibile in commercio per l’acquisto dal sito Web dell’azienda , a partire da € 40.

Be the first to comment on "Maggy un piccolo gadget indossabile che aiuta a mantenere le distanze in epoca Covid"

Leave a comment