Limbitless Solutions sperimentazione clinica per far rientrare le braccia bioniche per bambini nella copertura assicurativa sanitaria americana

Il team di Limbitless Solutions, una società non profit della University of Central Florida che produce armi bioniche stampate in 3D per bambini, sta collaborando con i ricercatori dell’Oregon Health & Science University (OHSU) in una sperimentazione clinica che determinerà se i dispositivi saranno coperto da assicurazione.

Albert Chi, MD, professore associato di chirurgia presso la Scuola di Medicina OHSU, sarà il principale investigatore clinico in collaborazione con Albert Manero, Ph.D, CEO e co-fondatore di Limbitless Solutions, che crea armi bioniche per bambini.

“Dove questo va da qui sarà enorme”, ha detto Chi, leader nazionale nella tecnologia protesica avanzata. “La mia aspirazione personale è quella di fornire protesi avanzate a tutti coloro che ne hanno bisogno: renderlo accessibile e accessibile è l’obiettivo, e credo davvero che la tecnologia di stampa 3D sia la soluzione”.

Migliaia di bambini nascono senza braccia ogni anno. Ci sono alcune buone opzioni per loro. Tra terapia e materiale, il costo combinato delle protesi tradizionali può facilmente superare i   100.000 dollari – un costo proibitivo per i bambini che supereranno rapidamente i dispositivi.

“Ma le nostre braccia bioniche possono cambiare tutto questo”, ha detto Manero. I bracci myoelectric di Limbitless funzionano usando un paio di cavi posti sulla pelle che si attivano quando i bambini flettono i loro muscoli. Secondo l’azienda, questi dispositivi possono essere prodotti a un costo hardware inferiore ai  1.000 dollari ciascuno nel laboratorio di UCF. L’ultima versione del braccio include più motori e tecnologia smart phone per migliorare la capacità di un bambino di afferrare oggetti e usarlo per vari gesti.

Albert Chi (al centro), professore associato di chirurgia presso la Scuola di Medicina OHSU, lavora con John Sparkman, direttore della ricerca e sviluppo di Limbitless Solutions, e Dominique Courbin, direttore di produzione.

La sperimentazione clinica arruolerà 20 bambini, principalmente del sud-est e del Pacifico nord-occidentale, per essere dotati di brsccis avanzate personalizzate di Limbitless. I bambini saranno addestrati per usarli nel corso di un anno.

“Ci auguriamo che il nostro lavoro alla fine ci consenta di fornire armi protesiche ai bambini a costi ridotti o nulli”, ha affermato Manero. “C’è un vero aspetto psicologico-sociale di avere un braccio che possono personalizzare e che riflette la loro personalità, che permette ai bambini di essere bambini e capire che le loro opportunità sono illimitate.”

La terapia occupazionale sarà fornita a Orlando e Portland come parte dello studio. Il test metterà alla prova la funzionalità delle braccia nei bambini di età compresa tra 6 e 17 anni, misurerà l’effetto sulla loro qualità di vita e determinerà in che modo i bambini utilizzano il braccio per compiti specializzati.

La sperimentazione clinica aiuterà a determinare se la Food & Drug Administration approverà il braccio per la liquidazione del mercato, che consentirebbe loro di essere coperti da un’assicurazione.

I partner che partecipano al processo hanno affermato di sperare che sia il primo di numerosi test in tutta la nazione e potrebbero stabilire un modello senza scopo di lucro per le protesi stampate in 3D per i bambini che ne hanno bisogno.

“È stato un lungo viaggio e siamo così entusiasti di vedere le prove iniziare perché crediamo che farà la differenza nella vita dei bambini”, ha detto Manero.

La sperimentazione clinica è aperta ai bambini negli Stati Uniti, ma per completare il processo annuale è necessaria la vicinanza ai due siti di prova di Orlando e Portland, in Oregon. Le famiglie interessate a partecipare dovrebbero visitare 3DHope.com.

Be the first to comment on "Limbitless Solutions sperimentazione clinica per far rientrare le braccia bioniche per bambini nella copertura assicurativa sanitaria americana"

Leave a comment