Le stampanti 3D Sinterit ora soddisfano i requisiti di Industria 4.0


In sostanza, Industria 4.0 è la tendenza verso l’automazione e lo scambio di dati in tecnologie e processi produttivi. In un ambiente di produzione che richiede l’uso di stampanti 3D, “ uno degli obiettivi della preparazione per Industria 4.0 è l’integrazione automatizzata con la logistica di fabbrica. Dispositivi come le stampanti 3D devono generare una comunicazione di output sullo stato dei lavori (vale a dire che la logistica della fabbrica deve essere in grado di interrogare lo stato della macchina) “, spiega Grzegorz Głowa , capo del dipartimento R&D di Sinterit.

Essere in grado di soddisfare questi requisiti è un passo che ogni produttore di stampanti 3D si aspetta di raggiungere e Sinterit ha raggiunto questo passo oggi con il rilascio del suo aggiornamento software.

Questo annuncio segue il recente lancio di 3 dispositivi progettati per rendere la stampa 3D SLS più veloce e più pulita.

Il produttore di Sinterit Lisa e Lisa 2 ha sviluppato una funzione di ” monitoraggio della stampa online ” che semplifica il processo di stampa online. Inoltre, grazie a un’interfaccia più intuitiva, ogni funzione del software è facilmente accessibile.

Finora, il software Sinterit Studio dedicato è sempre stato uno dei maggiori vantaggi del software aziendale. Oggi, oltre a monitorare l’intero processo di stampa 3D, l’utente può beneficiare di un migliore rilevatore di collisioni di oggetti.

Con questo aggiornamento, l’azienda polacca apre una vasta gamma di possibilità per la sua tecnologia di stampa 3D SLS in diversi settori.

Be the first to comment on "Le stampanti 3D Sinterit ora soddisfano i requisiti di Industria 4.0"

Leave a comment