L’accordo VEEM Aurora Labs

VEEM collabora con Aurora Labs per l’accesso anticipato alla tecnologia di stampa 3D

Aurora Labs è conosciuta per la sua stampante 3D ultraleggera, la S-Titanium Pro, che ha attirato l’interesse di molte organizzazioni di alto profilo tra cui la NASA . L’ultima azienda interessata alla stampante 3D è VEEM , un’azienda australiana specializzata in eliche ad alta tecnologia e stabilizzatori giroscopici. Le due società hanno ora firmato un term sheet non vincolante che le vede lavorare insieme per i prossimi cinque anni, forse di più.

I termini dell’accordo consentono a VEEM di accedere rapidamente alle stampanti 3D di Aurora Labs e alla tecnologia per grandi formati , nonché al potenziale acquisto di tale tecnologia e alle possibili opportunità di ricerca e sviluppo in aree appropriate per le attività di VEEM. Il foglio dei termini non vincolante si basa su un processo in quattro fasi, come delineato da Aurora Labs:

Fase 1: VEEM esamina e analizza in modo critico le tecnologie e i prodotti Aurora Labs e le loro potenzialità
Fase 2: Aurora Labs che assiste VEEM per valutare il valore potenziale per VEEM di utilizzare le tecnologie e i prodotti Aurora nelle opearations di VEEM
Fase 3: le due società individuano e valutano le potenziali opportunità di garantire incentivi alla ricerca e allo sviluppo del governo, sovvenzioni o finanziamenti re

lativi al programma di venture
Fase 4: VEEM ha l’opportunità di effettuare un investimento azionario in Aurora Labs
“Con il nostro mondo moderno che riconosce la natura finita delle risorse naturali e il pieno costo dell’energia, cresce il desiderio di abbandonare la tradizionale produzione riduttiva”, ha dichiarato Mark Miocevich, Managing Director di VEEM. “La produzione additiva attraverso la stampa 3D si sta rapidamente sviluppando in tutto il mondo. Da una soluzione molto costosa per componenti piccoli e altamente sofisticati, i recenti sviluppi tecnici nella stampa 3D mostrano il percorso futuro che porta a dimensioni più grandi e tassi di produzione molto più rapidi. Aurora Labs ha sviluppato il processo più avanzato che abbiamo valutato e rappresenta un significativo passo avanti nella stampa 3D ampia e rapida. VEEM è entusiasta di poter collaborare con Aurora Labs per portare il futuro della produzione additiva al presente. ”
Attualmente, VEEM produce più di cinque tonnellate al giorno di prodotto e sta cercando di aggiornare il proprio processo con la tecnologia di stampa 3D di Aurora Labs q

uando sarà completamente sviluppata. VEEM sta cercando di utilizzare sia il formato medio di Aurora Labs che le sue stampanti 3D di grande formato, rendendo VEEM uno dei primi potenziali clienti di Aurora Labs per la sua tecnologia di grande formato. VEEM fornirà inoltre un feedback sulla tecnologia e, dopo aver firmato un MNDA completo, ha ricevuto uno sguardo dietro le quinte del processo di produzione di polveri metalliche di Aurora Labs .

“Siamo estremamente lieti di essere in trattative con VEEM e la loro spinta a essere all’avanguardia della tecnologia e dell’innovazione li rende un partner ideale per il nostro settore”, ha dichiarato David Budge, Managing Director di Aurora Labs. “Quando accoppi questo alla loro ambizione di dominare il mercato globale nel loro campo scelto, allora l’adattamento unico è ancora più appropriato. Attualmente VEEM crea getti fino a 14 tonnellate di dimensioni su base giornaliera e stiamo cercando di aiutarli a migliorare la loro capacità produttiva attraverso l’uso innovativo della nostra tecnologia per grandi formati. È incoraggiante espandersi nel nostro programma di partnership industriali che conferma l’interesse per la tecnologia che stiamo sviluppando. ”
Non vi è alcuna gara

nzia che venga stipulato alcun accordo legalmente vincolante, sebbene Aurora Labs sia ottimista sul fatto che ne verrà raggiunto uno. VEEM avrà l’opportunità di investire, ma non esiste un accordo fisso per la società per l’acquisizione di quote in Aurora Labs in questo momento.

L’accordo non vincolante con VEEM fa parte del programma di partnership industriale di Aurora Labs e Aurora è in trattativa con diverse altre organizzazioni per diventare parte del programma. Il programma si concentra su quattro aree chiave: accesso anticipato alla tecnologia Aurora Labs; possibile acquisto di tale tecnologia con input nella progettazione della stampante; eventuale partecipazione a progetti di ricerca; e possibilità di acquisire quote di partecipazione.

Be the first to comment on "L’accordo VEEM Aurora Labs"

Leave a comment