La stampante portatile in Kit Fusion di Nate Rogers a soli 249 dollari

Fusion: la stampante 3D open source e portatile per soli  249 dollari

Fusion stampante 3d in kit 03Fusion vende stampanti 3D al pubblico,  anche se solo in kit fai da te.
Fusion, è nata nel  2015 da Nate Rogers,  quando il designer, imprenditore e artista del tatuaggio ha iniziato il suo progetto per creare una stampante di qualità superiore ad un prezzo ragionevole.

“Tuttavia, ci doveva essere di più”, dice Rogers. “Un modo veloce per il trasporto e l’aggiornamento della stampante. E la stampante fusion  è nata. ”

Fusion si descrive come un  partecipante alla comunità attiva nei forum online da Fabric8or a Thingiverse. La chiave del progetto  è il movimento RepRap. Rogers spiega che questo progetto utilizza i componenti di base della macchina Rep Rap – con diversi miglioramenti – e sono tutti confezionati in un kit.

Utilizzando un set di componenti all’avanguardia e un design unico, il kit della stampante fusion fornisce  tutto l’hardware e  l’elettronica necessari per la costruzione di una macchina affidabile, veloce e scorrevole che può essere smontato in meno di un minuto e trasportata in viaggio.

Il prodotto  sarà disponibile per l’ordine online al più presto, anche se alcuni kit sono già disponibili. La disponibilità sarà ampliata da una campagna Kickstarter che verrà inaugurata entro la fine dell’anno.

Tutte le parti stampabili in 3D  sono disponibili per il download su Thingiverse, ma Rogers spera che la gente sarà rispettosa della quantità di lavoro che ha preso il design finora.

“Per favore non copiate e non vendete questo design. Ho passato più di 2000 ore e quattro mesi solo per la progettazione  “, dice Rogers. “Ho costruito cinque diversi kit disponibili per l’acquisto.”

Per quanto riguarda le specifiche hardware della stampante Fusion 3D, è dotata di una piastra di costruzione in alluminio di  200 x 200 x 200 mm  , quattro motori Nema 17 passo a passo 4000g.cm motore, 3 assi V-slot di alluminio e ruote in Delrin, e la struttura di estrusione in  alluminio, le rampe 1.4 Mega, Arduino, Un alimentatore, un estrusore  Bowden, raffreddato con ventilatore e la Hotend J, ed è in grado di stampare in materiale multiplo tramite una selezione della misura dell’ugello.

Rogers dice che sono in cantiere  aggiornamenti futuri: come ad esempio un sensore di prossimità per il livellamento automatico, un lettino riscaldato, uno  schermo LCD e un  lettore di schede SD, le luci a LED, e tutte le lastre di metallo. Ci vogliono un paio di ore per assemblarla.

“E la parte migliore?”, Dice Rogers. “Quando smontata, la stampante può andare bene in una valigetta, in modo da poter portarla ovunque.”

Per 399 dollari  è possibile acquistare la stampante Fusion  completamente assemblata e collaudata.
Per ulteriori 25 dollari , i clienti possono acquistare un estrusore   kit che raddoppia la velocità della stampante da 45mm a 90mm al secondo. Lo schermo LCD con il lettore di schede SD costa latri  25 dollari , ma permette agli utenti di utilizzare la stampante senza la necessità di un computer. Per altri 25 dollari potrete avere un letto riscaldato  MK2 PCB   che include termistore e fili di potenza 100k pre-saldati.

 

Be the first to comment on "La stampante portatile in Kit Fusion di Nate Rogers a soli 249 dollari"

Leave a comment