La stampante 3d Sinterit Lisa SLS a meno di 5000 euro la Sinterizzazione Laser Selettiva più economica al mondo

La stampante Sinterit Lisa SLS 3D ora è disponibile a 4.990 euro  il 50% in meno rispetto a prima
Il produttore polacco 3D della stampante Sinterit ha fatto un annuncio che soddisferà appieno la comunità dei produttori: taglia il costo della stampante Sinterit Lisa SLS 3D di circa il 50%. La stampante 3D, che in precedenza costava circa 12.500 dollari, è ora disponibile a soli  5.960 dollari (€ 4.990).

La stampante Sinterit Lisa 3D è stata presentata per la prima volta nel 2015 ed era una delle soluzioni di stampa 3D SLS a basso costo sul mercato. La concorrenza contro altre stampanti SLS, che possono costare più di 100.000 dollari, la Sinterit Lisa è stata una macchina accessibile per coloro che hanno bisogno di sinterizzazione laser selettiva.

Inoltre, la macchina è stata riconosciuta anche per le sue stampe di alta qualità e Sinterit afferma che la sua  clientela ha molto lodato le prestazioni  della Sinterit Lisa.

Come spiega Sinterit, “Precedentemente solo le macchine industriali operavano con la tecnologia SLS. Sinterit ha reso questa tecnologia avanzata accessibile anche alle piccole e medie organizzazioni che consente loro di lavorare direttamente sui propri progetti, subito dopo il completamento del processo di pianificazione virtuale “.

Ora grazie alle nuove soluzioni tecnologiche e all’ottimizzazione della produzione della stampante, Sinterit è riuscita a ridurre seriamente il costo del suo sistema di stampa 3D SLS. Oltre alla drastica riduzione dei prezzi, l’azienda venderà anche online  a stampante 3D, rendendola ancora più accessibile.

Michał Grzymała-Moszczyński, co-fondatore di Sinterit, spiega che dopo tre anni di commercializzazione della Sinterit Lisa, la società ha scoperto che aumentando la produzione della stampante 3D e offrendo vendite online, era in grado di ridurre drasticamente i costi del macchina.

“Fin dall’inizio il nostro obiettivo era quello di mettere sul mercato la macchina SLS più conveniente”, dice in un’intervista video. Ora, sembra che la squadra di Sinterit ci sia riuscita.

A differenza della stampa FDM e SLA 3D, la sinterizzazione laser selettiva è rimasta in gran parte un processo produttivo costoso e quindi principalmente industriale. La tecnologia, che utilizza un materiale in polvere a sinterizzazione (spesso in nylon), è noto per la produzione di parti molto precise e molto forti.

Queste caratteristiche, oltre al fatto che è possibile stampare parti articolate usando SLS, rendono la tecnologia adatta per la produzione di prototipi funzionali e componenti di produzione in quantità.

La Sinterit Lisa, salutata come il primo sistema desktop SLS, vanta una camera di costruzione di 150 x 200 x 150 mm, uno spessore dello strato variabile tra i 0,075 e i 0,175 mm e la compatibilità con i materiali PA12 Smooth e Flexa Black.

Be the first to comment on "La stampante 3d Sinterit Lisa SLS a meno di 5000 euro la Sinterizzazione Laser Selettiva più economica al mondo"

Leave a comment