La rete dei WASP Hub

Fare rete diventa una commodity importante e in questo solco si inserisce il progetto della RETE DEI WASP HUB

COMUNICATO STAMPA

NASCE LA RETE DEI WASP HUB

Unità operative in Italia e nel mondo

WASP si espande in Italia e nel mondo. Dopo aver acquisito una nuova ampia sede attrezzata a Service per la stampa 3D di grandi dimensioni, in cui è stato trasferito il Parco tecnologico Shamballa, l’azienda italiana ha creato la rete dei WASP Hub.

I WASP Hub sono unità operative che creano innovazione condividendo scoperte, progetti, processi, materiali e opportunità di lavoro. Attualmente ne sono stati aperti dieci. In Italia a Macerata, Mantova, Venezia. In Europa a Barcellona, Londra, Madrid, Parigi, Umea. Negli Stati Uniti a Jersey City. In Asia a Beirut. Sono di prossima apertura i WASP Hub di Milano e Berlino.

Un WASP Hub è uno spazio di lavoro dotato di macchine per la fabbricazione digitale. Si tratta di un ambiente in cui realizzare oggetti che possono essere utilizzati nelle diverse aree di ricerca individuate da WASP (World’s Advanced Saving Project), ovvero i bisogni di base dell’uomo: cibo, salute, casa, energia, fabbricazione digitale, arte e cultura.

I WASP Hub partono dai territori e dalle risorse locali. Sorgono dove gruppi di persone con capacità tecniche iniziano a progettare per il bene collettivo. Le loro competenze sono molto varie ed eterogenee e si alimentano reciprocamente, creando un network multifunzionale e dando in questo modo maggior valore al progetto.

WASP mette a disposizione gli strumenti per la fabbricazione digitale in cambio di servizi e progetti.  Ogni WASP Hub crea innovazione, condivide con la rete scoperte e opportunità di lavoro. L’obiettivo è generare benessere e sviluppo economico, migliorare il mondo grazie alla tecnologia al servizio dell’uomo.

Be the first to comment on "La rete dei WASP Hub"

Leave a comment