La forza della stampa 3d e il paradigma di Pebble

L’orologio Pebble è un chiaro esempio di perchè la stampa 3D rivoluzionerà la nostra economia

PebbleIl ritmo con cui le cose sono progredite nella stampa 3d nell’ultimo anno  è sorprendente.  La stampa 3d sta cambiando il mondo come lo conosciamo, e anche se ci sono ancora un sacco di scettici là fuori, siamo  davvero nel bel mezzo della terza rivoluzione industriale.

“Perché qualcuno dovrebbe volere una stampante 3D? Chi vuole pagare 1000 o 2000 euro per  essere in grado di stampare piccoli affarini di plastica? ”

Queste è la domanda più comune che si sente in giro . E’ anche una domanda legittima.  Ma ciò che questi scettici non riescono a capire quando si pongono questa domanda è che i gingilli di plastica non sono la forza trainante di questa tecnologia, ma allo stesso tempo i prezzi sono in rapido declino. Ciò che sta portando l’adozione di stampanti 3D all’interno di case e uffici sono le applicazioni utili che mettono il controllo completo nelle mani del consumatore. Arrivano continuamente nuovi prodotti e nuovi modi  nell’utilizzo delle stampanti 3D ed emergono da aziende piccole e grandi come da hobbisti.

Prendete per esempio quello che una società con sede in California a Palo Alto, la Pebble, sta facendo con il suo SmartWatch. Pebble èp arrivato  sulla scena nela primavera del 2012. Hanno ricevuto un finanziamento di  oltre dieci milioni di dollari  tramite Kickstarter per il loro smartwatch E-Paper. E solo poco dopo, i rumors hanno cominciato a dire che  Apple avrebbe lanciato i propri SmartWatch . Come fa una piccola startup con diversi milioni di dollari trovati col crowfunding a competere con la società di maggior valore del pianeta ? Immaginavamo che  Pebble si sarebbe piegata subito dopo  l’annuncio dell’Apple Watch. Ma la società ha fatto la stessa cosa che inizialmente ha portato loro al successo: pensare fuori dagli schemi.

Il mese scorso Pebble lanciato un’altra campagna Kickstarter, questa volta per il Pebble Time smartwatch  . Portando a casa  a oltre 15,5 milioni dollari. Quindi, chi compra un Pebble , invece di un Apple Watch ?   Lo fanno le  persone che desiderano di avere la possibilità di personalizzare i propri accessori.

Pebble ha deciso che per avere successo in un mercato con Apple presente doveva differenziarsi. Come stanno facendo questo? Grazie alla stampa 3D. Pebble, ha annunciato che offrirà i file di stampa 3D scaricabili gratuitamente a chi desidera stampare iproprie cinturini personalizzati. Ieri la società ha rilasciato progetti meccanici ed elettrici in modo che gli appassionati e i progettisti possano iniziare a personalizzare le loro stesse smartstraps stampabili in 3D. In tal modo, Pebble attrae individui che vogliono essere una parte deldesign dell’orologio, le persone che si sentono orgogliosamente diversi dalla massa.

Ora immaginare un tempo in un futuro non troppo lontano in cui quasi nulla di ciò che si acquisterà non sarà in grado di essere personalizzato a non più del costo di qualche filamento di plastica. Ora vedete dove le stampanti desktop 3D possono interagire con la nostra vita?

Le stampanti 3D  già sul mercato dono affidabili e costano  meno di quanto  si paga per uno smartphone medio, e continuano ad espandersi nelle loro capacità, i prezzi scendono ulteriormente, e il gran numero di usi applicabili per queste macchine cresce in modo esponenziale, non c’è dubbio  che la stampa 3D finirà per governare la nostra economia globale. La questione non sarà “Perché qualcuno dovrebbe voler una stampante 3D?” Sarà “Perché non c’è nessuno che  vuole una stampante 3D?”  L’adozione di Pebble  nel suo ecosistema è solo l’inizio.

Be the first to comment on "La forza della stampa 3d e il paradigma di Pebble"

Leave a comment