La bicicletta IoT ORBITREC di Satoshi Yanagisawa stampata in 3d e personalizzata sul ciclista sta per essere messa in commercio

La bicicletta IoT ORBITREC stampata 3D di XON è in vendita
ORBITREC, una bicicletta stampata 3D personalizzabile con parti in metallo realizzate con strutture generatrici e strutture reticolari, è quasi pronta per la commercializzazione. La bicicletta collegata a IoT di XON raccoglie i dati dal proprio ambiente per migliorare le prestazioni ed è stata vista per la prima volta al CES 2016.

Nel gennaio del 2016, l’ ORBITREC   ha sorpreso al 2016 Consumer Electronics Show , dove il designer industriale Satoshi Yanagisawa ha mostrato la sua creazione a due ruote ad un pubblico stupefatto.

Ora, come Yanagisawa mette gli ultimi finissimi tocchi sul ORBITREC, si prepara a vendere la bici stampata 3D sotto il marchio XON di Cerevo Inc.

Ma è stato un lungo viaggio per la bicicletta stampata in 3d ORBITREC, con molte difficili salite, sprint e angoli difficili.  Yanagisawa  non è   un ingegnere industriale: in un primo momento, ha voluto studiare video e film, ma presto ha avuto la testa trasformata dal mondo dell’industria.

Anche quando Yanagisawa ha abbracciato  la sua attuale professione, l’ORBITREC non è sorta all’improvviso. Realmente si è evoluta da un precedente disegno 3D della bici stampata, la DFM01. Una creazione congiunta di DMM.make AKIBA, ABBALab e dello studio Tripal Bottom Line di Yanagisawa, la DFM01 è stato un tentativo sperimentale in un telaio in titanio stampato in 3D.

La DFM01 comprendeva solo un telaio, ma entro il 2016 il design era diventato l’ORBITREC, una bici stampata in  3D completa , dotata di sensori multipli, connettività IoT e alcune scelte ingegneristiche.

Per i ciclisti seri, è forse la capacità di rilevare la bici che sarà considerata come più di una traccia rispetto alla sua stampa in 3d.

“Abbiamo creato un piano per utilizzare i dati ambientali che la bicicletta impiega per continuare a ripetere la sua progettazione in un ciclo di sviluppo agile che continua anche dopo la vendita della bicicletta”, ha dichiarato Yanagisawa ad Autodesk .

Il ciclo futuristico contiene un sensore a nove assi che misura l’accelerazione, la velocità angolare e il geomagnetismo. È inoltre dotato di sensori per temperatura, umidità, pressione atmosferica e illuminazione, nonché di GPS, Bluetooth e WiFi.

Nel corso del tempo, però, anche la ORBITREC ha subito modifiche di progettazione, in gran parte per adattarsi al compito difficile di trovare una stampante 3D in grado di fabbricare i componenti metallici densi della bici.

“Ogni volta che pensiamo di aver superato le limitazioni delle forme e dei materiali che potrebbero essere utilizzati con la stampante 3D, un altro ostacolo è apparso davanti a noi”, ha ricordato Yanagisawa. “Ci hanno detto che i costi iniziali per fare un solo pedale sarebbero stati di  4 milioni di yen [  3o.000 euro]”.

Dopo aver incontrato problemi di sinterizzazione con le stampanti 3D in metallo che utilizzavano, la squadra di Yanagisawa ha capito che poteva riprogettare alcune sezioni della bici per renderla più facile da stampare, molto più leggera, ma altrettanto forte.

La soluzione è stata la progettazione generativa e le strutture reti curate stampate in 3D , create con Autodesk Within (Netfabb). E poiché la fabbrica partner di Yanagisawa stava già utilizzando Inside, realizzare il design era una conseguenza ovvia.

“In un primo momento, la costruzione del reticolo è stata utilizzata solo nel giunto di testa e poi nella giunzione della staffa inferiore, e abbiamo aggiunto ulteriormente l’interno del telaio”, ha dichiarato Yanagisawa. “In definitiva, le strutture di reticolo sono state incorporate all’interno  della staffa inferiore e di altre parti”.

L’iterazione corrente della bicicletta ORBITREC la vede  leggera come le biciclette a carbonio leader di mercato, solo con molti altri trucchi sul suo manicotto grazie ai suoi poteri.

La bici è attualmente in fase di test e prove stradali e potrebbe essere disponibile per l’acquisto nel prossimo futuro. Ogni bici sarà completamente personalizzata sul ciclista che la utilizza .

Ancora più importante, Yanagisawa è convinto che i ciclisti godranno di ottenere l’ORBITREC tanto quanto i partecipanti della CES hanno apprezzato la sua visione: “Coloro che hanno testato le nostre bici  le hanno elogiato  come celestiali”.

Be the first to comment on "La bicicletta IoT ORBITREC di Satoshi Yanagisawa stampata in 3d e personalizzata sul ciclista sta per essere messa in commercio"

Leave a comment