Jary un Great Pied Hornbill col suo nuovo becco stampato in 3d

Hornbill mostra con orgoglio il suo nuovo becco stampato 3D
Il Jurong Bird Park di Jurong, a Singapore, ospita numerosi buceri, tra cui un Great Pied Hornbill di nome Jary. Il suo nome significa “guerriero elmetto” nell’antico norvegese, ed è un nome appropriato per l’uccello di 22 anni, che ha recentemente combattuto e battuto il cancro. All’inizio, le cose non erano poi così buone per Jary, quando i custodi notarono una grossa crepa sulla sua cassa, o la struttura simile a un casco in cima al suo conto. Ha subito una biopsia con TC e il veterinario ha confermato che il crack era causato dal cancro. Due altri buceri nel parco degli uccelli avevano recentemente sofferto di cancro; il primo è stato trattato con chemioterapia ma non ce l’ha fatta, e l’altro aveva un caso che era troppo avanzato per il trattamento. La squadra veterinaria non voleva lo stesso destino per Jary, quindi hanno deciso di provare qualcosa di diverso.

Ci sono voluti quasi due mesi di pianificazione, ma il team di veterinari ha lavorato con il centro Keio-NUS CUTE (Connective Ubiquitous Technology for Embodiments), NUS Smart Systems Institute e NUS Center for Additive Manufacturing per progettare una protesi stampata in 3D per Jary. I modelli 3D sono stati valutati dal consulente onorario Dr. Hsu Li Chieh di The Animal Clinic. La parte cancerosa della cassa di Jary fu rimossa chirurgicamente, e quindi il Dr. Hsu usò una guida per trapanare per attaccare la cassa stampata in 3D alla becco dell’uccello, coprendo il tessuto esposto. La resina dentale è stata applicata alla nuova cassa per sigillare eventuali spazi vuoti.

Jary avrà la sua cassa stampata in 3D fino a che non potrà ricrescere una nuova in modo naturale, ma a lui sembra piacergli fino ad ora – lo ha persino colorato lui stesso, sfregandolo sulla sua coda che lo ha reso giallo. È un uccello molto colorato in questo momento; la cassa gialla stampata in 3D è solo poche tonalità più chiare della sua cassa originale.

“Jary stava mangiando normalmente il giorno dopo l’intervento chirurgico, e recentemente ha iniziato anche a strofinare il guscio protesico sulle sue ghiandole preening, che secerne il pigmento giallo”, ha detto il dott. Xie Shangzhe, Assistente direttore, Conservazione, ricerca e servizi veterinari, riserva naturale di Singapore. “Questi comportamenti naturali sono buone indicazioni che ha accettato la protesi come parte di lui.”
I grandi bucalpini possono vivere fino a 40 anni in media, quindi Jary può ancora avere una vita lunga e sana davanti a lui. La specie è classificata come quasi minacciata dalla Lista rossa delle specie minacciate dalla IUCN, quindi la morte prematura di qualsiasi uccello è una tragedia. Potrebbe essere stato troppo tardi per gli altri due buceri colpiti dal cancro al Jurong Bird Park, ma la storia di Jary ha un lieto fine. È lontano dal primo uccello beneficiare della stampa 3D; si unisce a un altro bucero , un tucano , un’aquila calva , una gru , un cacatua , un ara , un pellicanoe altri che hanno ricevuto nuovi becchi dopo che quelli naturali sono stati danneggiati da ferite o malattie, e molti altri hanno ricevuto gambe o piedi stampati in 3D.

La stampa 3D ha fatto una grande differenza per tutti i tipi di animali, che spesso avrebbero dovuto essere sottoposti a eutanasia o sarebbero altrimenti passati a malattie, infezioni o lesioni. Dai gatti alle tartarughe , sia gli animali domestici che gli animali selvatici hanno avuto una seconda possibilità di vita grazie alla stampa 3D.

Be the first to comment on "Jary un Great Pied Hornbill col suo nuovo becco stampato in 3d"

Leave a comment