InstantCAD un plug in della Columbia e del Mit di Boston per rendere le modifiche nei Cad attuali facili ed intuitive

I ricercatori della Columbia e del Mit di Boston sviluppano un plug-in chiamato InstantCAD per ottimizzare rapidamente i disegni stampabili in 3D

I ricercatori del  MIT e della Columbia University hanno sviluppato “InstantCAD”, uno strumento per modificare in modo interattivo, migliorare e ottimizzare i modelli CAD con un flusso di lavoro intuitivo. L’app ha la forma di un plug-in e può essere utilizzata con il software CAD esistente.

“Fare CAD più facilmente”. È una promessa che ogni designer digitale vuole sentire, ma pochi credono possibile. Ecco perché un nuovo progetto di ricerca della Columbia University e del laboratorio di informatica e di intelligenza artificiale del MIT (il CSAIL),cerca di confutare quella frase.

I ricercatori coinvolti nel progetto hanno sviluppato qualcosa chiamato “InstantCAD”, un plug-in che consente agli utenti di affrontare in tempo reale i progetti CAD utilizzando un flusso di lavoro intuitivo e che potrebbe essere particolarmente utile per chi opera nell’aerospaziale, nell’automotive e nella robotica.

Gli esperti dell’università dicono che lo strumento di progettazione 3D può essere utilizzato per ottimizzare e migliorare i disegni esistenti per arrivare ad un prodotto ottimale, consentendo agli utenti di “modificare, migliorare e ottimizzare in modo interattivo” i loro disegni CAD in modo intuitivo e snello.

E poiché InstantCAD è un plug-in, i progettisti possono semplicemente incorporare lo strumento nel loro software CAD già in uso.

“Dalle scrivanie ergonomiche alle vetture più performanti “, ha dichiarato Adriana Schulz, autore principale dello studio. “pensato per le aziende che vogliono essere in grado di testare e migliorare i disegni complessi da pochi secondi  a minuti, invece che da ore a giorni”.

InstantCAD può offrire questa imponente promessa di velocità a causa delle sue complesse capacità di simulazione basate su cloud. Quando si progetta un prodotto, gli utenti non riescono a disattivare più iterazioni e testarle individualmente in modo tradizionale; Invece, possono fare piccole modifiche a determinati parametri e scoprire le conseguenze di tali modifiche in tempo reale.

 

Questo perché le valutazioni geometriche e le simulazioni multiple vengono eseguite contemporaneamente su una piattaforma cloud.

Ma gli utenti di InstantCAD possono essere ancora più pratici se ne hanno voglia, perché in ultima analisi sono in grado di ottimizzare i loro disegni: con l’esplorazione interattiva, in cui un’interfaccia utente fornisce informazioni in tempo reale su come le modifiche apportate influenzeranno le prestazioni; E con ” l’ ottimizzazione automatica” più riservata, che prevede obiettivi e vincoli specifici che il sistema cercherà di ottenere nel modo più efficace.

Generalmente è abbastanza difficile ottimizzare i disegni automaticamente, a causa del numero enorme di possibili opzioni di progettazione per una determinata parte. Tuttavia, i ricercatori MIT e Columbia pensano di aver trovato un modo per affrontare questo problema.

“È troppo complicato calcolare ogni singolo punto, quindi dobbiamo trovare un modo per prevedere qualsiasi punto in questo spazio da solo un piccolo numero di punti dati campionati”, ha detto Schulz. “Si chiama” interpolazione “e il nostro contributo tecnico è un nuovo algoritmo che abbiamo sviluppato per prendere questi campioni e stimare i punti nello spazio”.

Secondo i creatori del plug-in, gli usi di InstantCAD potrebbero essere numerosi e lo strumento potrebbe essere usato anche per creare sistemi estremamente complessi come macchine, aerei e sistemi di robot, le cui prestazioni vanno ottimizzate al massimo per le aziende. Essere competitivi sul mercato. Può anche essere utilizzato per ottimizzare la forza e le prestazioni delle parti stampate 3D di vari tipi.

“Il nostro sistema non ti consente solo di risparmiare tempo per cambiare i disegni, ma ha il potenziale di migliorare drasticamente la qualità dei prodotti stessi”, ha dichiarato il professor Wojciech Matusik, un altro autore dello studio. “Più complesso è il vostro disegno , più è importante questo tipo di strumento”.

InstantCAD potrebbe avere degli usi anche per utenti di livello base. Secondo i ricercatori, il flusso di lavoro intuitivo dello strumento potrebbe rendere più facile l’ottimizzazione delle parti anche per i progettisti non professionisti.

“In un mondo in cui la stampa 3D e la robotica industriale stanno rendendo la produzione più accessibile, abbiamo bisogno di sistemi che rendano anche il processo di progettazione più facile”, ha commentato Schulz. “Con sistemi come questo che rendono più semplice personalizzare gli oggetti per soddisfare le proprie specifiche e necessità, speriamo di aprire la strada ad una nuova era di progettazione personale e del fai da te “.

L’articolo di Schulz è stato co-scritto dal professor Matusik, daldottorando Jie Xu e dal postdoc Bo Zhu del CSAIL, nonché dal professore associato Eitan Grinspun e dall’assistente Changxi Zheng della Columbia University.

Ecco il testo completo  a questo indirizzo

people.csail.mit.edu/aschulz/optCAD/a11-schulz.pdf

 

I ricercatori hanno fornito un collegamento al codice sorgente e le istruzioni per InstantCAD da questa pagina.

people.csail.mit.edu/aschulz/optCAD/index.html

Be the first to comment on "InstantCAD un plug in della Columbia e del Mit di Boston per rendere le modifiche nei Cad attuali facili ed intuitive"

Leave a comment