Il programma di Singapore Printing 3D e la toilette stampata in 3d per i servizi igienici in India

Il programma di Singapore Printing 3D (AM.NUS) di Singapore si avvale del progetto di toilette stampata in 3D

Gli scienziati della National University of Singapore (NUS) hanno lanciato un nuovo programma, AM.NUS Construction 3D Printing Program per accelerare la selezione della tecnologia di costruzione 3D per la stampa nel settore delle costruzioni. Il programma, guidato dalla School of Design and Environment di NUS e sostenuto dal National Additive Manufacturing Innovation Cluster (NAMIC), svilupperà materiali sostenibili e progetti di stampa 3D per facilitare la rapida produzione di massa di strutture edilizie.

Questo programma di costruzione 3D mirerà a rivoluzionare il settore delle costruzioni per ottenere una maggiore efficienza e risparmi sui costi, oltre a migliorare le strutture edilizie e l’eco-compatibilità con progetti e materiali migliori. In termini più precisi, il nuovo programma di stampa 3D per costruzioni AM.NUS creerà un ecosistema di funzionalità di stampa 3D per la costruzione a Singapore attraverso ricerche e collaborazioni all’avanguardia con il settore. Il programma fornirà corsi di formazione sulla stampa 3D di edifici a studenti e partner del settore NUS, oltre a organizzare eventi come conferenze e workshop nello spazio di stampa 3D per incoraggiare la condivisione delle conoscenze nella zona.

Inoltre, NUS ha creato un laboratorio di stampa 3D per la costruzione che ospiterà la più grande stampante 3D di calcestruzzo a portale di Singapore. La tecnologia sarà impiegata per testare nuovi progetti e materiali per l’edilizia allo scopo di sviluppare strutture concrete che possano essere facilmente prodotte in massa dalla stampa 3D in modo sostenibile.

Il programma e il laboratorio di stampa 3D per costruzioni AM.NUS sono stati lanciati alla conferenza internazionale sulla stampa 3D delle costruzioni tenutasi presso il NUS dal 5 al 6 luglio 2018. Alla conferenza, la scuola di design e ambiente ha anche firmato un memorandum d’intesa con un’impresa di costruzioni locale, Yosen Advanced Digital Construction and Manufacturing Pte Ltd persegue la produzione additiva e la costruzione.

Il programma di stampa 3D per costruzioni AM.NUS da allora ha avviato due progetti di ricerca nel settore.

Unità di toilette stampate in 3D per migliorare i servizi igienici in India

Il primo è un progetto di WC stampato in 3D realizzato in collaborazione con NAMIC e Hamilton Labs, una società specializzata nella costruzione di stampanti 3D per accelerare la produzione di unità di toilette in India e migliorare i servizi igienici nel paese.

I ricercatori hanno sviluppato un nuovo design di unità di toilette che può essere stampato in 3D in meno di cinque ore, che attualmente richiede un giorno per essere costruito manualmente. La nuova unità di toilette è anche il 25% più economica da produrre con la stampa 3D. I servizi igienici, realizzati con la stampante robotizzata HamilBot Mark 1 di Hamilton utilizzando un mix di cemento riciclato, verranno utilizzati nei distretti di Madhubani e Darbhanga nel Bihar. I ricercatori cercheranno anche di incorporare materiali riciclati nel calcestruzzo utilizzato per costruire questi servizi nella fase successiva.

Ogni unità di toilette è composta da 12 moduli più piccoli che possono essere trasportati verso la destinazione in cui verrà montato e installato l’unità del WC. Il design unico ma semplice rende più facile per i lavoratori completare l’assemblaggio e l’installazione.

La prima cassaforma volumetrica stampata in 3D del mondo
Il secondo progetto è lo sviluppo della prima cassaforma volumetrica stampata in 3D al mondo per le unità da bagno. Le casseforme per le costruzioni in calcestruzzo sono tradizionalmente realizzate in acciaio o in legno e al momento ci vuole quasi un giorno per completare la costruzione di una tipica unità da bagno HDB. La nuova cassaforma, che sostituisce l’acciaio e il legno con un polimero, potrebbe potenzialmente costruire fino a 24 unità di bagno in un giorno con l’uso di linee di produzione semi-automatizzate. I ricercatori stanno ora lavorando con le autorità locali e una ditta locale per portare avanti il ​​progetto.

Be the first to comment on "Il programma di Singapore Printing 3D e la toilette stampata in 3d per i servizi igienici in India"

Leave a comment