IL MEMORIALE DI RZHEV AL SOLDATO SOVIETICO e l’uso di tecnologie 3d

UTILIZZO DI TECNOLOGIE 3D PER CREARE SCULTURE PER IL MEMORIALE DI RZHEV
IL MEMORIALE DI RZHEV AL SOLDATO SOVIETICO È UN COMPLESSO GRANDIOSO, CREATO SU INIZIATIVA DEI VETERANI DELLA GRANDE GUERRA PATRIOTTICA. LA FIGURA CENTRALE DELLA COMPOSIZIONE È LA FAMOSA SCULTURA IN BRONZO DI 80 TONNELLATE DI UN SOLDATO ALTO 25 METRI.

Numerose immagini pubblicate sui media hanno catturato il lavoro certosino e laborioso degli scultori e degli ingegneri che hanno partecipato alla costruzione del monumento. Anche i dipendenti di Thor3D hanno contribuito alla sua creazione, utilizzando tecnologie 3D, che hanno permesso di semplificare le fasi preparatorie ed evitare una serie di gravi errori.

I primi sviluppi sulla creazione del monumento sono iniziati nel 2017, quando sono stati presentati alla commissione gli schizzi dell’opera. Solo sei mesi dopo, dopo una lunga selezione, fu approvato il disegno dello scultore Andrei Korobtsov e dell’architetto Konstantin Fomin, mentre la scultura di un soldato subì modifiche per altri tre anni: storici e ingegneri apportarono modifiche.

Il compito principale dei creatori era quello di creare un design affidabile, da allora il sito del monumento è caratterizzato da terreno paludoso e spesso vi soffiano forti venti. Perché Gli esperti temevano che la cornice del monumento potesse non resistere a tali condizioni, si è deciso di condurre test aerodinamici su una copia 3D del monumento.

A tal fine, un prototipo di una scultura alta circa 2 metri è stato digitalizzato utilizzando uno scanner 3D Thor3D. Abbiamo scritto di più su questo in una pubblicazione del 2019. La scansione della scultura ha seguito lo stesso principio della scansione delle persone: dalla sommità della testa al pavimento in una spirale dall’alto verso il basso. Poiché la scultura era di grandi dimensioni, la sessione di scansione è stata divisa in due parti: prima sono stati scansionati la testa e il busto, quindi la struttura di supporto. Successivamente, le due parti della scansione sono state combinate per creare un modello finito.

Dopo aver rivisto la scansione 3D, una copia più piccola del monumento è stata stampata in ZBrush in modo che potesse essere “espulsa” in una galleria del vento.

Di conseguenza, in base ai risultati del test, la scultura è stata finalizzata e la struttura portante ha dovuto essere rinforzata.

Quando il prototipo è stato finalmente approvato, Andrei e Konstantin hanno iniziato a creare una scultura a grandezza naturale. Per fare ciò, il monumento alto 25 metri doveva essere diviso in tre parti e ciascuna scolpita separatamente.

Dopo aver creato tutte e tre le parti, sono state divise in 600 frammenti per la fusione in bronzo. La fusione è stata eseguita nel laboratorio dello scultore Alexander Rukavishnikov.

L’assemblaggio della scultura si è svolto nel sito del futuro monumento in due fasi: prima è stato assemblato il livello superiore e poi quello inferiore. I lavori per la creazione della figura centrale del Memoriale di Rzhev sono stati completati il ​​31 marzo 2020.

Be the first to comment on "IL MEMORIALE DI RZHEV AL SOLDATO SOVIETICO e l’uso di tecnologie 3d"

Leave a comment

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi