Il fondo HorizonX della Boeing investe nell’avvio di stampa 3D Morf3D

La Boeing ha dichiarato che il suo fondo venture HorizonX ha investito in Morf3D, una società di ingegneria e produzione additiva con sede a El Segundo, in California, che produce parti stampate in 3D più leggere e resistenti per applicazioni aerospaziali.

Boeing HorizonX Ventures ha co-diretto questo round di finanziamento della serieA. Né Boeing né Morf3D hanno

dettagliato l’ammontare dell’investimento o le dimensioni della partecipazione che ha ottenuto.

Fondata nel 2015, Morf3D fornisce già componenti in titanio e alluminio stampati in 3D per i satelliti e gli elicotteri Boeing. Con questo investimento, Boeing e Morf3D cercheranno modi per sviluppare ulteriormente i processi di produzione e le capacità ingegneristiche.

“Lo sviluppo di processi di produzione additiva standard per componenti aerospaziali è vantaggioso per entrambe le aziende e ci consente di liberare completamente il valore di questa tecnologia di

trasformazione”, ha affermato Kim Smith, vicepresidente e direttore generale di Fabrication for Boeing Commercial Airplanes e Boeing Additive Manufacturing leader.

Morf3D utilizza un software all’avanguardia combinato con competenze ingegneristiche per ridurre la massa e aumentare le prestazioni e la funzionalità delle parti metalliche stampate in 3D.

In una dichiarazione, l’amministratore delegato di Morf3D, Ivan Madera, ha dichiarato che la sua azienda è “entusiasta di essere un partner distinto e fidato della base di fornitori addizionali di Boeing”.

“Questo investimento ci consentirà di aumentare il nostro personale tecnico e di espandere il nostro impronta tecnologica dei sistemi EOS M400-4 DMLS per soddisfare meglio le crescenti esigenze dei

nostri clienti aerospaziali”, ha affermato Madera.

Be the first to comment on "Il fondo HorizonX della Boeing investe nell’avvio di stampa 3D Morf3D"

Leave a comment