Hp presenta le sue stampanti 3d HP Jet Fusion 3200 e HP Jet Fusion 4200

E luce fu …..finalmente

HP inizia a vendere la stampante Jet Fusion 3D, ‘dieci volte più veloce, alla metà del costo’ dei sistemi attuali

Stampanti 3d HP Jet Fusion 3200  e HP Jet Fusion 4200 01HP, una delle due società in cui si è divisa la  Hewlett-Packard, ha presentato oggi il suo primo sistema di stampa  3D, la Fusion 3D con soluzione di stampa HP Jet. La nuova macchina può presumibilmente creare parti fino a 10 volte più velocemente dei sistemi di stampa 3D attuali, e alla metà del costo , almeno questo sostengono dalle parti della Baia..

Finalmente, il nome più riconoscibile al mondo nella stampa 2D ha abbracciato l’asse Z e ha svelato la sua prima stampante 3D, che spera rivoluzionerà il mercato. Era da un po’ che che si vociferava che  HP avrebbe finalmente passato il Rubicone ,  la transizione verso la tecnologia di stampa 3D: il primo prototipo della stampante 3D è stato creato  cinque anni fa, ma le informazioni relative alla prima macchina di produzione di additivi della società sono tracimate molto lentamente.

Oggi, HP presenta la stampante 3D attesissima al RAPID l’evento di produzione di additivi che si tiene ad Orlando in Florida. Piuttosto che concentrarsi sulla prototipazione rapida, HP ha progettato la Jet Fusion 3D soluzione di stampa HP per la produzione di uso finale di parti di altissima qualità. Per raggiungere questo obiettivo, la stampante 3D stamperà le parti a livello voxel (cioè a 50 micron), proprio come le stampanti 2D stampano su carta in pixel 2D.

Trasformando le proprietà delle parti a livello di voxel, gli utenti saranno in grado di provare un  livello elevato di controllo della progettazione e innumerevoli combinazioni di colori, materiali e applicazioni. “La nostra piattaforma di stampa 3D è unica nella sua capacità di affrontare più di 340 milioni di voxel al secondo, rispetto a un punto alla volta fatta dalle stampanti tradizionali, dando ai nostri partner una prototipazione e una produzione radicalmente più veloce”, ha spiegato Stephen Nigro, presidente delle attività di stampa 3d di HP.

La nuova stampante 3D sarà disponibile in due modelli: HP Jet Fusion 3D 3200 Printer e HP Jet Fusion 3D 4200 Printer. La 3200, a  130,000 dollari  ( 155,000 dollari con la Stazione di elaborazione), è stato ottimizzata per la prototipazione, e verrà consegnata agli acquirenti nel 2017. La  4200  è inoltre ottimizzata per gestire la produzione di breve periodo, produce al più basso costo per pezzo, e la volontà è d’essere consegnata alla fine del 2016. Solo lal 4200 è attualmente disponibile su ordinazione. Entrambe le stampanti 3D lavoreranno in tandem con il software intuitivo HP, materiali di alta qualità, e una  Stazione di elaborazione HP Jet Fusion 3D opzionale con raffreddamento veloce .

La Fusion 3D  HP Jet ha come target negozi e servizi di stampa 3D, con il suo flusso di lavoro semplificato, le parti finali di produzione, e la piattaforma di materiali aperti all’innovazione offrendo alle aziende un elevato livello di flessibilità e versatilità quando si utilizza il sistema. “La  nuovo soluzione Jet Fusion HP offre una combinazione di velocità, qualità e costi mai vista nel settore”, ha detto Nigro. “Le imprese e i produttori possono completamente ripensare il loro modo di progettare e fornire soluzioni ai propri clienti.”

In mancanza di un  catalogo di materiali di stampa con sede propria3d propri, HP ha creato una piattaforma di materiali innovativi, una piattaforma aperta, che è stata annunciato dalla società nel 2014. HP ritiene di sviluppare i  materiali in modo  collaborativo nel processo di sviluppo, si arriva ad una specie di  “app store ” per materiali, con partner come Arkema, BASF, Evonik e Lehmann & Voss: alla fine questo modello porterà a costi di stampa 3D ridotti e una più rapida adozione da parte dell’industria della stampa 3D. HP ha anche sviluppato un pacchetto software dedicato per i suoi nuovi componenti hardware. Un altro processo di collaborazione, questa volta con esperti di software come  Materialise, Siemens, e Autodesk, ha portato ad un pacchetto software altamente intuitivo che utilizzerà il formato di file di stampa 3MF 3D di nuova concezione. La soluzione HP Jet Printing Fusion 3D sarà la prima macchina ad essere pienamente compatibile con questo nuovo standard.

Data la relativa inesperienza di HP nel campo della stampa 3D, l’azienda ha chiesto l’aiuto di ulteriori collaboratori per lo sviluppo e il supporto strategico. Nike, Johnson & Johnson, Jabil, Siemens, Shapeways, Materialise, e Protolabs sono solo alcune delle aziende a partecipare al progetto di HP Jet Fusion 3D , mentre  esperti di produzione della BMW hanno assicurato il loro sostegno. Tutti questi partner saranno i primi ad adottare l’hardware. “Per il nostro futuro vediamo un grande potenziale nella nostra partnership con HP per indagare questo nuovo tipo di tecnologia di stampa 3D in una fase iniziale”, ha detto Jens Ertel, responsabile del BMW Group Additive Manufacturing Center.

Anche se è molto presto per la  HP Jet Fusion 3D, HP sta già cercando  possibili sviluppi futuri per la sua nuova tecnologia. Questi includono la possibilità di stampare i sensori e altre componenti direttamente in oggetti stampati in 3d o componenti  di stampa con informazioni incorporate, come ad esempio i codici e le tracce, per motivi di sicurezza e di monitoraggio. HP sta anche abbracciando principi tradizionali RepRap, con la creazione di parti in plastica personalizzate per il jet Fusion utilizzando le stampanti stesse. L’azienda dice che ben il 50% delle parti in plastica personalizzate delle macchine futuro potrebbero essere stampate in 3d.

L’inaugurazione di HP Jet Fusion 3D è solo l’ultimo esempio di successo tra i mondi interconnessi della stampa 2D e 3D. All’inizio di aprile, l’ex vice presidente esecutivo di Hewlett-Packard Vyomesh Joshi è diventato presidente e CEO di 3D Systems, prendendo il suo bagaglio di esperienza di business relative al mondo delle stampanti  nella terza dimensione.  Se HP  ora potrà cominciare a competere con 3D Systems nel mercato delle stampanti 3D è però tutta da vedere

HP Jet Fusion 3D 4200

Volume di creazione  : 16 x 12 x 16 in
Velocità di stampa: 4500 cm³ / h (275 in³ / hr)
spessore dello strato: 0,07-0,12 mm (0,0025-,005 a)
Risoluzione di stampa (x, y): 1200 dpi
Dimensioni di stampa: 2178 x 1238 x 1448 mm (85,7 x 48,7 x 57 in)

HP Jet Fusion 3D 3200

Volume di creazione : 16 x 12 x 16 in
Velocità di stampa: 3500 cm³ / h (215 in³ / hr)
spessore dello strato: 0,08-0,10 mm (0,003-0,004 in)
Risoluzione di stampa (x, y): 1200 dpi
Dimensioni di stampa: 2178 x 1238 x 1448 mm (85,7 x 48,7 x 57 in)

 

Be the first to comment on "Hp presenta le sue stampanti 3d HP Jet Fusion 3200 e HP Jet Fusion 4200"

Leave a comment