HP lancia un programma pilota di stampa 3D con la Historically Black University


“In HP, il nostro obiettivo a lungo termine è reinventare lo standard per la diversità, l’inclusione e l’appartenenza. Questo inizia aprendo la strada a più talenti neri per intraprendere una carriera nel settore tecnologico”.


HP ha implementato un programma di apprendimento pilota incentrato sulla stampa 3D presso la North Carolina A&T State University come parte del suo impegno continuo a supportare gli studenti degli Historically Black Colleges and Universities (HBCU).

L’azienda è un membro fondatore della HBCU Business Deans Roundtable , che è stata istituita nel 2017, e ha raggiunto quasi 300 studenti in 44 università attraverso la sua annuale HBCU Business Challenge , in cui i team sviluppano piani aziendali per affrontare le sfide del mondo reale rilevanti per l’industria tecnologica. In seguito al coinvolgimento di HP nella HBCU Business Deans Roundtable, più di una dozzina di partecipanti alla sfida hanno accettato posizioni con HP poiché il gigante tecnologico mira a “dissipare il mito del problema del gasdotto per i giovani candidati neri qualificati”.

Nel marzo di quest’anno, HP ha fornito un sistema di stampa 3D Jet Fusion a colori alla North Carolina A&T State University come parte di un’iniziativa che contribuirà a “ informare e preparare il terreno ” per un programma più ampio con altre HBCU negli anni successivi. La società ha anche contribuito finanziariamente allo Student Relief Fund di HBCUvc durante la pandemia COVID-19 e si è impegnata a offrire stage e apprendistati ai dipartimenti del College of Engineering e del College of Science & Technology dell’università.

Gli sforzi di HP arrivano dopo che oltre il 60% delle sue assunzioni nel 2019 erano di persone provenienti da gruppi sottorappresentati. L’azienda, il cui consiglio di amministrazione è tra i più diversificati di qualsiasi azienda tecnologica statunitense con il 42% composto da donne e il 58% da minoranze, all’inizio di quest’anno ha anche fissato l’obiettivo di raddoppiare il numero di dirigenti neri e afroamericani 2025. Ma mentre solo il 7% della forza lavoro high-tech statunitense e il 3% della forza lavoro della Silicon Valley sono neri e afroamericani (rispetto al 12% della popolazione totale degli Stati Uniti), HP ei suoi partner HBCU sono intenzionati a fornire neri e persone appartenenti a minoranze etniche con ampie opportunità di carriera e percorsi chiari nello spazio tecnologico.

“La HBCU Business Challenge è parte integrante della nostra partnership olistica con le HBCU e incarna il nostro impegno a fornire ai talenti accesso, conoscenza e opportunità”, ha commentato Lesley Slaton Brown, Chief Diversity Officer di HP. “In HP, il nostro obiettivo a lungo termine è reinventare lo standard per la diversità, l’inclusione e l’appartenenza e questo inizia aprendo la strada a più talenti neri per intraprendere una carriera nel settore tecnologico. La pandemia COVID-19 ei recenti movimenti sociali per la giustizia razziale hanno amplificato le evidenti disuguaglianze nel modo in cui il nostro paese sta servendo le comunità di colore. L’investimento di HP nel nostro rapporto con le HBCU risale a diversi anni fa e deriva dal nostro riconoscimento che queste disparità sono particolarmente nette nel settore tecnologico “.

“L’HP-HCBU Business Challenge è un evento prezioso per i nostri studenti per impegnarsi nell’apprendimento sperimentale e ha aumentato il loro acume nel settore e la loro probabilità di assicurarsi stage e opportunità di carriera”, ha aggiunto Anthony C. Nelson, decano della School of Business in North Carolina Università Centrale. “Con la volatilità del mercato ulteriormente esacerbata dalla pandemia COVID-19, è sempre più importante per i nostri studenti ricevere opportunità come quella che HP offre per prepararli meglio per un’economia globale in continua evoluzione”.

Be the first to comment on "HP lancia un programma pilota di stampa 3D con la Historically Black University"

Leave a comment