Graphite AM e l’auto supersonica Bloodhound LSR

L’agenzia di servizi di ingegneria britannica e la società di consulenza Graphite AM hanno confermato di essere un partner di stampa 3D ufficiale del progetto supersonico di auto Bloodhound LSR . Applicando la sua competenza SLS, l’azienda sta supportando l’ambizioso obiettivo del team di battere il record di velocità terrestre fornendo componenti leggeri e ad alta resistenza per il veicolo.

“Noi di Graphite AM siamo stati lieti di supportare il progetto Bloodhound SSC e abbiamo costruito una serie di parti grandi e piccole”, ha dichiarato un portavoce della società in un recente annuncio. “Siamo un piccolo ingranaggio in una ruota molto grande e siamo orgogliosi di sostenere il progetto.”

La notizia arriva pochi mesi dopo che il team Bloodhound ha confermato che avrebbero tentato una corsa di 500 miglia all’ora in ottobre a seguito dell’acquisizione e del rilancio di successo da parte dell’uomo d’affari dello Yorkshire Ian Warhurst a marzo di quest’anno.

Andy Green, l’attuale detentore del World Land Speed ​​Record e pilota del Bloodhound LSR, ha elogiato i metodi di produzione applicati per aiutare il team a raggiungere oltre 1000 mph a terra. “Anche qualcosa di semplice come un pezzo di canalizzazione”, spiega, “racconta una storia affascinante sulla tecnologia all’avanguardia utilizzata in Bloodhound.”

Lanciato nell’ottobre 2008, poi come Bloodhound Supersonic Car (SSC), il Bloodhound Land Speed ​​Record o LSR è il successore del ThrustSSC che è diventato il primo veicolo a superare la barriera del suono il 15 ottobre 1997. È alimentato da due motori – uno un motore a reazione Rolls-Royce e l’altro un propulsore a razzo ibrido. Un progetto britannico, il College of Engineering della Swansea University, è fortemente coinvolto nella costruzione dell’auto, avendo incorporato il veicolo nel suo curriculum. Anche lo specialista britannico nella produzione di additivi Renishaw ha contribuito al suo sviluppo, producendo diverse parti metalliche tra cui un prototipo di volante .

Finora, a partire dal 2017, il Bloodhound LSR ha completato il suo primo test di pista registrato raggiungendo una velocità di 200 miglia all’ora. Accelerando questo sforzo, il veicolo è stato ora autorizzato per una corsa di 500 mph sulla Hakskeen Pan in Sudafrica. Una volta completata questa fase, il team intende affrontare il record di 1000 mph alla fine del 2020.

La holding originale per il veicolo Bloodhound è entrata in amministrazione nel 2018, rendendo instabile il futuro del veicolo. La proprietà del progetto, tuttavia, è stata assunta da Grafton LSR Limited, con il proprietario Warhurst leader come CEO. Parlando con la BBC al momento dell’acquisizione all’inizio di quest’anno, Warhurst ha dichiarato : “C’è un po ‘più di smistamento dell’auto da fare, ma niente di grave, per arrivare a quel primo passo di testarlo ad alta velocità […] ha dovuto andare avanti. “

Con il rinnovato supporto per il progetto Graphite AM ha recentemente firmato un nuovo accordo di sponsorizzazione con Bloodhound LSR. Nei termini di questa partnership, l’azienda ha prodotto una serie di raccordi per condotti dell’aria complessi per il veicolo. Come materiale per i raccordi è stata utilizzata una polvere rinforzata con fibra di carbonio, con Graphite AM che fornisce una finitura liscia di alta qualità alle parti.

Commentando la tecnologia SLS utilizzata per realizzare il componente, Green afferma: “Questo produce un componente resistente e resistente alle alte temperature in quasi tutte le forme – proprio quello di cui abbiamo bisogno – […] in quanto si tratta di una tecnologia di ultima generazione”.

Be the first to comment on "Graphite AM e l’auto supersonica Bloodhound LSR"

Leave a comment