Graphene 3D Lab e Blackmagic 3D il nuovo filamento composito di PLA e di nanostrutture di carbonio

Sempre attenti il grafene usato nei filamenti non è sempre esattamente grafene o meglio non ne mantiene le caratteristiche ( infatti qui si parla di conduzione elettrica)

Blackmagic 3D filamento di Graphene 3D Lab 04Un filamento composito con carbonio per la stampa 3D

Dagli USA un filamento composito in PLA e nanostrutture di carbonio per realizzare oggetti in grado di condurre elettricità: una bobina da 200 grammi costa 65 dollari ed è utilizzabile da tutte le stampanti FFF/FDM con piatto riscaldato

Il grafene e la stampa 3D: il materiale più promettente e la tecnologia più interessante dei nostri giorni stanno arrivando ad un punto di incontro: Graphene 3D Lab ha infatti annunciato la disponibilità commerciale di un nuovo filamento composito contenente grafene e destinato alle stampanti FDM/FFF. La società, già al lavoro da tempo sullo sviluppo di materiali di stampa 3D con caratteristiche funzionali, distribuirà il nuovo filamento tramite il nuovo negozio BlackMagic3D, di proprietà della stessa Graphene 3D Lab.

Daniel Stolyarov, CEO di Graphene 3D Lab, ha commentato: “Graphene 3D è entusiasta di iniziare ad offrire il nuovo filamento Gonductive Graphene direttamente ai clienti aprendo così nuove strade alla creatività degli utenti di stampanti 3D. Saranno possibili ampie varietà di applicazioni, compresa la stampa di circuiti e di sensori capacitivi. Non vediamo l’ora di ricerver la risposta da parte della comunità della stampa 3D per proseguire il processo di sviluppo di un’ampia gamma di filamenti con capacità funzionali. E’ un traguardo importante per Graphene 3D Lab nel raggiungimento dell’obiettivo di realizzare un ecosistema per la stampa 3D di dispositivi operativi”

Il filamento è di tipo composito e consiste in una miscela di termoplastica PLA e nanostrutture di carbonio , traendo da questo un’elevata conducibilità elettrica. Questo filamento offre quindi la possibilità di stampare circuiti ed elementi utilizzabili all’interno di un dispositivo elettronico. Il filamento è di colore nero, ha un diametro di 1,75mm ed una resistività di 1ohm/cm. Oltre alla possibilità di condurre corrente elettrica, il filamento ha inoltre una robustezza meccanica superiore a quella del PLA ed è in grado di poter essere usato per la schermatura elettromagnetica e di frequenze radio, trovando quindi possibilità applicative nel campo delle telecomunicazioni, del mondo medicale e del mondo aerospaziale e dei trasporti.

Il filamento Conductive Graphene è compatibile con tutte le stampanti in grado di estrudere filamento ad una temperatura di 170°-175°C e con piatto di stampa riscaldato. Disponibile per l’acquisto sul sito web BlackMagic3D al costo di 65$ per bobina di 200 grammi.

di Andrea Bai  da hardwarwupgrade.it

Be the first to comment on "Graphene 3D Lab e Blackmagic 3D il nuovo filamento composito di PLA e di nanostrutture di carbonio"

Leave a comment