GE Additive e GE Aviation ricevono l’approvazione FAA per la staffa del motore stampato in 3d

GE Aviation  è diventata leader nell’uso di componenti aerospaziali additivati ​​(vedi: ugelli del carburante LEAP ) e ora è stata data a GE Additive l’ approvazione Federal Aviation Administration (FAA) per sostituire una staffa di sistema di apertura porta (PDOS) prodotta in modo convenzionale , utilizzato sui motori GEnx-2B delle linee aeree commerciali di GE Aviation, con una staffa prodotta in modo additivo. Le staffe stampate in 3D verranno prodotte nello stabilimento Auburn di Alabama di GE Aviation utilizzando le  macchine M2 Cusing di Concept Laser .

I motori GEnx-2B alimentano il Boeing 747-8. Il PDOS viene utilizzato a terra per aprire e chiudere le porte della calandra, consentendo l’accesso al vano ventola per la manutenzione. Le staffe PDOS originali sono state fresate da un solido blocco di metallo, che ha comportato la perdita di circa il 50% del materiale. Utilizzando la produzione additiva, GE sarà in grado di ridurre gli scarti di circa il 90% e anche di ridurre il peso della staffa di circa il 10%, grazie a un design migliorato reso possibile dalla stampa 3D.

Il componente può anche essere costruito più velocemente, grazie alla decisione di utilizzare una lega di cromo-cobalto anziché una superlega tradizionale a base di nichel. Quattro staffe saranno stampate in 3D allo stesso tempo per massimizzare l’efficienza.

“Abbiamo scelto questo progetto perché rappresentava per noi diversi primati”, ha affermato Eric Gatlin, General Manager, Additive Integrated Product Team, GE Aviation. “È il primo programma che abbiamo certificato su una macchina Concept Laser. È anche il primo progetto che abbiamo preso dalla progettazione alla produzione in meno di dieci mesi. Per garantire che le macchine di cting M2 siano state certificate per soddisfare i severi requisiti dell’industria aerospaziale, la collaborazione su questo programma è stata più vicina del solito con i nostri colleghi di GE Additive. Mentre continuiamo a pensare alle molte parti che possiamo progettare, riprogettare e produrre sulle macchine di GE Additive, non vedo l’ora di mettere alla prova sia i nostri team che la tecnologia. ”
Un design ad incastro su misura verrà utilizzato per tenere tutte e quattro le staffe su una singola piastra di costruzione, consentendo alle macchine Concept Laser di produrre un valore di parentesi di un intero aeromobile in una configurazione. GE Aviation prevede inoltre di ridurre i propri costi di produzione mantenendo la produzione delle staffe interamente in-house.

“È stato eccezionale osservare i team di GE Aviation e GE Additive negli Stati Uniti, in Messico e in Germania”, ha dichiarato Jason Oliver, Presidente e CEO di GE Additive. “In un così breve lasso di tempo, hanno davvero eccelso con la staffa PDOS e raggiunto un successo davvero rivoluzionario. Vedere le macchine M2 produrre hardware di qualità di volo e dimostrare ciò di cui è veramente capace è un’altra grande pietra miliare nel nostro percorso additivo “.
GE prevede che i primi motori GEnx-2B con le nuove staffe stampate in 3D verranno spediti a gennaio 2019, il che è notevolmente rapido, ma la stampa 3D può ridurre notevolmente i tempi di produzione rispetto ai metodi di produzione più convenzionali. Le staffe sono solo gli ultimi componenti degli aeromobili da passare alla stampa 3D, con tutto ciò che va dai motori  alle parti di cabina  realizzati con la tecnologia. L’industria aerospaziale è stata influenzata in modo significativo dalla produzione additiva e, sebbene possa essere prematuro aspettarsi un piano interamente stampato in 3D, potrebbe non passare molto tempo prima che vediamo aeromobili con una percentuale maggiore di parti stampate in 3D rispetto a quelle prodotte in modo tradizionale.

Be the first to comment on "GE Additive e GE Aviation ricevono l’approvazione FAA per la staffa del motore stampato in 3d"

Leave a comment