FungiFacturing: isolamento acustico basato su funghi dalla stampante 3D


Per migliorare l’acustica nelle stanze, oggi vengono principalmente utilizzati materiali convenzionali come schiume di poliestere o compositi a base di fibre minerali. Nel progetto »FungiFacturing«, Fraunhofer UMSICHT sta ricercando alternative a base biologica: assorbenti acustici realizzati con micelio di funghi e che si nutrono di residui vegetali.

Alcuni passi devono essere fatti prima che un fungo diventi un assorbitore acustico. Julia Krayer del Fraunhofer UMSICHT ricerca questo sviluppo in un team interdisciplinare dal 2016. Il Ministero federale dell’alimentazione e dell’agricoltura BMEL (sponsor del progetto FNR) finanzia il progetto »FungiFacturing« dal 2019. Le radici dei funghi, le ife, che formano il micelio sono importanti per questo. Al fine di riprodurli in un unico materiale, ricevono innanzitutto un mezzo nutritivo da residui biologici come segatura, paglia o cereali esausti dalla produzione di birra. Dopo un po ‘, i fili di micelio attraversano il substrato e formano una struttura solida. Questo substrato a sua volta può essere frantumato e pressato nella forma desiderata, quindi indurito o essiccato in forno – a seconda dell’ulteriore lavorazione.

Riduzione del consumo di energia e risorse
Lo scopo del progetto »FungiFacturing« è usare questo materiale fungine per fabbricare un assorbitore acustico usando la produzione additiva. A tal fine, i ricercatori hanno testato vari tipi di funghi ed esaminato la migliore composizione possibile del substrato, in particolare l’uso di vari additivi per la produzione di additivi. La stampa 3D consente un design individuale dell’assorbitore, che può essere adattato con precisione alle esigenze del design degli interni. Inoltre, per l’assorbimento del suono è possibile utilizzare il processo a doppia porosità, che migliora l’efficacia acustica. »Al fine di ridurre ulteriormente le spese energetiche e di risorse per la produzione di substrati rispetto alla produzione di funghi convenzionale, stiamo lavorando a un processo di produzione

Be the first to comment on "FungiFacturing: isolamento acustico basato su funghi dalla stampante 3D"

Leave a comment