Fripp Design si prepara a vendere i brevetti per la stampa 3d in silicone

Fripp Design si prepara a vendere la proprietà intellettuale del silicone per la stampa 3D
“È ora di consegnare il testimone per la stampa 3D di siliconi polimerizzanti in due parti a qualcun altro.”

Fripp Design Limited ha annunciato che sta cercando di vendere la sua proprietà intellettuale in silicone per la stampa 3D con il proprietario che desidera perseguire altre ambizioni.

La tecnologia brevettata è stata sviluppata con l’assistenza della Wellcome Foundation e dell’Università di Sheffield e facilita la stampa 3D di siliconi polimerizzanti in due parti standard.

Fripp ha trascorso anni a sviluppare la tecnologia con il supporto di due investitori privati ​​e una sovvenzione Innovate UK assegnata nell’ottobre 2017. Inizialmente operava come società di progettazione di prodotti, ma dopo aver ricevuto la sovvenzione Innovate UK ha deciso invece di concentrare le proprie risorse sullo sviluppo e la commercializzazione la sua tecnologia di stampa 3D in silicone, con il marchio Picsima. Ma a partire da oggi, Fripp si sta preparando a farsi da parte e consentire a un’altra azienda di portare avanti la tecnologia e alla fine portarla sul mercato.

“Ho raggiunto un momento della mia vita in cui ho altre cose che voglio ottenere, che sono ambizioni personali piuttosto che professionali”, ha commentato Steve Roberts, proprietario di Fripp Design Limited. “È ora di consegnare il testimone per la stampa 3D di siliconi polimerizzanti in due parti a qualcun altro.”

Fripp ha annunciato per la prima volta il suo lavoro sulla tecnologia di stampa 3D con polimerizzazione in due parti nel 2013 , con il team di ingegneri dell’azienda che si è occupato del processo mentre “ scherzava con i siliconi cercando di trovare un modo per realizzare protesi in silicone ”. Il team ha escogitato un modo per utilizzare una delle due parti costitutive per produrre gomma siliconica e controllare come avviene la polimerizzazione iniettando una parte nell’altra sotto il controllo del computer.

Significativamente, il processo di Fripp utilizza materiali siliconici standard del settore, che vengono regolarmente utilizzati nella produzione di impianti medici, stampi per la produzione alimentare e sigilli e guarnizioni industriali, ed è brevettato nel Regno Unito, negli Stati Uniti e in Germania.

“Il brevetto è importante perché va oltre il silicone”, ha spiegato Roberts. “Copre qualsiasi metodo in cui due parti vengono riunite per polimerizzare e, cosa importante, copre l’idea di utilizzare un bagno di materiale che supporti la polimerizzazione eliminando così la necessità di materiali di supporto se è necessario stampare in 3D una sporgenza, ad esempio . “

Roberts afferma di essere interessato a parlare con chiunque possa essere interessato ad acquistare o concedere in licenza la proprietà intellettuale, con società di stampa 3D basate su polimeri o produttori di silicone che desiderano espandersi in un nuovo mercato tra quelli citati come quelli che più probabilmente saranno proprietari adatti di la tecnologia.

Be the first to comment on "Fripp Design si prepara a vendere i brevetti per la stampa 3d in silicone"

Leave a comment