Formlabs raccoglie altri 30 milioni di dollari dai Venture Capital

Formlabs raccoglie 30 milioni di dollari in più della nuova tecnologia di stampa 3D automatizzata di celle formiche
Abbiamo già parlato del pionieristico lavoro svolto dal produttore di stampanti 3D FormLabs e la società sembra destinata a continuare la sua crescita e il suo successo nel prossimo futuro, avendo appena ottenuto importanti nuovi investimenti da parte di importanti venture capital. L’azienda con sede in Massachussetts, fondata da tre diplomati del MIT nel 2011, avrebbe raccolto altri 30 milioni in fondi azionari. Questo porta l’investimento complessivo della società dal suo inizio a circa 85 milioni di dollari , inclusi due grandi round di finanziamento nel 2013 e nel 2016. Il successo dell’azienda indica la continua espansione nell’ecosistema di stampa 3D industriale.

Un round di finanziamento nel 2013 è stato guidato da DFJ Growth e ha raccolto un totale di $ 19 milioni. Nel 2016, il round di finanziamento B, guidato dal Foundry Group, ha portato ulteriori  35 milioni di dollari alle casse della compagnia. Anche il gigante del software 3D AutoDesk ha contribuito in maniera determinante a questo secondo round. L’ex CEO di AutoDesk, Carl Bass, che continua a far parte del suo consiglio di amministrazione, ha recentemente aderito al consiglio di amministrazione di FormLabs come direttore indipendente. Le fonti suggeriscono che i direttori di tutte e tre queste società hanno nuovamente partecipato a questo nuovo impulso di investimento in FormLabs.

Il prodotto di punta di FormLabs è Form2, una stampante 3D stereolitografica avanzata di fascia alta che abbiamo precedentemente trattato in modo approfondito. Con il suo design iconico e le impressionanti capacità di stampa, la macchina ha dimostrato di essere notevolmente popolare in una varietà di settori e ha consolidato una solida reputazione per FormLabs nel mondo della stampa 3D. Le collaborazioni con la società di software di progettazione 3D 3Shape hanno fatto un uso particolarmente efficace della tecnologia, consentendo la creazione di auricolari audio personalizzati e alcune importanti applicazioni dentali.

Una stampante 3D SLS più grande conosciuta come Fuse2 è stata annunciata lo scorso anno e dovrebbe presto far parte del portafoglio di prodotti di FormLabs. Altre interessanti aggiunte quest’anno includono una gamma di prodotti in resina ad alte prestazioni ottimizzati per l’uso con Form2, oltre a un sistema noto come Cellulare.

Form Cell utilizza la robotica e il software di progettazione avanzata per automatizzare la produzione con la stampa 3D, consentendo ai produttori di organizzare la produzione in serie con più macchine Form2 in modo molto più efficiente. La tecnologia di robotica è simile ai sistemi sviluppati da Voodoo Manufacturing e altre piccole start-up, parte di una crescente attenzione all’automazione del flusso di lavoro di stampa 3D in tutto il settore.

FormLabs prevede la piattaforma FormCell come un modo per consentire la “personalizzazione di massa”. Questo concetto combina gli alti livelli di flessibilità del design che sono una parte fondamentale della tecnologia di stampa 3D e dei sistemi dell’azienda in particolare, con operazioni su larga scala migliorate. Uno spostamento dell’attenzione dalla prototipazione e dalla produzione di piccoli lotti alla produzione su larga scala aprirebbe un’intera gamma di nuove opportunità per l’industria, e FormLabs si trova in una buona posizione per trarne vantaggio.

“Riteniamo di poter guidare la stampa 3D in più applicazioni di uso finale migliorando drasticamente le proprietà dei materiali e riducendo in modo significativo il costo per pezzo, portando la promessa della personalizzazione di massa stampata in 3D più vicina alla realtà per aziende e consumatori”, ha affermato Max Lobovsky , CEO di FormLabs, in un comunicato stampa a gennaio.

Be the first to comment on "Formlabs raccoglie altri 30 milioni di dollari dai Venture Capital"

Leave a comment