FinMan Fishing Innovations e il coltellino svizzero sulla canna da pesca

FinMan Fishing Innovations, un’azienda di attrezzature per la pesca con sede nel Michigan, ha lanciato sul mercato uno strumento di pesca multifunzione realizzato con il supporto della tecnologia Digital Light Synthesis di Carbon . Il prodotto, descritto come “il coltellino svizzero” della pesca, integra diverse funzioni in un’unica struttura non stampabile.

Anche se non sono uno specialista nello sport della pesca, conosco una o due cose sulla stampa 3D, incluso il fatto che può essere utilizzato per creare progetti completamente nuovi per ottenere prestazioni ottimali del prodotto. Il case study di FinMan non è solo un esempio perfetto di questa capacità; mostra anche che AM, in questo caso la tecnologia Carbon, è fattibile per una produzione scalabile.

FinMan Fishing Innovations è arrivato sul mercato nel 2019 con lo strumento da pesca FinMan, un prodotto destinato ad essere “il tuo ala in acqua”. Progettato per essere attaccato a una canna da pesca o indossato su un cordino, il FinMan svolge molteplici funzioni. La parte piccola, piuttosto modesta, ha la funzionalità di forbici, tronchesi e un coltello, consentendo ai pescatori di affettare, tagliare e riporre facilmente l’attrezzatura.

Nel progettare la parte, FinMan Fishing Innovations ha creato uno strumento che il suo fondatore riteneva mancasse dalla propria attrezzatura. Quando è arrivato il momento della produzione, tuttavia, è stato detto alla società che per utilizzare lo stampaggio a iniezione sarebbe stato necessario riprogettare e semplificare il pezzo. Non volendo scendere a compromessi sulla funzionalità e le prestazioni della parte, il team di FinMan si è rivolto a Gallagher Corporation, membro certificato della Carbon Production Network, per trovare un processo adatto alle proprie esigenze di produzione.

La piattaforma di stampa 3D DLS di Carbon è stata infine scelta per la sua capacità di soddisfare gli standard estetici e funzionali di FinMan. È stato anche uno dei migliori contendenti a causa della sua scalabilità. Il dispositivo FinMan stesso è abbastanza complesso. La sua struttura include funzionalità precise, sottosquadri, fori passanti e trame di superficie. Per resistere a un uso impegnativo, il prodotto doveva anche essere resistente, flessibile e resistente.

La tecnologia di stampa 3D di Carbon è stata in grado di produrre la complessa struttura di FinMan e il materiale RPU 70 dell’azienda, un poliuretano rigido, ha soddisfatto i requisiti dei materiali del prodotto. Per migliorare ulteriormente il prodotto, FinMan Fishing e Gallagher hanno integrato una trama superficiale simile a una scala per migliorare la presa dell’utensile.

Nel processo di produzione, la piattaforma AM di Carbonio è stata utilizzata sia per la prototipazione di una produzione. “Con Gallagher, abbiamo risolto diverse iterazioni di prototipi nel giro di poche settimane – qualcosa che sarebbe stato impossibile con i metodi di produzione tradizionali come lo stampaggio a iniezione”, ha affermato Gage Cutler, fondatore di FinMan Fishing Innovations. “Inoltre, Gallagher ha rispettato la mia linea temporale di produzione aggressiva a un prezzo competitivo.”

In definitiva, la stampa 3D ha consentito a FinMan di immettere sul mercato il prodotto previsto, senza dover compromettere la funzione o l’estetica dello strumento. In futuro, l’azienda desidera continuare a lavorare con la tecnologia DLS di Carbonio grazie alla sua flessibilità, che le consentirà di migliorare ulteriormente il suo prodotto o sviluppare altri progetti.

“Un vantaggio dell’utilizzo del Carbon DMP per la produzione è che possiamo rispondere dinamicamente al feedback dei clienti con rapidi cambiamenti”, ha aggiunto Cutler. “Non ci sono strumenti fisici. Non sono intrappolato da un investimento iniziale o lunghi tempi di consegna, come avrei sentito con lo stampaggio ad iniezione. “

Be the first to comment on "FinMan Fishing Innovations e il coltellino svizzero sulla canna da pesca"

Leave a comment